"Solo un uomo" di @ergoscripsit

111 10 12

Titolo: Solo un uomo

Oops! Questa immagine non segue le nostre linee guida sui contenuti. Per continuare la pubblicazione, provare a rimuoverlo o caricare un altro.

Titolo: Solo un uomo

Genere: Fantascienza  

Autore: ergoscripsit

Tags: #americani #alieni #amore #coff #fantascienza #fantasy #featured #fisica #gaia #galassia #iskra #mutaforma #russi #scienza #sean #spie #surgon #surgontais #terra #wattys2017

Recensore: recensor

Trama:

Mentre la terra sta affrontando i primi alieni della sua storia, il Segretario Generale della NuOnu, scopre che il suo compito è anche più impegnativo del previsto. Gli uomini non sono tecnologicamente allo stesso livello delle altre razze della galassia, ma hanno dalla loro parte l'intelligenza, la capacità e la voglia di non subire.Purtroppo però gli uomini hanno anche il difetto di non essere allineati contro una minaccia comune né fra le diverse fazioni né all'interno di un loro stato.

Recensione:

- Trama:

Solo un uomo è forse una delle prime storie realmente fantascientifiche che leggo nella mia "carriera" Wattpaddiana. La trama (evito spoiler) parla di una invasione aliena che dura da circa un ventennio. Il Segretario Generale, persona più importante della Terra, si ritroverà personalmente coinvolto in un conflitto non solo spaziale ma anche terrestre.

- Ambientazione:

Come abbiamo capito l'ambientazione è quella terrestre: ci spostiamo dall'America alla Russia, successivamente a navicelle spaziali descritte realisticamente e con bravura. Il Segretario Generale si sposta con facilità fra queste ambientazioni facendoci capire come l'ambiente terrestre si stia restringendo sempre di più per lasciare spazio ad un mondo infinito, in guerra, al confronto del quale l'uomo è quasi nullo.

- Caratterizzazione dei personaggi:

Per quanto riguarda i personaggi ne abbiamo una sfilza: ho trovato tutto più o meno vuoti. Ma questo non è in difetto: ogni personaggio segue un determinato stereotipo, come se fosse incasellato in maniera scientifica, e ognuno completa l'altro. Non ne spicca uno in particolare, questo grazie anche ai PoV numerosi inseriti, ma tutti formano un agglomerato di caratteri che si muovono in un mondo nuovo.

- Temi:

Ed è proprio la caratterizzazione reale del mondo nuovo che colpisce più di tutti: non c'è l'utopia del "noi contro loro", il momento in cui gli esseri umani si uniscono contro un nemico comune. Qui no. Avviene esattamente il contrario: con uno spietato realismo l'autrice ci concede solamente il desiderio di un unione che non avviene. Russia e America sono due potenze che non andranno mai d'accordo. Esisterà no sempre coloro che tradiranno la loro patria accordandosi con il nemico. Messaggio potente ed importante.

- Stile:

Lo stile è abbastanza fluido e semplice, non troppo intessuto di fronzoli ma diretto e preciso.

A chi consiglierei questa storia:

Lo consiglio a chi piace la fantascienza ma anche a chi non l'ha mai letta, a chi ama le scene di azione ma anche le lente evoluzioni dei personaggi, a chi piace seguire più pov assieme e a chi piace sorprendersi di essere entrati in empatia con i personaggi più inaspettati.

Progetto recensioni AmbassadorsITADove le storie prendono vita. Scoprilo ora