18•

3.1K 183 28

-"non verrò mai più con voi a fare shopping" dice Benjamin sbuffando e cercando di mantenere tutte le buste dei vestiti che ha comprato Angie. Mentre Federico mantiene le mie, che bravi ragazzi abbiamo.
-"oh andiamo non lamentarti" dice Angie dando un bacio a stampo a Benjamin.

Benjamin alza gli occhi al cielo per poi sbuffare.

-"avete comprato quasi tutto il centro commerciale" ribatte Federico mantenendo le venti buste, mi fa quasi ridere.
-"Rossi non lamentarti anche tu" dico io fermandomi ad una vetrina.
-"amore dai stiamo dalle 9:00 di questa mattina, e sono le 13:40" dice Federico facendo il musino.

Beh infondo ha ragione, oggi sarebbero arrivati anche mia madre e mio padre.

-"beh in effetti.." dico io guardando Federico.
-"Ari ti ricordo che oggi arriveranno i tuoi genitori" mi ricorda Angie.
-"si Angie lo so" dico io alzando gli occhi al cielo.

*

-"ci vediamo dopo, ciao amore" dice Federico lasciandomi un dolce bacio sulle labbra.
-"a dopo" dico io sorridendo. Benjamin e Federico vanno io mentre io ed Angie entriamo dentro casa.

I miei genitori dovrebbero arrivare a minuti, e diciamo che la casa non è delle migliori, cioè nel senso ci sono dei vestiti sparsi per tutto il divano e ci puzza di fumo, dato che Federico e Benjamin prima hanno fumato.

-"sai vero che tua mamma ti farà tante domande su questa puzza di fumo?" domanda Angie iniziando a togliere i vestiti dal divano.
-"si, lo so" dico io prendendo un profumo per l'ambiente e spezzandolo in aria sperando che la puzza di fumo vada via.

Mentre stavo spruzzando il deodorante per tutta casa la porta si spalanca facendo così vedere i due corpi dei miei genitori.

Pov's Federico

Abbiate sempre il coraggio di rincorrere il vostro amore, anche quando sembra difficile, quando sembra sbagliato e senza futuro, abbiate sempre quel coraggio di provarci senza mai arrendervi nemmeno quando la strada sarà in salita, perché bisogna sempre lottare fino in fondo, per amore questo ed altro.

Io e Benjamin ora stiamo ritornando nel Bronx, stasera ci sarà una delle tante corse clandestine. Dopo aver avvertito a mia madre che anche questa volta non sarei rientrato a casa, spengo l'auto ed io e Benjamin ci dirigiamo verso il piccolo parchetto dove sono tutti gli altri.

-"ohh eccoli i nostri bei fustacchioni fidanzati" dice Yuri ridendo e dando una pacca sulla spalla sia a me che a Benjamin.
-"dai bro finiscila" dice Benjamin ridendo e alzando gli occhi al cielo.
-"stasera si corre, pronti?" dice Jack battendo le mani come se fosse un bambino.

-"andiamo a spaccare i culi a Steph e alla sua band" dice Benjamin accendendosi una sigaretta.

Iniziamo ad andate verso il luogo di incontro, e già ci sono tutti. Alcuni sono poggiati alle proprie auto che limonano con delle tipe, altri fumano, che vita ragazzi.

-"guarda un po' chi si rivede" dice Steph avvicinandosi a me e ai miei amici.
-"Ciao Steph" dico io sorridendo falsamente.
-"pronto a correre?" dice lui con tono di sfida.
-"nato pronto" dico io per poi buttare la sigaretta per terra e andando verso l'auto.

Che inizi il gioco.

Pov's Arianna

Dopo l'interrogatorio di mia mamma e di mio papà mi hanno finalmente lasciata in pace. Angie è dovuta ritornare a casa sua, mia sorella e mio fratello sono tornati da poco a casa, ed io sono felice.

Federico non lo sento da oggi, mi aveva detto che doveva fare una cosa lavorativa, forse è per questo che non si è fatto sentire.

Dopo che mi sono messa il mio amatissimo pigiama caldo, mi metto sul letto e accendo la televisione, mi accorgo che la porta del balcone è aperta perciò mi alzo dal letto per chiuderla.

-"ciao amore" dice Federico spuntando all'improvviso da dietro la porta.
-"oh dio mio Federico" dico io posando una mano sul cuore.
-"che c'è hai avuto paura?" dice lui entrando dentro la camera e chiudendo la porta.
-"beh direi" dico io alzando gli occhi al cielo.
-"ma come siamo belle con il pigiamino" dice lui mettendo le sue mani sui miei fianchi.
-"io sono sempre bella" dico io ironicamente.
-"ovviamente, bimba" dice lui iniziando a baciarmi.

Lui mi porta verso il mio letto facendomi sdraiare, mentre lui si posa su di me mantenendosi con gomiti. Porta una mano sotto la maglia del pigiama e al contratto con la sua mano fredda e la mia pelle calda sussulto. Federico continua a lasciarmi dei baci umidi su tutto il collo, per poi passare sulle labbra.

Ho capito cosa vuole, e beh io non sono ancora pronta per quello che lui vuole. Cioè lo voglio anche io con lui però ora no, non in questo momento.

-"Federico" dico io fermando la sua mano che stava accarezzando ogni cm della mia pelle.
-"non vuoi, vero?" dice lui con un filo di voce, ci è rimasto male e si vede.
-"non è che non voglio, e che non mi sento pronta in questo momento" dico io con tono di voce basso.

Lui chiude gli occhi per qualche secondo, per poi riaprirli di nuovo.

-"ti amo" dice lui leccandosi le labbra per poi baciarmi.
-"anche io" dico io tra le sue labbra.

*

-"Arianna sveglia" urla mia mamma entrando in camera.

Mi sveglio di colpo credendo che Federico fosse ancora qui con me, ma no lui non c'era. Come dirò a mia mamma che sono fidanzata con il ragazzo più pericoloso del Bronzo o addirittura di tutta Manhattan? Beh di certo non la prenderà bene.

-"si mamma arrivo" dico io alzandomi dal letto e andando verso il bagno per lavarmi e vestirmi.

Dopo aver finito di fare tutto vado al piano di sotto dove ci sono i miei due fratelli e i miei genitori che fanno colazione beatamente.

-"Buongiorno" dico io sedendomi vicino ad Annabelle.
-"Arianna oggi Annabelle deve andare a danza, la porti tu?" domanda mamma.
-"non può accompagnarla Jackson?" domando io sbuffando.
-"ho gli allenamenti di basket" dice mio fratello alzando le spalle, ah giusto lui nel tempo libero gioca a basket.
-"okay va bene" dico io alzando gli occhi al cielo per poi sbuffare.

N/A: allora allora questo capitolo non mi convince molto, a parte che dovevo pubblicarlo l'altro ieri ma wattpad ha fatto i capricci, e nulla eccomi qui dopo quattro giorni che avete passato con l'ansia, almeno spero.

Comunque ho molte idee sui prossimi capitoli, quindi aspettatevi davvero di tutto perché sarà una bomba, davvero. E con questo spero di avervi messo un pochino di ansia in più.

Volevo ringraziarvi per tutto il supporto che mi state dando, molte di voi mi contattano in provato chiedendomi dei consigli su come scrivere e questa cosa mi fa davvero molto piacere, vi voglio tanto bene.

Fatemi sapere nei commenti cosa ne pensate, ci vediamo al prossimo capitolo.

Xoxo 24.09.2017

Tremenda «Federico Rossi ||FF||»Dove le storie prendono vita. Scoprilo ora