46- In cerca di un perché..¿

349 13 2

Pov's Carmen

Entro dentro questo saloncino e trovo Filippo e Nicole.
Le luci e il fumo riempiono la stanza
Nicole è seduta a cavalcioni su di lui mentre si baciano
No, non può essere.
Ci è voluto tanto per uscirne da sto casino ed adesso questa troia sta rovinando.
Sento gli occhi bruciare,le gambe bruciare..
Le lacrime minacciano di uscire
Quella cosa che ha rovinato mio marito

Poso gli occhi a terra e vedo una polverina bianca...
Droga.

Flashback
F: non l'ho mai detto a nessuno,ma di te mi fido
C: dimmi
F: circa un anno fa la mia ex ragazza mi ha portato in un locale,ma poi ho capito che lì la gente beveva e si drogava..e tra queste persone c'ero pure io. È stato un periodo di merda,davvero di merda. Ma poi è arrivata lei,la musica.Grazie a lei sono tornato a sorridere[...]
Fine flashback

Le lacrime che cercavo di trattenere scendono automaticamente
Gli occhi di Filippo si posano sulla mia fragile figura
Scappo via
Non so con quale coraggio io l'abbia lasciato lì.
Non so nemmeno dove sto andando
Scappo da tutto e da tutti
Da questa vita
Da ciò che non è giusto
Scappo perché niente mi resta
Solo io.
Corro
Senza una meta precisa
Corro
per stare il più lontano possibile da lui

Pov's Irama
N: che hai? Non ti va di andare di là?
F: No Nicole
Mi gira un sacco la testa
Non capisco un cazzo
N: dai cucciolo,andiamo in bagno solo due secondi
I: Nicole cazzo basta! Ho detto che non mi va e cerca di capirlo
Esco da quel locale e rincorro Carmen
Perché è venuta?
Ma soprattutto,perché è scappata?
La cerco da tutte le parti ma non la vedo
Mi siedo su una panchina a pensare
Ma che sto facendo?
Perchè sto inseguendo quella ragazza?
Perchè ogni volta mi provoca qualcosa?
Io la conosco a mala pena
Decido di tornare a casa
Ma non a casa con Nicole
A casa mia
Ho bisogno di riflettere
Da solo

Entro in quell'edificio chiamato casa
Perché si,qui mi sento a casa
Non so come e perché ,ma in questi centimetri quadri mi sento bene
Mi sento a casa
Appena entro vedo alcuni giochi in giro
Una bambola con sopra scritto Piuma
È bionda e ha degli occhi chiari
Proprio come la bimba che mi viene a trovare
Quello che mi colpisce di più sono gli orecchini rosa alle orecchie..ma non dei semplici orecchini...ma degli orecchini con le piume
Sorrido automaticamente e sposto lo sguardo in una porta di una stanza
Entro
È una normalissima camera da letto
L'armadio è aperto e lì ci stanno alcuni vestiti
Ci stanno vestiti per grandi e per più piccoli
Prendo tra le mani una maglietta maschile
Mi sento bene solo ad averla tra le mani
Ma che sto dicendo?!
Sento il profumo di questo capo
Un profumo familiare
Ma non capisco..
Ritorno in salotto e mi sdraio sul divano
Non riesco a prendere sonno
Ho tanti,troppi pensieri per la testa...
Il mio sguardo cade su una foto...
Ci stanno i due bambini,Carmen con un abito nuziale ed io...
Che cazzo succede?
Una lacrima mi riga il volto
Ma perchè piango?!

Carmen...
I bambini...
Cazzo
Il concerto
Il matrimonio
Carmen
COSA CAZZO STA SUCCEDENDO?!
Un sacco di immagini scorrono nella mia mente
Ho dimenticato tutto
Tutto
E solo ora sto ricordando
Sono una merda
MA COME CAZZO È SUCCESSA STA COSA?!
All'improvviso mi ricordo dello sparo,del buio...
Scoppio in lacrime
Come cazzo faccio ora?
Sono ritornato ad essere lo stronzo di prima
A drogarmi
Ad andare a letto con tutte
A bere
Ad andare in giro a spacciare
Ma ora chi sono?
Un mostro
Ma per me esiste solo lei
Solo lei
Crollo a terra
Non mi merito questa vita...
Mi addormento con le lacrime ormai asciutte e con la foto in mano
Devo dimostrare che sono lo stesso Filippo di sempre

[...]quello che non sorride,quello che non smette di parlarti ore se una cosa gli interessa,lo stesso che ti ha fatto innamorare con un mal di testa[...]

2 giorni dopo
Nicole non smette di cercarmi
Sono scappato da lei e non voglio più vederla
Ha fatto troppe cose
Ed ora nel cuore c'è una ragazza castana,con degli occhi da cerbiatta,un sorriso smagliante,un cuore d'oro e una pazzia sfrenata.
Con due bambini che mi hanno aperto gli occhi e che hanno continuato a chiamarmi "papà" nonostante il mio carattere di merda
Ora sono per le strade di Monza in cerca di un "perché"
In cerca di risposte alle mie molteplici domande
x: Filippo!
F: Nicole vattene
N: che ti ho fatto? Dovresti essere tu a vergognarti.Non hai risposto ai miei messaggi,ti ho cercato dappertutto e dovrei essere io ad andarmene?
F: si Nicole,hai già fatto troppo
Faccio per andarmene ma mi prende per il polso
N: posso spiegarti-
F: cosa cazzo devi spiegare?Che hai finto di essere la mia ragazza e che mi hai fatto tornare alla droga?
N: okay,sono stata io,ma ci sono cose che non sai
Mi metto a braccia conserte
F: e cosa Nicole,cosa?

Anche lontani,siamo più vicini?Leggi questa storia gratuitamente!