Derek Hale(TW)

556 28 4

"Davvero Derek, sei impossibile in questo periodo!
Io e Stiles vi abbiamo appena salvato il culo, tutti ci hanno ringraziato mentre tu, TU"-dici puntandogli un dito al pettorale-"dovresti essere il primo a dirmi solo un cazzo di grazie. Non credi di star esagerando?! Mi stai trattando come la bambina che NON sono, perché i bambini non hanno a che fare con lupi mannari, coyote, banshee o robe del genere" Urli mentre te e Derek siete nel loft di quest'ultimo.

Poi anche lui inizia ad urlare.
"Ti avevo detto di stare lontana da quello scontro, ma tu ovviamnete dovevi aiutarci e fare la finta eroina. T/N lo devi capire che non ci puoi salvare! Sei solo un'umana!"

"Vaffanculo Derek, vaffanculo. Quindi per te sono solo 'un'umana'. Va bene. Sai quanto errori hai fatto te di cui io non ti ho mai dato peso? Tipo quella volta che mi hai tradito? Neh!? Te la ricordi brutto stronzo? Jennifer scopava bene?! Quando ti ho visto con lei, non mi sembra di averti fatto pesare la cosa nel periodo seguente!"
Derek è abbastanza arrabbiato. Noti che è quasi trasformato del tutto. I suoi occhi sono blu acceso e gli artigli sono bene in vista.
Si gira di scatto e ti tira uno schiaffo, lasciando quattro graffi abbastanza profondi sulla tua guancia.
Ti porti la mano alla faccia e tasti la superficie sanguinante.

"Sei un mostro."

Sali le scale a chiocciola del loft ed entri in camera vostra, o meglio dire sua. Prendi la prima valigia che vedi e la getti sul letto.

Derek, intanto, ti aveva seguita ed è seduto sul letto, zitto.

Hai messo tutti, o quasi, i vestiti nella valigia, la togli dal letto e la metti a terra.

Il lupo ha le mani nei capelli e continua a chiederti scusa per tutto quello che ha fatto.
Non ti sei neanche medicata la ferita da quanto sei arrabbiata.

"Derek, questa volta l'hai fatta grossa. Non osare cercarmi o provare a chiedere al branco qualcosa su di me, perché non ti diranno niente."
"T/N, per favore, non andartene, lo so che ti ho ferito e mi dispiace ma possiamo risolvere tutto. Per favore, sei la mia ancora..."

Derek ti sta letteralmente supplicando di rimanere.
"Derek, mi hai ferito troppo volte. Non sono un giocattolo e ho dei sentimenti. Quindi, per favore, non cercarmi." Le lacrime stanno solcando il tuo viso e ti avvicini alla porta del loft, afferri la maniglia ma prima di uscire sussurri:"Ti amo Derek e lo farò sempre, ma mi hai spezzato il cuore e non è facile riparare un cuore infranto."

Senti Derek singhiozzare più e più volte.
Il tuo cuore ti dice di perdonarlo ma la tua mente ti dice di passare oltre quella porta. Per la prima volta nella tua vita scegli di seguire la mente.

Ti chiudi alle spalle la porta del loft e sali sulla tua macchina.

Guidi per un'ora circa senza una meta precisa. Non ti eri neanche accorta che stavi piangendo fino a che Scott McCall non ti apre alla porta di casa sua e te lo dice.

"Hey, perché stai piangendo T/N e perché stai sanguinando dalla guancia?"

"Posso dormire qua? Non ho un posto dove andare e ti giuro che tra due o tre giorni me ne vado."
"Certo ma tu mi dici perché stai piangendo e sei graffiata."

Ti fa entrare, ti disinfetta la ferita e tu intanto gli spieghi perché sei venuta qui.

"Secondo me dovresti perdonarlo." Ammette Scott, intanto era arrivato pure Stiles, il quale annuisce alle parole del fratello.

"Me ne vado." Dici con un sorrido triste. Non volevi abbandonarli ma stare un po' da sola ti avrebbe aiutata sicuramente.

"T/N, ehy, non te ne devi per forza andare. Hai un branco dalla tua parte." Ti dice Stiles.
"Devo andarmene. Tra in po' anche questa casa mi ricorda Derek!"
"Aspetta, non avete fatto...cose...a casa mia, giusto?" Chiede Scott con una faccia schifata.
"Beh..."-fai finta di pensarci-"io ti direi di stare attento al divano e all'isola in cucina." Scoppi in una risata appena vedi le facce sconcertate dei due.

"Ragazzi stavo scherzando..." dici mentre ancora stai ridendo.

************************************

E in effetti dopo pochi giorni te ne eri andata veramente da quella città.
Da quella notte sono passati esattamente due anni.
Hai deciso di tornare a Beacon Hills.
I ragazzi ora dovrebbero essere all'ultimo anno, così per fargli una sorpresa ti ritrovi davanti all'ingresso principale del liceo.

Sei appoggiata allo sportello del tuo SUV aspettando che i ragazzi escano.
Senti la campanella suonare e tutti dirigersi fuori.

Li vedi tutti e per poco non ti metti a piangere.
Stiles, Scott, Allison, Lydia, Isaac, Boyd ed Erica. Ci sono altre cinque persone insime a loro ma non ci faccio caso.

Hai un sorriso stampato in faccia e appena Scott e Stiles ti vedono lasciano la bocca aperta.

Ti avvicini a loro e fai un sorriso a trentadue denti.
"Che c'è?" Chiedi.
Lydia e Allison si gettano tra le tue braccia e tu le stringi forte a te.

Le ragazze si staccano, con le lacrime agli occhi e Stiles e Scott fanno la stessa cosa delle ragazze.

"Allora...non mi presentate le new entry?" Chiedi.
"Loro sono Malia, Kira, Mason, Liam e Theo. T/N in questi anni ti sei persa tante cose e noi"-dice indicando Scott, Stiles, Lydia e se stessa-"dobbiamo raccontartene molte." Questo lo dice Allison mentre ride.

Poi senti un rumore familiare, molto familiare.
Ti giri e noti una Camaro nera parcheggiata vicino al tuo SUV.
Scende dalla macchina Derek Hale, sempre più bello.

Si avvicina ai ragazzi e li saluta ma appena ti vede resta sorpreso.

"T/N T/C? Sei davvero tu?" Chiede.
Annuisci e lui ti abbraccia sollevandoti.

"Derek ti devo parlare." Dici freddamente. I ragazzi capiscono che era ora di andarsene e se ne vanno.

"Mi dispiace essermene andata due anni fa, ma ne avevo bisogno. In questi due anni ho capito molte cose, tra cui il fatto che sono ancora innamorata di te. Lo so, lo so, sono una stupida. Ma veramente c'ho messo così tanto a capirlo. Mi faccio schifo da sola e ti prego non staccarmi la gola perché sto parlando così tanto e va beh il succo del discorso è che ti amo e non ho mai smesso di farlo."

Dico tutto d'un fiato a parte l'ultima parte.

Derek sorride come non ha mai fatto e poi ti bacia. Prima uno a stampo e poi uno più voglioso, carico di passione.

"Dio, ho fatto bene ad aspettarti due anni." Dice e poi rincomincia a baciarti.

Hey!
Come va? Spero bene!
Questo credo sia il capitolo più lungo che abbia mai scritto
Hahah
Se sono presenti errori di battitura, avvisatemi, grazie e provvederò a correggierli.
Ci sentiamo!
¡Adios!

Immagina Teen Wolf e The Maze RunnerRead this story for FREE!