14.

1.6K 82 31

-Dolcezza i medici dicono che puoi sentirmi, ma perché non rispondi? Non farmi soffrire così Cami! Svegliati e dimmi qualcosa, qualsiasi cosa!- 

È la voce di Maikol. Ma perché non riesco a parlargli? Cosa mi succede? Non riesco a muovere neanche un muscolo.

Concentro tutte le mie forze per cercare di aprire le palpebre e dopo vari tentativi riesco a vedere Maikol da una piccolissima fessura che i miei occhi mi concedono e mi rendo conto di essere in ospedale. Ma perché sono qui? Cosa mi é accaduto?

Lui non si é accorto che posso vederlo, é seduto di fianco al mio lettino su una sedia di legno e continua a piangere tenendomi la mano.

-Voglio solo sapere che stai bene piccola mia, l'incidente che hai subito é stato davvero brutto e ti ha fatta entrare in coma, ma io sono sicuro che ce la farai, sei forte Cami, sei una roccia, devi resistere, perché senza di te io non resisterei neanche un secondo! Ti prometto che se ti svegli non farò mai più lo stronzo, ti tratterò come la mia donna merita di essere trattata e ti dirò tutta la verità, basta bugie!- dice tra i singhiozzi.

L'incidente? Ah sì, ora ricordo tutto. 

Mi ripassa in mente la scena prima dell'impatto: pensavo a Maikol, me lo immaginavo fuori dal finestrino del passeggero, ho distolto lo sguardo dalla strada e questo é il risultato. 

Ma ad essere sincera sono veramente confusa, perché mi sta rivolgendo tutte queste attenzioni?

Fin quando, tra un sospiro e una lacrima, sento pronunciargli una frase.

-Io credo di amarti, Cami.. Mery, é mia cugina ed é stata solo una copertura perché mi é sembrata la via più semplice per non darti spiegazioni..-

Cosa ho appena sentito? Mery e Maikol sono cugini? Ma soprattutto lui é innamorato di me?

Nonostante le mie condizioni fisiche, il mio corpo decide di accennare un lieve sorriso sul mio volto.

Maikol mi sorride a sua volta, deve essersene accorto.

-Spero solo che quando ti sveglierai potrò sentirti dire un "ti amo anch'io". Adesso devo  scappare dolcezza, l'orario delle visite é finito da po' ormai e se mi beccano qui sono guai.

Afferra la mia mano tra le sue e se la porta verso le labbra posandoci un bacio. Poi si alza dalla sedia e si china verso di me. Percepisco il suo respiro caldo sulla faccia che diventa sempre più intenso. Sta avvicinando lentamente le medesime labbra al mio viso, quando ad un tratto le sento scontrasi delicatamente sulle mie.

Mi ha baciata! Quanto avrei voluto contraccambiare, ma non posso, sono intrappolata nel mio stesso corpo. 

Dopo, si avvicina al mio orecchio e con voce bassa ma estremamente dolce, sento pronunciargli un "buona notte amore" per poi recarsi alla porta di uscita di quella stanza d'ospedale. Giunge alla porta, la apre e prima di richiudersela alle spalle mi rivolge un ultimo sguardo.

Buona notte Maikol. Rispondo mentalmente.

------------------------------------------------------------------------

Eccomi ragazzi!

Secondo voi Cami si riprenderà?

Comunque scusatemi davvero tanto per l'attesa, ma come avevo risposto a qualcuno nei commenti, é un periodo davvero incasinato tra scuola, lavoro e vacanze di natale in arrivo.

A proposito, cosa farete in queste vacanze?

Fatemelo sapere nei commenti e continuate a seguire Amore folle!

A presto!

Francesca <3

Amore folleLeggi questa storia gratuitamente!