9•

3.5K 172 23

Credo che in questo momento il tempo si sia fermato, forse perché Federico è a 2cm da me, o forse per la paura che possa succedere qualcosa tra noi due.

-"io gelosa di te? Mai Federico" dico io con tono calmo, o quasi.

Federico mi guarda, e continua ad accarezzarmi la guancia, le sue mani calde con la mia pelle fredda mi fanno quasi sussultare. Mi sono quasi persa nei suoi occhi, schiantata nel suo sorriso, sballata col suo profumo,
ubriacata con le sue carezze.

-"beh però ammetti che avere un contatto con me, ti faccia venire la pelle d'oca" dice Federico continuando ad accarezzarmi la guancia.
-"non è affatto vero" dico io con voce bassissima.
-"il tuo corpo dice il contrario bambolina" dice Federico al mio orecchio.

Sbarro gli occhi, e allontano Federico da me. Non può succedere, io sono fidanzata con Claudio, e Federico è soltanto un conoscente, tutto qui.

-"ehi ragazzi, possiamo andare" dice Angie mangiando il suo gelato.
-"ehm si okay" dico io non troppo convinta.

Claudio mi prende per mano, e iniziamo a camminare. Federico non fa altro che ridere e scherzare con Deph, questa cosa mi irrita parecchio, ma non perché io sia gelosa, solo che potrebbero anche conversare con noi invece di fare gli asociali.

Federico continua a parlarle nell'orecchio, e lei che sorride ogni volta, che nervi. Alzo gli occhi al cielo e sbuffo, Angie si accorge del mio "umore" e mi guarda come per dire 'sei cotta amica'.

*

-"a domani fiorellino" dice Federico mentre bacia Deph. Abbiamo appena accompagnato Claudio e Deph alle loro rispettive case.
-"Federico da quando hai una relazione?" domanda Angie mentre andiamo verso l'auto di Federico.
-"infatti non è la mia ragazza, è solo una delle tante" dice lui passandosi una mano sul ciuffo.
-"ci sa fare il mio amico" dice Benjamin mentre mastica una gomma e ride.

Io non ci trovo proprio nulla da ridere, ma proprio no. Come può essere così stronzo? Come può fregarsene dei sentimenti di una ragazza?

Pov's Federico

Deph è solo una delle tante a soddisfare ogni mio desiderio, tutto qui, con le è solo sesso, niente sentimenti, niente di niente.

Però da quando ho conosciuto ad Arianna, qualcosa in me è cambiato, ogni sera mi ritrovo a pensare a lei, al suo meraviglioso sorriso, al suo profilo, a tutto. Lei è la classica figlia di papà, quella che ha tutto, quella che da ma che non vuole ricevere nulla in cambio.

Adoro quando mi guarda, quando dice "dio Federico mi irriti" poi cinque minuti dopo ride. Arianna mi sta cambiando, lei magari non lo nota, ma io sì. Prima non ero come lo sono ora, prima il mio solo pensiero era quello che quando vedevo una ragazza carina l'avrei portata a letto, e poi il giorno dopo non calcolarla di striscio, invece quando ho visto Arianna, questi sono stati gli ultimi dei miei pensieri, sarà stato il suo essere così pura, così delicata, talmente bella da far paura.

Abbiamo appena accompagnato le ragazze a casa loro, sono le 11:00 ed io e Benjamin dobbiamo fare un lavoretto. Alcune volte mi vergogno di lavorare per lui ma poi penso che paga il giusto per portare avanti la mia famiglia, mio papà è scappato con la sua amante quando io avevo 10 anni e mia sorella 17. Alla fine posso permettermi quello che voglio, quando voglio.

Io e Benjamin andiamo verso il solito posto, dove tutti noi ci ritroviamo, ed è lì che vediamo tutti i nostri amici. C'è anche Steph con tutti i suoi amici, beh diciamo che non stiamo in buoni rapporti, abbiamo sempre avuto degli scontri che ovviamente sono finiti sempre col menarci.

-"Rossi, che bello rivederti" dice Steph avvicinandosi.
-"Lowell, è un piacere" sorrido io falsamente.
-"ho saputo che sei amico della bambolina ricca di Manhattan" dice lui guardandomi con uno sguardo di sfida.
-"non deve fregarti" dico io avvicinandomi lui.
-"che c'è Rossi, non ti starai mica innamorando?" domanda lui schioccando ma lingua.
-"non sono affari tuoi" dico io stringendo me mie mani in pugni.
-"beh allora, non ti crea disturbo se una sera di queste vado a trovarla a casa sua, mi hanno detto che ha una bella casa" dice Steph ridendo.

Non ci vedo più dalla rabbia, e gli tiro un pugno, iniziando così una rissa.

Pov's Arianna

Esattamente sono le 2:10 ed io non riesco a dormire, sono troppo impegnata a pensare a Federico e Claudio, sono talmente confusa.

Mi metto sotto le coperte, al caldo, mi giro e rigiro cercando di trovare una posizione comoda, ma nulla. All'improvviso sento qualcosa o qualcuno picchiettare sulla mia finestra. Mi giro di butto, spaventata, mi alzo dal letto e pian piano mi avvicino alla finestra, appena sono vicina, riconosco ma figura che si trova al di fuori: Federico.

-"Federico? Ma cosa ci fai qui?" domando io mentre apro la finestra, lui entra ed è tutto bagnato e dal suo viso scorre del sangue.
-"scusami se sono venuto così, di butto" dice lui sorridendo e togliendosi il maglione ormai bagnato, okay è rimasto a petto nudo, nulla di che.
-"dai siediti che ti medico" dico io indicando il letto, Federico fa come ho detto ed io vado in bagno a prendere dell'ovatta con del disinfettante.

Mi avvicino a Federico, che è seduto sul mio letto, solo ora noto dei diversi tatuaggi sul suo corpo.

-"come mai hai fatto a botte?" domando io mentre mi inginocchio tra le sue gambe, e iniziando a medicare le ferite sul suo viso.
-"lunga storia" dice lui mentre sul suo viso appare una smorfia di dolore.
-"sta fermo" dico io mentre poso una mano sulla sua guancia, così vado meglio.

Il suo profumo è un misto, di sigaretta e un profumo di cui non so il nome. Passo alle sue labbra, e inizio a medicare.

-"aja" dice lui toccandosi il labbro.
-"scusami" dico io dispiaciuta. Lui mi guarda, i suoi occhi color ghiaccio mi scrutano attentamente, i suoi capelli bagnati, il suo corpo, è spettacolare.

Federico posa una sua mano sulla mia guancia, e il contatto con i suoi anelli freddi con la mia pelle mi fa sussultare. Inizia ad accarezzare la mia pelle delicatamente, quasi come sei avesse paura di farmi male. Piano piano si avvicina al mio viso, io sono lì immobile, non riesco a far nulla in questo momento, lui si lecca il labbro ed è talmente sexy. Il suo viso è a pochi ml dal mio, i nostri nasi si toccano.

-"è sbagliato" sussurro io, con difficoltà.
-"tu vuoi sbagliare?" domanda lui, facendo sfiorare le sue labbra con le mie.

Voglio davvero sbagliare?

N/A: Buonasera a tutte, lo so ci ho messo tanto, ma bhu spero che con questo capitolo mi sono fatta perdonare. Comunque vedo che la storia non vi stia piacendo molto, non lo so vedo pochi commenti, poche stelline, però bhu. Tipo alcune di voi mi contattano in direct su ig dicendo che amano le mie storie e vi giuro io adoro tantissimo.

Comunque chissà cosa succede, che poi Arianna è fidanzata con Claudio, quindi non può nemmeno fare ciò che sta facendo...però chissà..

Lasciate un commento e una stellina, mi farebbe piacere sapere il vostro parere, vi voglio bene.

Xoxo 03.09.2017

Tremenda «Federico Rossi ||FF||»Dove le storie prendono vita. Scoprilo ora