Capitolo Sei.

1.5K 73 33

«Mi fai impazzire Venere» dice venendo verso di me con un passo svelto.

Prende le mie guance e poi mi da un bacio. Un bacio semplice, ma pieno di amore. Chiudo gli occhi. Per un attimo dimentico tutto, tranne che Shawn è qui con me che mi sta baciando. Metto le mani sotto le sue mascelle, è così speciale questo momento.

Stacco il bacio e rimaniamo cosí, con i nasi che si sfiorano. Il calore del suo respiro, sul mio viso, mi rilassa. Mi sento bene con lui. Mi sento protetta.

I piedi iniziano a farmi male, stare sulle punte per dieci minuti di fila non è facile.

Cedo e i nostri visi si staccano, le mani di Shawn non si spostano rimangono lì. Apro gli occhi e noto che mi sta guardando con degli occhi luccicanti.

«Shawn, sei troppo alto, anche per una che è alta un metro e ottanta» dico ridendo.
«La torta l'avranno già mangiata, però non si sa mai, andiamo a controllare?» dice.

Mi prende per mano e scendiamo giù. Andiamo in cucina e per fortuna la torta è ancora là.

Mi siedo sul bancone. Prendo una fetta di torta ed inizio a mangiarla.

Karen Rayment: regina delle crostate.

Shawn si infila tra le mie gambe, mette le mani dietro la schiena e mi guarda.

«Imboccami»
«Te lo scordi Shawn, non hai mica tre anni» dico ridendo
«Magari si?»

Giusto per rendere la cosa un po' più eccitante, stacco un pezzo di torta e glielo passo con i denti (non so se avete capito, tipo lei mette il pezzo di torta tra i denti e lui lo prende con la bocca, robe del genere ahah), cosicché da potergli sfiorare le labbra.

«Cosa state facendo?» la voce di Karen mi fa saltare dallo spavento, il pezzo di torta alla fine lo sputo in faccia a Shawn, lui si gira di scatto ed io scendo dal bancone spaventatissima.

«Mamma, mi hai fatto prendere un colpo» dice Shawn toccandosi il cuore.
«Shawn, cos'è 'sta storia, l'altro ieri stavi con Lauren»
«Mamma, non stavo con lei!» dice alzando le mani.
«Comunque cos'è questa storia?» dice guardandoci male.

«Mamma, che lagna che sei, io e Venere stiamo insieme...» dice.

"Io e Venere stiamo insieme"
Non ho ancora realizzato il fatto che io abbia baciato Shawn, e lui dice questo?

«Davvero? Ma, siete migliori amici... Non che io abbia qualcosa contro, anzi, sono felicissima per voi due, ma è stano vedervi così»

«Io la amo molto, poi dovresti averlo capito, è da anni che le faccio delle occhiatacce da innamorato, soprattutto quando mangiamo insieme...» dice Shawn guardandomi e sorridendo.

«Vi lascio soli, magari una di queste sere usciamo a mangiare, no? E chiariamo questa storia, ora sono troppo stanca per parlare»
«Certo» diciamo in coro io e Shawn, Karen se ne va con un sorriso stampato in viso.
-
"Shawn Pov's"
Credo di esser divento il ragazzo più fortunato e felice al mondo.

Finalmente ho tecnicamente fatto pace con Venere e le ho anche detto che la amo.

Sono follemente innamorato di lei, da sempre.

Durante il tour ho pensato costantemente a lei e quando cantavo Roses avevo solo lei per la testa.

Adoro il fatto che mi sta ribaltando la vita.

Se non ci fosse lei, probabilmente non ci sarei nemmeno io.

Quando ci siamo baciati prima, sembrava che nulla intorno a noi ci fosse. Riuscivo a sentire il suo cuoricino battere all'impazzata. Baciarla, mi ha fatto innamorare di lei ancora di più. Le sue labbra così soffici, e carnose, pagherei l'universo per baciarla sempre ininterrottamente.

Ogni volta che sorride io mi innamoro sempre di più.

Senza di lei sarei un uomo perduto.
-
"Venere Pov's"
Credo che svegliarmi, con un sorriso stampato in viso, sia impossibile per me, ma a grazie a Shawn riesco.

Mi alzo dal letto energica con l'amore che spicca fuori da tutti i pori.
Annuso le rose, regalate da Shawn e vado in bagno a prepararmi.
Chiamo Hannah, non le ho ancora detto di ieri.
-
«Shawn mi ama Hannah, capisci? Mi ha baciata, sono troppo innamorata di lui. Ieri è stato così speciale e così bello, una serata indimenticabile» dico saltellando.
«Okay, contenti voi, io vado ci si sente» dice Hannah.

Strano, non mi mi ha mai buttato giù la corda in questo modo, e poi in reagirebbe mai così. Probabilmente ha qualcosa che non va ed io devo assolutamente scoprirlo.
-
Hannah a scuola non si è fatta viva, Cole è stato tutto il tempo appiccicato a me.
In questi giorni dovrei dirgli di me e Shawn.

Oggi decido di non andare direttamente a casa ma di passare per la residenza Jones.
-
«C'è Hannah?» chiedo alla signora davanti a me, fa un cenno e poi indica il piano di sopra.

Salgo le scale e mi dirigo nelle stanza di Hannah, busso ed aspetto che lei risponda.

«Entra» dice seccata.
«Hannah, cos'hai, perchè stamattina mi hai risposto in quel modo? Ti è successo qualcosa? Dimmelo pure, sono la tua migliore amica...» dico sorridendole.

Si alza dal letto e viene verso di me, con un espressione arrabbiata.

«Vuoi sapere che cosa ho? Bene, mi da fastidio il fatto che te ti comporti come una cagnetta da quattro soldi. Il giorno prima di fai Cole Sprouse ed il giorno dopo stai con Shawn Mendes.» sputa acidamente.

«Hannah...» dico.
Davvero, non credo alle parole di Hannah, ora che è successa una cosa bella ne deve accadere una brutta, ovviamente.

«Hannah, un cazzo, vai dal tuo fidanzatino e lasciami in pace» dice piangendo, la guardo e l'abbraccio, è pur sempre la mia migliore ed io le voglio un sacco di bene.

«Hannah, ti prego dimmi cos'hai, non sei mai stata così, se lo sei, vuol dire che ti è successo qualcosa...»

«VUOI SAPERLO VENERE, IO AMO SHAWN»

Tasty Lips. (Shawn Mendes)Leggi questa storia gratuitamente!