Io ed Hannah, abbiamo smesso di sentirci già da un paio di settimane.
Shawn riempie il vuoto che ho senza di lei. Mi fa divertire, mangiare, cantare, ballare, tutto e di più.

Questo giovedì è stato invitato a New York per un'intervista, e lui mi ha chiesto di venire però non voglio saltare altre lezioni.

Per non vedere Hannah, non andavo a scuola, sono rischio sospensione.
-
«Papà posso parlarti?» chiedo andando da lui con un'espressione dolce.
«Che c'è ora?» dice alzando lo sguardo dal giornale e appoggiando la sigaretta nel posacenere.
«Allora, iniziamo dall'inizio. Due settimane fa, la relazione fra me e Shawn è cambiata radicalmente. Non siamo più una coppia di migliori amici.»
«Aspetta, cosa? Te e Shawn... per la miseria, Venere ma hai sedici anni, quasi diciassette!!! Finalmente hai il fidanzatino!!!» dice allegro ed abbracciandomi.

Sapevo come avrebbe reagito, ora invece devo vedere se mi manda a New York.

«Questo era l'inizio, comunque spero che per te va bene, volevo dirtelo da un po' ma non sapevo come, adesso che ne è arrivata l'occasione l'ho colta...»
«Tranquilla dimmi cosa ti serve» lo guardo impaurita poi apro bocca.

«Praticamente Shawn, mi ha invitata ad andare con lui a New York, questa settimana, giovedì. Per favore, mi dai il consenso? Però c'è anche un altro problema» mi guarda alzando gli occhi al cielo.

«Dai su dimmi l'altro problema»
«Allora... sai che per un po' non sono andata a scuola? Ecco per questo mi vogliono sospendere, voglio che te vada a scuola a dire che mi sono fatta male, o altre cose... ti scongiuro, papà...» dico, lo vedo guardare su, e guardarmi in modo di disapprovazione.
«Va bene» dice alla fine, salto dalla gioia e lo abbraccio poi esco di casa correndo da Shawn.

«SHAWN SHAWN» urlo sotto casa sua, vedo che si affaccia alla finestra.

Mi guarda stranito.

«POSSO VENIRE!» urlo di nuovo, vedo che scompare e attimi dopo e davanti la porta di casa.

Mi abbraccia entusiasta e mi bacia.

«Un'occasione per farti conoscere da Andrew, come fidanzata, sono felice, anzi felicissimo, andiamo a farci un giro, ti offro un caffé» dice, mi prende per mano e andiamo verso il Greecy's.

Mi piace camminare mano nella mano con Shawn, ogni tanto mi lascia dei piccoli baci sulle labbra ed io ne sono pazza.

«Ciao Shawn, ciao V!» urla Mark, il figlio di Greecy.
«Ciao come stai? Da tanto che non vengo qui, ti vedo in forma eh» dice Shawn andando dietro il bancone e dandogli una pacca sulla spalla.
«Mi sono iscritto in palestra, come è andato il tour?» gli chiede.
«Benissimo, già dopodomani devo andare a New York per un'intervista, viene pure Venere» dice guardandomi e sorridendo.

«Ma sti sguardi da innamorati, che cosa è successo» dice Mark dando una gomitata a Shawn.
«Nulla» dice Shawn ridendo e riguardandomi.
«Mmmh, cosa volete? I Soliti?»
«Si, andiamo al tavolo verso il laghetto» dico prendendo per mano Shawn e tirandolo.

Vedo Mark fare l'occhiolino al mio ragazzo.

«Sono davvero felice che tu venga con me a New York, magari durante questo viaggetto ti distrarrai un po da Hannah, so che sei molto triste dentro, lo vedo nei tuoi occhi» dice lasciandomi un bacio casto sui capelli.

Appoggio la mia mano sopra la sua e sorrido.

«In questo periodo sei te la persona che mi rende molto felice, ora penso poco a lei, perché i miei pensieri sono fissi su di te»

«Anche io penso costantemente a te...»
-
Usciamo da Greecy e andiamo verso il centro di Pickering, senza pensare al fatto che potrebbero vederci dei paparazzi o dei fan.

«Shawn, andiamo a casa? Sinceramente ho paura» dico
«Perché?» dice baciandomi.

Vedo un flash ed un tizio che corre con una fotocamera in mano, mi stacco da lui.
«Shawn qualcuno ci ha fotografato» dico.
«Ci mancava solo questa» dico andandomene via, piuttosto arrabbiata.

Se uscissero quelle foto io sarei nei guai. So cosa potrebbe succedere, potrei essere odiata o amata, sono la ragazza di Shawn quindi moriró molto presto.

Camminò velocemente verso casa, controllo il telefono per vedere se il tipo ha già messo le foto in rete, ma per fortuna nulla.

Mi butto sul divano ed accendo il computer. Cerco di distrarre la mente da quello che è appena successo. Mentre guardo Shameless, mi arriva una notifica da instagram, guardo e vedo:

@hannahjonesss ti ha menzionato nel suo posto: @venereoceans shawn's girlfriend @shawnmendes.

Sento il cuore rompersi alla vista del post.
Sono appena stata "tradita" da quella che un tempo era la mia migliore amica. Per colpa sua io e Shawn ora siamo nei guai, probabilmente la nostra relazione finirà presto. Dopo questo ho capito che bisogna fidarsi di meno delle persone, sinceramente non mi fido per un 65% di Shawn.

Centinaia di persone in un quarto d'ora iniziano a seguirmi. Metto il profilo privato, per placare un po' le acque.

Mi arrivano un sacco di messaggi sia sgradevoli che carini.
In un'ora mi arrivano diecimila richieste, e la nostra foto spopola dappertutto.
Shawn mi chiama, accetto ed iniziamo a parlare del casino che abbiamo combinato.

«Shawn, sto perdendo la fiducia nelle persone per colpa di Hannah, non mi fido neppure di te» dico, iniziando a lacrimare.
«Come puoi dire questo, non ti fidi di me? Porca miseria Venere, siamo stati migliori amici per anni ed anni come puoi non fidarti di me» dice chiudendo la chiamata.

Sento il campanello suonare, subito dopo fa irruzione in camera mia Shawn.

«Io non ti tradirei mai, sia come ragazzo sia come migliore amico, devi fidarti di me» dice abbracciandomi, ricambio.
«Cerchiamo di sistemare la faccenda» dico.
-
«Allora ho parlato con Andrew, ha detto che devi venire comunque con me a New York, così ne parliamo faccia a faccia, e cerchiamo di inventarci qualcosa o dirlo davvero a tutti»

Lo guardo e sospiro.

«Spero davvero che si sistemi tutto, non voglio che la nostra relazione finisca per una cosa del genere.»

«Stai tranquilla che non finirà mai» dice dandomi un bacio, che approfondisco.

Si stacca e mi guarda.
«Vado ci sentiamo dopo, ti amo»

Tasty Lips. (Shawn Mendes)Leggi questa storia gratuitamente!