curiosità #2

81 6 1

Questo mio romanzo ha un debito di riconoscenza verso "Due di due" di Andrea De Carlo, uno dei libri che più ho amato da adolescente.

Guido Milaredo, per esempio, si chiama così in onore di Guido Laremi, protagonista di "Due di due".

Entrambi hanno un cognome composto di note musicali. Mi-la-re-do, però, sono le prime note della marcia funebre, e via Milaredo è il nome della via che nel mio paese d'origine conduce al cimitero.

Inoltre il romanzo scritto da Milaredo si intitola "Canenero". Quello di Laremi si intitola "Canemacchina". Non volendo né potendo usare lo stesso titolo ho cercato comunque di fare una sorta di omaggio a quel libro e a quel personaggio.

Hai mai letto "Due di due"? Avevi colto le citazioni? Se hai meno di 20 e non l'hai letto è un romanzo che ti consiglio!

Aria e altri coccodrilliDove le storie prendono vita. Scoprilo ora