16 Marzo 1978

58 3 4
                                    


"Quando si dice la verità 

non bisogna dolersi di averla detta

La verità è sempre illuminante.

Ci aiuta ad essere coraggiosi."

(Aldo Moro)


Negli anni la mia intuizione del bambino di allora e che non capiva tutto ha trovato spazio in qualche emozione visiva . 

Una su tutte questa del regista Renzo Martinelli del 2003 che già a 25 anni dai fatti tragici che coinvolsero il presidente dell'allora partito di maggioranza la Democrazia Cristiana, l'onorevole Aldo Moro e la sua scorta, ne dava una interpretazione molto lucida creandovi sopra una storia interessante e intrisa di quel tocco di giallo che non guasta, basandosi su racconti e tesi circolate su vari testi più o meno ufficiali tra cui "La tela del Ragno" di Sergio Flamigni. 

Qui c'è un estratto piuttosto significativo del film "Piazza delle Cinque Lune" : https://www.dailymotion.com/video/x35eu2o 

ed anche su youtube...

Del film non voglio dare ulteriori dettagli altrimenti tolgo il gusto di vederlo... 

Ma nel frattempo anche altri si sono adoperati nel tentativo di fare emergere la verità su questa storia,  tra questi il giudice Gero Grassi, a dire il vero da anni studioso del caso Moro ma che nel quarantennale dell'omicidio si è deciso di pubblicare un lungo video in cui fa emergere tutto quello che nel tempo è emerso sulla faccenda partendo dai procedimenti processuali e da altri dettagli a lui noti. 


Nel 2008 Augias nel suo programma "Enigma" che lo stesso giudice ha condiviso. 

In studio intervengono anche Giuseppe Pisanu (esponente della P2 alla fine degli anni 70) https://it.wikipedia.org/wiki/Giuseppe_Pisanu , allora sottosegretario del governo  (noto anche come mister "scheda bianca" nelle elezioni del 2006) e Giuliano Amato al tempo direttore del dipartimento di Scienze Politiche in cui Moro era docente. Vero che c'è anche Luttwak , scusate... non si può estrapolare , consideriamo comunque che non ci ha mai azzeccato una volta! Forse Augias l'ha invitato proprio per questo.

Ma anche Michele Santoro sempre nel 2018 con la sua trasmissione "M", ripercorre tutte le tappe del calvario di Moro nei 55 giorni di prigionia. Qui un brevissimo estratto....

Nicolino è Nicola Selis esponente della Banda della Magliana dell'area Acilia-Ostia. 

Poi non dimentichiamo che il 9 maggio al termine del percorso terreno dell'onorevole trova la morte anche Giuseppe Impastato(detto Peppino), il parente anti-mafia e fortemente dissidente del boss Tano Badalamenti (Ziu Tano) che lo fece giustiziare proprio quel giorno, facendolo passare per un suicidio. 

I 100 passi di Marco Tullio Giordana per ricordare anche lui. 


Penso che a guardare oltre, dando per assodato quali sono e sono stati i poteri che hanno fatto tutto questo, la vera domanda che resta è perché invece di giustiziare l'onorevole seduta stante come tutte le vittime del terrorismo fino ad allora e dopo, invece si sia messo in opera questo rapimento, con la difficoltà di uccidere chirurgicamente i soli uomini della scorta per prelevare indenne lo statista. 

Bisogna scrivere , in via definitiva, la storia intera, perché chi sa deve parlare e finire di inserire i tasselli mancanti del puzzle. Una volta per tutte.


Nota 1: 15 Marzo 2020

Anche in tempi come questi in cui siamo in mezzo ad un altro genere di cambio epocale, bisogna ricordarsi del passato e non dimenticare che quello che è accaduto ormai 42 anni fa e cercare di arrivare finalmente ad una verità condivisa ed inoppugnabile, a prescindere dal fatto che  comunque per alcuni sia ancora davvero troppo scomoda


Nota 2: 16 Marzo 2020 

Oggi anche la memoria è passata in secondo piano causa #pandemia. In nessun telegiornale ho visto menzionare il ricordo di quanto successo questo stesso giorno di 42 anni fa in Via Fani.  Non voglio fare commenti a caldo, perché davvero la situazione che stiamo vivendo adesso è drammatica, ma se perdiamo anche la nostra memoria allora siamo davvero alla frutta. Visto che anche io #restoacasa ne ho approfittato per vedere questo video realizzato da Marco Damilano, che ci aiuta a ricordare chi era Aldo Moro, oltre all'affaire Moro stesso che ne ha preso purtroppo nel tempo da allora totalmente la scena.


My BLOGDove le storie prendono vita. Scoprilo ora