03

29.5K 1.9K 1K
                                    



Another Chance - Tom & Hills & JS16

Charlotte


«Bene, bene. Sembra sia tutto a posto», sentenzia il dottore, controllando le lastre attraverso le lenti degli occhiali da vista. «Può togliere definitivamente il tutore, anche se credo che, se fosse venuta la settimana scorsa come avevamo pattuito, glielo avrei fatto togliere quel giorno.»

«Me l'ero scordata, mi dispiace. Ci stavo quasi facendo l'abitudine», rispondo, scendendo con un balzo da sopra il lettino.

«Immagino non sia stato facile lavorare con il tutore.»

«No, infatti. Non è proprio comodo. Grazie, dottor Roberts.»

Mi sorride. «Di niente.»

Lo saluto e, dopo aver recuperato i miei referti, esco dal suo studio. L'ospedale è abbastanza tranquillo oggi, sicuramente meno gremito di persone rispetto agli altri giorni.

Imbocco le scale e scendo velocemente, perché so che Sean odia aspettare e sono già in ritardo. Quando arrivo al quarto piano, però, vengo investita dalle voci di Zoey e Jess che mi richiamano. Mi volto e le vedo corrermi incontro.

«Ehilà!», esclamo, sollevando la mano.

«Non ti abbiamo vista, oggi», afferma la prima.

«Avevo il turno questa mattina, poi sono andata dal dottor Roberts perché doveva visitarmi», spiego, mostrando loro il braccio. «Niente più tutore.»

Nessuno dell'ospedale, a parte Daisy e Louis, sa il vero motivo della mia lussatura. Tutti credono che sia caduta dalle scale, due mesi fa. Ancora oggi sento voci di corridoio che borbottano cose prive di verità che riguardano quel giorno, ma non possono sapere che, dentro il reparto che era stato chiuso dalla CIA, ci fossi proprio io. Non ho intenzione di rendere partecipe qualcun altro dell'accaduto, soprattutto perché mi è stato proibito di parlarne.

«Era ora», commenta Jess. «Allora dobbiamo festeggiare.»

«È solo una scusa per uscire, ammettilo», la incalzo, inarcando un sopracciglio.

«Esattamente. Domani sera. Puoi portare anche Cindy e Louis.»

Guardo inevitabilmente Zoey, che scrolla le spalle. «Non mi danno fastidio, tranquilla», si affretta a dire.

Cindy e Louis sono una specie di coppia non ufficializzata; perlomeno, così si definiscono loro. In realtà, sono più ufficiali di quello che vorrebbero far credere, nonostante le loro continue giustificazioni del tipo: "siamo solo amici che vanno a letto insieme". Louis ha praticamente trovato dimora fissa nel nostro appartamento, ma si astengono dal definirsi una coppia vera e propria.

«Credo che si possa fare», confermo. «Ora scusatemi, ma sono in ritardo. Non ho intenzione di sorbirmi altre prediche da parte di Sean.»

«Lo zio di Liam Payne? Ancora?», domanda Zoey.

«Sì, perché?»

«Non è che gatta ci cova, mhm?», ammicca Jess, strizzando l'occhio.

Sbuffo. «No, ragazze. Nessuna gatta cova un bel niente. Adesso vado; a domani sera.»

Doctor Dream (3&4)Dove le storie prendono vita. Scoprilo ora