Capitolo 4

779 72 5
                                    

Narratore
La (c/c) trascorse la giornata normalmente ed in quella monotona giornata di scuola il professore annunciò che il giorno dopo la 1 A sarebbe andata all'USJ.
Uscita da scuola ,(T/n) non se la sentì di tornare a casa, così iniziò a (KAMINARI hahahah ok no.) camminare senza meta in giro per la città, finché non sentì delle urla provenire da una casa abbastanza vicina.
Decise di avvicinarsi per capire cosa stesse succedendo e scorse una casa che stava andando a fuoco.
Senza indugiare, poiché sapeva che gli heroes sarebbero arrivati forse troppo tardi se li avesse chiamati in quel momento, entrò nella casa.
Il fuoco era abbagliante, non si respirava per il troppo fumo ma lei continuò a cercare.
Improvvisamente sentì un altro urlo.
Arrivò con un po' di fatica alla persona che lo aveva emesso. Era una bambina. La prese, le legò un fazzoletto attorno al collo, coprendo naso e bocca , per il fumo, mise la testa della bambina nel suo petto ed iniziò a correre fuori.
Arrivata fuori sentì la bambina dire qualcosa.

Bimba:s-signorina ...m-mio fratello è dentro.
(T/n) tossì del sangue e poi corse di nuovo nella casa.
(T/n): come cazzo dovrei fare a trovarlo?
Ansimava, sapeva di star male ma non se ne sarebbe andata.
Sentì un colpo di tosse che non era suo e si recò in direzione di esso.
(T/n): Trovato!
Avrà avuto forse 10 anni.
Lo prese sulle spalle e lo portò fuori.
Varcata la soglia della porta cadde stremata. Vomitò del sangue e poi si rialzò.
(T/n): state bene?
Bimba e bimbo: si...grazie mille.
(T/n): come vi chiamate?
Sakura: Sakura
Aki: Aki
(T/n):ma che bei nomi...sentite, fra poco arriveranno le autorità quindi vi faranno delle domande. Voi state tranquilli d'accordo?
Aki: mh
Annuì.
Sakura: grazie ancora.
(T/n) ricominciò a tossire e vomitò sangue per la seconda volta.
Bakugou e Todoroki avevano assistito a tutta la scena e , preoccupati, si avvicinarono a lei.

(T/n)'s POV
Ci mancava solo che mi vedessero in queste condizioni...

Mi pulii la bocca dal sangue.
Todoroki mi prese sulle spalle e mi portò nell' ospedale più vicino.
Bakugou lo seguì.
Katsuki:oi bastardo ...-
Shouto: si?-
Katsuki: se ne era accorta ma ha continuato...-
Shouto: già.-
Katsuki: è più in gamba di quanto credessi...-
Shouto: rientra nelle mie aspettative.
(T/n): guardate che vi sento...-
Katsuki: zitta baka. Avresti dovuto aspettare gli heroes. -
(T/n): sarebbero arrivati tardi. L' incendio era già divampato troppo.-
Arrivammo in ospedale e venni ricoverata. Ero ridotta piuttosto male.

/skip time\

Dopo un paio di giorni tornai alla UA.
Appena entrata venni accolta parecchio calorosamente e, mi dispiacque rimanere fredda di fronte ai miei compagni commossi.

Shouto: ciao.-
(T/n): ciao.-
Shouto: ero preoccupato.-
(T/n): beh non lo dai a vedere.-
Sorrisi per un millesimo di secondo.
Sorrisi. Che bella sensazione...
Shouto: sbaglio o ti ho vista...-
(T/n): sbagli.-
Shouto: oh no che non sbaglio...-
Mi si avvicinò all'orecchio.
Shouto: sono sicuro di aver visto un sorriso sulla tua faccia.-
(T/n): beh, forse.-
Poi se ne andò a sedere.

Ma che cazzo? Forse? Era ovvio che avessi sorriso...
Aspetta, io? No, non era ovvio!
Non me ne ero accorta...ma perché ho risposto "forse?"?!? Ne ero consapevole o no? Beh , comunque sia ...adesso mi tocca raccontargli tutto.

Todoroki's POV
Ha sorriso... HA SORRISO.
Quanto ho amato quel momento...è sempre bello veder sorridere qualcuno, soprattutto chi si solito non lo fa.
Poi, ecco... è carina.

Oh si che è carina...

Già...

Ok , non ti va di ascoltarmi, come al solito.

Hai colto nel segno.

D'accordo me ne vado.

Grazie.

Aizawa: domani andremo all'USJ...allenatevi a casa.
Seguì un "sì" collettivo da parte della classe.
Direi che mi andava proprio di andare all'USJ...

Angolo autrice

Ve lo avevo detto... ho fatto la brava 🙂
Ditemi se vi piace la storia vi prego... e se non vi piace... scusatemi...
Ora mi autocommisero addio.

Quel sorriso ||TODOROKI SHOUTO X READERDove le storie prendono vita. Scoprilo ora