#39: Kim Namjoon 🔴 [+18]

1.2K 40 16

Sono tornata da una faticosa giornata di lavoro alla BigHit, luogo in cui, tra l'altro, ho incontrato il mio attuale ragazzo: Kim Namjoon.

Mi dirigo in bagno e chiudo la porta alle mie spalle. Attacco la spina della stufetta che lentamente inizia a scaldare la stanza. Passo almeno 10 minuti buoni a guardarmi allo specchio e a schiacciare qualche punto nero e/o brufolo. So che mi rimarranno le cicatrici, ma non posso farne a meno.

Mi spoglio e metto il pigiama, che mi sono portata dietro, sopra al termosifone.

Entro nella doccia e chiudo le ante di plastica opache, così che non si veda dentro. Apro l'acqua e sussulto per i brividi: è davvero fredda. Passo qualche minuto per trovare la giusta temperatura e poi mi metto sotto di essa, sento i miei capelli bagnarsi e l'acqua che inizia a scorrere sulla mia pelle, i capelli si attaccano alle spalle e si scuriscono.

Sospiro sorridendo, mentre del vapore inizia ad alzarsi.

Posso stare quanto mi pare, Namjoon è ancora a lavoro, quindi mi prenderò il mio tempo e mi laverò con molta calma.

Mi insapono i capelli, poi prendo la spugna e inizio ad insaponarmi anche il corpo. Provo ad insaponare anche la mia schiena, ma faccio davvero molta fatica.

<Bisogno di una mano?> chiede una voce roca alle mie spalle.

Sussulto spaventata e mi giro di scatto, mentre dell'acqua calda cola sul mio volto.

<N-Namjoon?! Dio mio mi hai fatto prendere un infarto! Non dovresti essere a lavoro?> chiesi mettendomi una mano sul petto, come se solo questo gesto potesse calmare il mio cuore.

<Ho staccato prima.> dice accennando un sorriso, <Che c'è? Se vuoi torno alla BigHit.> e ridacchia, dandomi il privilegio di poter vedere le sue dolci fossette.

Sorrido e mi avvicino a lui. Dio mio i suoi pettorali bagnati sono la cosa più eccitante del mondo. Passo un dito su di essi e sento il ragazzo rabbrividire al mio tocco, cosa che mi fa provare un piacere interno. Mette una mano sul mio polso e me la ferma, per poi spingermi contro la gelida parete della doccia, e gelida sul serio, tanto che inarco la schiena emettendo un piccolo gemito per il sussulto. I capelli di Namjoon si bagnano e si attaccano alla sua fronte. L'acqua scorre anche sulle sue labbra rosee e carnose, non smetto di guardarle. Lui lo nota e le attacca alle mie, unendole in un bacio. Mi accarezza la pelle nuda e rabbrividisco sentendo formicolii ovunque e le gambe che quasi tremano.

<Mi sei mancata.> sussurra sulle mie labbra.

<Anche tu.> sussurro in risposta.

Mette una mano sulla mia natica sinistra e stringe leggermente. Mi mordo il labbro e mi avvicino al suo collo, iniziando a leccarlo avidamente e lasciandoci diversi segni violacei. Lo sento emettere dei mugolii trattenuti. Mi stacca e mi solleva dalle cosce, facendomi allacciare le mie gambe attorno alla sua vita.

<Uno di questi giorni impazzirò per colpa tua.> mi sussurra all'orecchio.

<E perché non oggi?> ghigno io.

Ghigna anche lui e mi bacia. Sento qualcosa sfiorare la mia apertura e rabbrividisco ancora, fino a che non la percepisco dentro di me. Al diavolo i preliminari, non avrei resistito.

Mi avvinghio alle sue spalle, aprendola bocca senza emettere alcun suono, trattenendomi. Strizzo gli occhi mentre il ragazzo inizia a muoversi dentro di me.

"Ehi [T/n], cosa ne fai dei tuoi 25 anni?"

"Bah, faccio sesso nelle docce."

Ecco come potrebbe essere un possibile dialogo.

Ansimo e mando in dietro la testa, lasciando il mio collo scoperto. Namjoon ne approfitta e ci si fionda con le proprie labbra, accarezzando, mordendo e succhiando la mia pelle lasciandomi dei segni violacei che urlavano "Proprietà privata".

Non passa molto prima che io mi riversi sul ragazzo e che lui lo faccia in me.

Non me ne preoccupo: uso la pillola con costanza.

Ansimiamo e lentamente ci accasciamo sul pavimento della grande doccia. Rimango in braccio a lui. Prende il mio viso tra le sue grandi mani e mi bacia.

<Ti amo.> mi dice con un sorriso.

Metto un dito in una delle sue fossette con il sorriso di una bambina, causandogli una dolce risata.

<Anche io, Oppa.>




[[Spazio me]]

645 parole di puro smut mlmlml

P.s. LA.FOTTUTA.GIF. PORCO IL WALL MARIA.

ímmαgínα вtѕ ~ 💕.Leggi questa storia gratuitamente!