For every story tagged #WattPride this month, Wattpad will donate $1 to the ILGA
Pen Your Pride

Alex

Entrammo in casse e ci sedemmo ai nostri posti. Ronnie e Justin non erano ancora tornati. La prof batteva il piede aspettando il loro arrivo, brutto segno.

La porta si spalancò, rivelando loro. Stavano ridendo a crepapelle e si tenevano per mano, tutti li guardavano confusi.

-"Morgan e Bieber! Andate subito a sedervi!"-Urlò la prof. Entrambi andarono subito a sedersi accanto. Neanche il tempo di sedersi e subito ricominciarono a chiacchierare. Sentii un nodo in gola, ma non potevo piangere, non ce n'era motivo. Io e Justin non..non eravamo niente.

*Fine lezione*

L'ora di storia finì, andai al mio armadietto per prendere i libri di scienze, dove Justin sarebbe stato interrogato. Se non prende almeno una B la mia media scalerà. Spero per lui che vada bene. Qualcuno chiuse il mio armadietto.

-"Alex."-Riconobbi la voce, era Ryan.

-"Sì?"-Mi voltai verso di lui.

-"Ascolta, anche se abbiamo litigato, voglio sapere la verità."-Disse.

-"Io non ho mai detto che ti odio, pensavi davvero che dicessi di odiare l'unico amico che avevo?"-Chiesi calma.

-"Mi dispiace di non averti creduto, ritorniamo amici?"-Sorrise. Annuii e lo abbracciai. Gli occhi di Justin incrociarono i miei, mi fissava quasi come se volesse uccidermi guardandolo. Deglutii e mi staccai dall'abbraccio.

-"Alex, Alex!"-Disse Ronnie correndo verso di me. Lei era l'ultima persona che volevo vedere.

-"Possiamo parlare?"-Chiese. Annuii e andammo fuori in cortile.

-"Justin è così dolce e bello, non mi avevi detto che nella tua scuola c'era in figo come lui."-Spiegò sorridendo.

-"È anche il mio vicino di casa."-Risposi senza guardarla.

-"Forte! Visto che viviamo insieme, posso andarlo a trovare facilmente."-

Avrei voluto risponderle di no, ma non volevo perdere anche lei.

-"Ok."-Risposi abbassando lo sguardo.

Me ne ritornai dentro, sotto il suo sguardo confuso. Sarei scoppiata a piangere da un momento all'altro de fossi rimasta anche un solo minuto in più.

Entrai in classe, la prof puntò subito lo sguardo su Justin.

-"Bieber, spero che abbia studiato con la signorina Parker."-Gli disse con tono arrogante. Justin mi sorrise, arrossii violentemente.

-"Sì, prof, ho studiato."-Rispose con decisione.

*Fine interrogazione*

Ripetè tutta la lezione alla perfezione, sorrisi pensando di aver fatto un buon lavoro. La prof gli diede una A+

-"Signorina Parker, complimenti, è riuscita a fare studiare un alunno difficile, la sua media é più alta adesso."-

Sorrisi a 32 denti.

Ronnie si alzò di scatto dalla sedia.

-"Bravissimo, Justin!"-Urlò battendo le mani come una bambina. Feci finta di nulla.

*Fine lezioni*

Le ore scolastiche finirono, camminai per tornare a casa, ma la voce di Ryan mi fermò.

-"Alex, pensi che non abbia capito che ti piace Justin?"- Chiese.

All BadLeggi questa storia gratuitamente!