For every story tagged #WattPride this month, Wattpad will donate $1 to the ILGA
Pen Your Pride

Chapter 7|| I Need You.

12 3 3

Sanity (Growing Up) - We Still Dream.

«Tutto questo è fottutamente sbagliato!» sono le parole di Calum, che mi colpiscono come una secchiata d'acqua fredda in piena faccia. Indietreggio leggermente, sentendo la testa vorticare ed iniziare pesare come un macigno. «Io... scusa. Sono stato troppo avventato.» Mi sbagliavo, a Calum non piace niente di me, neanche la più piccola parte. E, se prima avevo una minuscola speranza, ora sono veramente fottuto. Ho lasciato che le emozioni prendessero il sopravvento, ho agito senza riflettere. Come potevo anche solo pensare di piacere a qualcuno? Insomma, guardatemi! Sono uno straccio che cammina, Calum mi sarà stato accanto solo perché dovevo fargli pena. Tutto questo mi distrugge. Con Calum pensavo di potermi rialzare, risorgere dalle ceneri come una fenice, di crescere dopo tutto quello che era successo, dopo tutto il dolore che avevo provato. Ma invece non ho fatto altro che allontanare anche l'unica persona che aveva deciso di rimanermi accanto. Abbasso la testa sconsolato, lasciando finalmente uscire in un respiro l'aria che da troppo tempo tenevo dentro. «A-a me è piaciuto...» sussurra Calum, facendomi alzare di scatto la testa. «Ho solo paura che questo sia tutto un tuo sfogo, un tuo modo di dimenticare Lottie. Ho paura di essere solo un passatempo per te. Un qualcosa che ti serve ora, per essere almeno un po' più felice...» L'ultima frase esce come un sussurro dalle sue labbra, che mi fa scuotere ripetutamente la testa. «Non saresti assolutamente un passatempo, Calum.» dico afferrandogli le mani, prima di puntare i miei occhi nei suoi. Lo vedo trattenere il respiro, non aspettando altro che il continuo della mia frase. «Prima di conoscere Lottie vivevo una situazione di merda...» inizio, raccontando finalmente a qualcuno la mia storia. «Non riuscivo a trovare un lavoro decente e neanche un buon posto dove vivere. Dopo un lungo periodo incontrai Lottie e andammo a vivere insieme in un appartamento tutto nostro, mettendo in affitto il suo. Riuscimmo a cavarcela grazie al suo lavoro e al mio, che avevo finalmente trovato. Filò tutto liscio finché io e lei non ci lasciammo, e qui la storia la sai. Dopo la separazione il mondo mi crollò addosso. Tutto tornò a fare schifo come un tempo. Mi odiavo da solo per non aver saputo gestire bene i miei sentimenti, per essermi lasciato sfuggire di mano la gelosia, per non essere stato il ragazzo che Lottie voleva. Poi ho incontrato te, e credo che la mia vita non abbia fatto altro che migliorare. Quando sono con te mi dimentico delle cose brutte che mi sono successe. Penso solo al presente, a pensare a quanto bene io stia con te. Ritorno ad essere... felice.» Un sorriso enorme si espande sul suo viso, mentre le mie guance si colorano leggermente di rosso. «Non a caso mi sei venuto in mentre tu quando ero ubriaco. E no, non l'avevo fatto solo perché avevo bisogno di aiuto, ma perché avevo bisogno di te.» Le sue guance assumono un colore rossastro, mentre la presa delle mie mani si stringe sulle sue. «Avevo bisogno di averti accanto, di vedere un tuo sorriso, perché era l'unica cosa che mi avrebbe fatto stare bene. Tu mi fai stare bene, Calum. E non pensare minimamente che potresti essere solo un passatempo, perché, oddio, penso mi piacciano i ragazzi. Anzi, penso che quello che mi piaccia sia tu Calum.» Non ho tempo di realizzare le mie stesse parole che mi ritrovo le labbra di Calum premute sulle mie. Lo faccio sedere sulle mie gambe, approfondendo il bacio e rendendolo assolutamente nostro, come tutto il resto che c'è tra di noi.

Broken Heart [Ashton Irwin]Leggi questa storia gratuitamente!