7

22 4 2

Mi sveglio non capendo dove mi trovo, quindi mi metto seduta strofinandosi la faccia

Mi guardò in torno... aspetta non sono a casa mia... e indosso una maglia da football...alzo la coperta e sotto sono letteralmente in mutande, oh cazzo

Mentre io sono in uno stato di trance, la porta del bagno della camera in cui mi trovo si apre facendo vedere un dio greco senza maglia con un asciugamano in vita, che schifo sto sbavando.

Si gira ed è Grayson, "oh scusa non volevo svegliarti" wow che sorriso "no no non preoccuparti" dico io imbarazzata da questa orribile ma nello stesso momento sexy situazione, "ma ieri sera, cosa è successo? Perché non ricordo nulla"  strano ieri sera non ho bevuto... va bè pazienza " nulla stavi dormendo sul divano con Ethan e quindi ho pensato di portarti in camera mia" oh cazzo "spero di non aver russato" dico io imbarazzata "guarda che io non ho dormito qui ma sul divano" che figura di merda "ah ok " mi alzo dal letto mi guardò e vedo che sono in mutande "o dio" corro verso la tenda e mi copro, vedo Grayson ridere mentre si lecca il labbro,sexy.

Vedo dei pantaloni per terra e chiedo a Grayson se me li può prendere " mi passi per favore i pantaloni che stanno lí? Per favore" che dio mi aiuti "nah" lo odio " non posso andare in giro in mutande per la casa" dico io con un tono arrabbiato ma imbarazzato allo stesso tempo " bhe per me non ci sarebbero problemi" che sorrisetto del cazzo, "vorrà dire che li prenderò da sola"  mentre mi tolgo la tenda e mi avvicino per prendere i pantaloni, lui fa prima di me e li prende, li prende " non così in fretta signorina, prima devi prenderli" roteo gli occhi e faccio "va bene se è questo quello che vuoi" gli slaccio l' asciugamano dalla vita mi giro lo prendo me lo metto e dico "te la sei cercata Dolan" mi rigiro e lo vedo con i pantaloni che dovevo prendere io "wow non me lo aspettavo" si lecca le labbra "lo so Dolan ecco perché lo fatto" mentre esco dalla camera mi dice "Alaska la maglietta" pensa di fregarmi, ahh vuole vedermi le tette che testa di cazzo "nah" sto al suo gioco.

Esco da quella camera e vado in cucina vedo Ethan, meno male che lui non è come Grayson "ma buongiorno" dice lui con un sorriso a trentadue denti "giorno" dico io prendendo il cellulare e scrivo a mia madre che sono a casa dei Dolan "perché hai un asciugamano in vita" mi chiede Ethan con uno sguardo interrogativo " tuo fratello non voleva darmi dei pantaloni e quindi se l'è cercata" vedo Ethan Che dopo un po' inizia a capire e scoppia a ridere "non ci posso credere, che testa di cazzo" lascio il cellulare sul comodino della sala "già".

Io e Ethan abbiamo iniziato a parlare del più e del meno, "vado un attimo in bagno" dico ad Ethan che annuisce

Prendo i vestiti della sera precedente e me li metto, prendo la maglia da football vado in camera di Grayson, ovviamente busso perché non si sa mai se è nudo e non voglio rovinarmi la vista

Sento dal lato opposto "Avanti", entro " la maglietta" gliela lancio e lui la prende al volo "pensavo che non me l'avresti più ridata" , "l'avrei fatto ma non l'ho fatto" dico io con un sorriso "comunque hai un bell'intimo" che faccia tosta "bè sennò perché l'avrei comprato, comunque ,grazie".

Scendo e vedo Ethan sul divano a guardare la tv "hey, Grant che facciamo?" Mi piace prenderlo in giro perché in un certo senso mi soddisfa "andiamo al centro commerciale?!?", "siiii bella idea Grant" vedo gli occhi di Ethan diventare fuoco "come?" Amplifon 30 giorni gratuito
"HO DETTO BELLA IDEA GRANT", "ah vuoi la guerra che guerra sia" lo vedo prendere due cuscini dal divano mentre io mi vado a nascondermi nel suo armadio,sento dalla camera affianco "Alaska dove sei" cazzo sembra di essere in un film horror "piccola dove sei?" Cazzo.

Vedo lui entrare in camera ed inizia ad aprire tutti i mobili tranne l'armadio, esce dalla camera e quindi per me è via libera, prendo i cuscini dal suo letto esco dalla camera lentamente e lo vedo di spalle con il cellulare in mano, mi avvicino lentamente e bam lo colpisco,si gira mi prende i fianchi e mi porta in camera sua e mi butta sul letto inizia a farmi il solletico " quindi la smetti di chiamarmi Grant?"mi chiede lui facendomi il solletico "ok ok L-la am-m-et-to" quando pronuncio questa frase, si ferma "allora andiamo al centro commerciale ?" Chiedo io " ok va bene".

Daddies 🔥Read this story for FREE!