Prologo

12.3K 58 0

"Non è perché le cose sono difficili che non osiamo, è perché non osiamo che sono difficili" (Seneca)

Mi chiamo Alice Allevi, medico legale, ho quasi 35 anni e vivo a Boston, in una elegante palazzina in Beacon St. da cui ho una bellissima vista sul Boston Common, che è come dire a Roma vivere di fronte al parco di Villa Borghese.

L'appartamento mi è stato messo a disposizione dal mio datore di lavoro, lo Stato del Massachussetts.

Sono passati ormai 5 anni dalla mia specializzazione e dalla mia vita all'Istituto di Medicina Legale a Roma. Grandi cambiamenti nella mia esistenza, non tutti piacevoli o andati come avrei voluto, ma io cerco sempre di vedere il bicchiere mezzo pieno, e il mio bicchiere è pieno ben oltre la metà. Dal punto di vista professionale direi che è praticamente all'orlo del bicchiere, il che bilancia la mia vita privata e sentimentale che è, come sempre, un mezzo sfacelo.

Ma quando sono arrivata a Boston, vi chiederete? Come? Con chi? E CC?

Proviamo a partire dalla mia laurea e dal matrimonio di "Beatroce", la mia nemesi.

Da quel giorno e per molti mesi a seguire la mia vita sentimentale ha avuto la svolta che sognavo da quando ero al sesto anno di medicina e vidi per la prima volta LUI, il Dott. Claudio Conforti, detto anche CC per praticità, l'uomo che mi ha attirata a sé come una falena al fuoco.... Già e come una falena mi sono bruciata le ali.

Ma per capire come è andata dovete proseguire nella lettura.

Alice Allevi, Medico Legale. Boston, MA [#Wattys2019]Leggi questa storia gratuitamente!