Capitolo 72

1.4K 62 1

Sbatto più volte le palpebre per accettarmi che non sia tutto un sogno ma ho la conferma di ciò che sta succedendo solo quando lui parla.

"Allora sei tu la mia rosa blu..."

Non capisco ciò che vuol dire con questa frase ma inizio a piangere e sorridere allo stesso tempo.

"Sei sveglio...." sussurro prendendogli la mano, che lui stringe lentamente.

"Piccola..." dice lui con il mio stesso tono di voce. Le sue labbra lentamente si muovono incurvandosi leggermente.
"Vado a chiamare un dottore"dico lasciandogli un bacio sulla fronte per poi correre fuori dalla stanza, alla ricerca di un medico.
Non appena scorgo con lo sguardo il dottore, lo blocco ed inizio a parlare velocemente

"Dottore il mio ragazzo si è svegliato, si accerti subito che stia bene o la denuncio . Eh si,posso denunciarla! Quindi le conviene andare subito in quella stanza e-" mentre parlo il dottore mi interrompe.
"Signorina, si calmi. Vado subito a visitare il suo ragazzo" detto questo, sorride e si dirige verso la stanza di Cameron. Provo a fare lo stesso ma ľ uomo mi ferma.

"Dobbiamo fare prima dei controlli. Più tardi potrai vederlo" mi dice prima di andare via.
Velocemente prendo il telefono e avverto tutti di venire in ospedale.

Mi siedo su una sedia bianca e chiudo gli occhi. Non riesco a credere che finalmente Cameron si sia svegliato...
Questi giorni sono stati davvero un incubo. Finalmente posso tornare a sorridere, consapevole del fatto che il ragazzo che amo sia di nuovo con me.

CAMERON POV'S

"Sono sveglio"

E' quello che mi ripeto in testa da quando ho aperto gli occhi. Non capisco bene se sia stato tutto frutto della mia immaginazione o se sia successo sul serio, ma sinceramente non lo voglio sapere.

Sposto lo sguardo verso destra e spalanco gli occhi. Chi ha portato qui quella rosa blu? E perché ne ho alcuni petali nella mano?
I miei pensieri vengono interrotti dall'arrivo di alcuni medici.
Un uomo sulla quarantina mi si avvicina e sorride.

"Ci sei riuscito a svegliarti eh? Tutti erano preoccupati per te, soprattutto la tua ragazza" mi dice
"Così tanto?" chiedo preoccupato. Non voglio che Cris sia stata male a causa mia
"Eh già. Si vede che ti ama molto. E' venuta a trovarti ogni giorno, e ti parlava come se tu potessi risponderle. Ogni tanto l'ho sorpresa a sorridere mentre le lacrime le scivolavano sul viso, diciamo che avevo imparato la sua routine qui in ospedale. Oggi ,invece, mi ha sorpreso presentandosi con questo fiore"dice indicando la rosa blu posta sul comodino accanto al mio letto poi sposta lo sguardo sulle mie mani e sorride "Ah ma questo tu lo sai già" conclude per poi iniziare a farmi dei controlli.

Nel frattempo io mi ritrovo a pensare a ciò che ho detto appena ho aperto gli occhi.

"Allora sei tu la mia rosa blu..."

Mi è venuto spontaneo dirlo appena ho visto gli occhi blu di Cris, che mi guardavano sorpresi.
Ora che ci penso bene, lei è davvero la mia rosa blu. E' stata lei la ragione per cui ho deciso di continuare a vivere. E' stata lei che mi ha fatto capire che quella lì non era la realtà e che la MIA di realtà è quella in cui sono accanto a lei.

Dopo che i dottori e le infermiere vanno via, volto lo sguardo verso la rosa e sorrido.

"Tranquilla mia rosa blu, anche se rischierò di pungermi con le tue spine io sarò sempre pronto a proteggerti da qualunque tempesta. Lo prometto..."

CRIS POV'S

Trenta minuti fa sono arrivati tutti quanti ed ora Cameron si trova soffocato dall'abbraccio della sorella.
Shawn mi si avvicina e mi abbraccia per poi andare da Ari e la bacia dolcemente. Continuo a pensare che siano una coppia perfetta, anche se ci sono dei minuscoli problemi, ma proprio insignificanti. Ad esempio Shawn che è super iperprotettivo nei confronti della rossa, ma questo è normale. Ridacchio quando vedo che Shawn sta dando la dimostrazione di quello che ho appena pensato.

"Amore, sei sicura che non senti freddo? Se vuoi posso darti la mia giacca" dice ad Ari, facendole alzare gli occhi al cielo.

Mentre rido mi giro e noto Cameron fissarmi sorridendo ed io, non so per quale assurdo motivo, arrossisco, facendolo ridere. Devo ammettere che mi era mancato un sacco il suo sorriso.
Hai presente quando qualcuno ti toglie qualcosa di così tanto importante da farti stare male e non te la da più? Ti senti morire, perché sei cosciente del fatto che la tua vita dipenda solo ed esclusivamente da quella cosa. Quindi non vivi più allo stesso modo le tue giornate perché ritorni sempre a stare male per quella mancanza. Poi all'improvviso ti ridanno quel qualcosa di così tanto speciale e tu non ti stanchi più di averlo vicino. Imprimi nella mente tutti i dettagli più insignificanti e continui a sorridere guardandoli. Ecco, a me è successo questo con il sorriso di Cameron. Qualcuno me l'aveva portato via , ma adesso io lo posso guardare felice e sperare che non ricapiti mai più.

"Ragazzi andiamo a mangiare qualcosa, ho fame"dice Eli guardando i miei amici
"Ma io voglio stare qui con Cameron" si lamenta il mio gemello
"Tu hai fame come me, quindi dobbiamo andare a mangiare" dice la mia amica scandendo sillaba per sillaba
"Io sinceramente non ho fa-" Nash si interrompe quando il gomito di Eli finisce contro il suo stomaco "Oddio ho davvero tanta fame. Ragazzi andiamo. Cam ci vediamo dopo" dice con un tono di voce addolorato mentre Eli sorride compiaciuta.
"Okay a dopo"dice Cam ridendo e i ragazzi e le mie amiche vanno via.

"A quanto pare mia sorella voleva che rimanessimo da soli"dice ridacchiando
"A quanto pare..." dico con il suo stesso tono, sedendomi accanto a lui
"Tuo fratello stava per rimanerci secco"
"No dai, è abituato a questo genere di cose. Pensa che quando eravamo più piccoli e combinavamo qualcosa di grave, lui cercava sempre di dirlo alla mamma ma io gli tiravo dei calci sotto il tavolo così forti da farlo stare zitto" dico ridendo, ricordando l'accaduto. Nash voleva sempre dire tutto, al contrario di me. Mentre rido sposto lo sguardo verso di lui e noto sul suo viso un'espressione seria. "Cosa c'è Cam? Oddio ti senti male?" chiedo preoccupata.

"Cris tu mi hai salvato la vita"
"No, non è vero. E' per colpa mia se ti trovi in queste condizioni" dico sentendo le lacrime agli occhi.
"Ma cosa stai dicendo?"chiede confuso, accigliandosi.

Apro la bocca per parlare ma la mia coscienza mi ferma.

'Non pensi che ,dicendogli la verità, potrebbe mettersi in guai seri? Lui potrebbe scoprire chi sia questa persona che ti vuole morta e, magari, finirebbe per essere ucciso lui'

Oddio è vero. Devo stare zitta.

"Piccola stai bene?"chiede prendendomi il mento. Si starà preoccupando dato che non rispondo.

'Allora rispondi, cogliona *sbatte la testa contro il muro*'

"Si sto bene"
"Cosa volevi dire prima?"chiede. E adesso?

'Inventati una scusa'

"Ehm...E' colpa mia perché avevo delle scarpe così scomode da non poter correre via. Mi dispiace Cam" dico velocemente

'Ma sei seria? Vi prego trovate un buon dottore a questa ragazza'

"Cris, non puoi darti la colpa per tutto. E' stato un incidente" dice per poi abbracciarmi.

Non so se piangere perché sono di nuovo fra le sue braccia o perché gli ho appena detto una bugia di cui so mi pentirò presto.

Dopo un po di tempo passato a parlare e scherzare, esco per prendere un bicchiere d'acqua a Cam. Mentre esco rido per la gioia e, sbadata come sono, sbatto contro qualcuno... Tavis.

"Travis" dico sorridendo, cosa che fa anche lui
"I tuoi occhi"sussurra guandandomi
"Cosa? Ho qualcosa negli occhi?" chiedo confusa
"Beh direi proprio di si" dice alzando un angolo della bocca
"Ti vuoi spiegare per bene?"
"I tuoi occhi. Fino a ieri erano vuoti, come se ci fosse un infinito dolore all'interno. Adesso invece sono stupendi. C'è amore e gioia nei tuoi occhi sorellina, sono dello stesso colore del cielo" detto questo, mi bacia la fronte e va via.

"Certo che se mi fai questo effetto Cam..." sussurro tra me e me sorridendo.

CIAO A TUTTI!
Come state?
Scusate se ci ho messo così tanto ad aggiornare ma con la scuola le cose sono difficili :(
Però voi mi amate lo stesso vero?
Di sicuro non quanto vi amo io, cioè vi rendete conto? SIAMO QUASI A 100K
Voi siete pazze!
Vi voglio bene stelline! Ciaooo

Brittle Souls [IN REVISIONE]Dove le storie prendono vita. Scoprilo ora