Capitolo 64

1.9K 90 13

VI DICO SOLO CHE QUESTO CAPITOLO È UN PO DIVERSO , E POI VORREI ANNUNCIARE ALLE MIE AMICHE CHE LEGGERANNO QUESTO CAPITOLO CHE NON DEVONO APRIRE BOCCA SULĽ ARGOMENTO!
BUONA LETTURAA❤

CAMERON POV'S

Averla nuovamente tra le mie braccia, e vederla cosí piccolina tra di esse, è la cosa piú bella di sempre, anche se sbagliata.
Siamo andati via da quel posto completamente bagnati, adesso ci troviamo in camera mia, stesi sul mio letto.

"Questa maglietta mi piace davvero tanto, non te la restituirò mai..." dice Cris sfiorando il tessuto della maglietta che le ho dato per cambiarsi.
"Non hai capito nulla! Tu dopo vai a casa tua, ti cambi e mi riporti la mia maglietta"dico cercando di guardarla, cosa difficile dato che è stesa sul mio petto.
"Sisi, stanne certo Dallas"dice facendomi ridere
"Mi dispiace che tu non ti sia esibita al talent" dico diventando serio
"Basta Cam! Non importa" dice sbuffando
"Non dire cazzate" le dico mettendomi seduto, facendole fare lo stesso.
"Okay, mi importa, ma in quel momento ľ unica cosa che mi è sembrata importante non era salire su quel palco e cantare, ma stare con te, tra le tue braccia, con le tue labbra sulle mie e il cuore a mille , rimanerti accanto e dirti con gli occhi ciò che provo per te . Forse mi è dispiaciuto non poter cantare avanti a tutte quelle persone ma ora sono qui con te e sicuramente non potrei chiedere di meglio..."

Cris mi guarda seriamente negli occhi ed io mi ritrovo ad annegare in quelľ oceano infinito.

"Voglio solo che tu sia felice" sussurro avvicinandomi al lei
"Ma io adesso sono felicissima" sussurra fissandomi le labbra.
"Anche io piccola" e mi fiondo sulle sue labbra.

Ci baciamo come non abbiamo mai fatto, non con delicatezza, ne in modo dolce, ma con passione. Senza pensarci due volte la faccio stendere sul mio letto continuando a baciarla. Un calore improvviso si impossessa di me e il cuore accellera.
Lei infila le sue dita tra i miei capelli e li tira facendomi gemere sulle sue labbra, i respiri si fanno affannati e la passione aumenta. Ad un tratto Cris mi sfila la mia maglietta ed inizia ad accarezzarmi il petto, io faccio lo stesso e la privo della maglia, facendola rimanere in intimo.
Mi fermo a guardarla meglio e noto dipinta sul suo viso un'espressione impaurita, quindi mi fermo.

"Se vuoi possiamo fermarci" le sussurro accarezzandole la guancia destra.

CRIS POV'S

Sta per succedere, la passione ha preso il controllo di tutto, o almeno così ho pensato prima che scene orribili mi siano apparse in mente. Cameron mi guarda con preoccupazione e, non ricevendo una mia risposta, allunga il braccio verso il pavimento per afferrare la sua maglietta, lo fermo.

"Io ti voglio Cam..." sussurro guardandolo per bene: gli occhi scuri, il petto scoperto che si alza e si abbassa velocemente, i capelli completamente disordinati e le labbra arrossate a causa dei nostri baci.... È magnifico...
"Piccola, se non sei pronta io-" lo interrompo
"Io sono pronta, devi solo avere un po di pazienza con me..." dico abbassando lo sguardo, imbarazzata dal fatto che starà pensando a quanto sia stupida, lui invece è abituato.

'Ti ricordo, cara mia, che lui non è stato stuprato più volte...'

Questo è vero, ma adesso stai zitta.

"Piccola, devi fidarti di me. Ricorda sempre che io ti amo e che non potrei mai farti del male..." dice baciandomi la punta del naso in un modo dolcissimo.
Sorrido involontariamente dopo avergli sentito dire 'ti amo'.
"Mi fido di te" sussurro prima di baciarlo e sentirlo sorridere contro le mie labbra.

Istintivamente mi ritrovo a togliere i jeans a Cameron, che poi sento ghignare.
"Impaziente?"mi prende in giro mordendomi il lobo delľ orecchio
"Ma stai zitto..."dico sentendomi avvampare e lui sorride.
Inizia a lasciarmi una scia di baci che bruciano la pelle, che partono dalla guancia fino a finire al collo. Sento la mano di Cameron posarsi sulla mia schiena, probabilmente alla ricerca del gancio del reggiseno, e dopo che mi priva di esso, porto velocemente le braccia al petto, diventando un peperone in viso.
Mi guarda sorridendo e poi si avvicina al mio orecchio
"Non devi coprirti, sei stupenda" sussurra spostando le mie braccia lentamente per poi baciarmi.
In una frazione di secondi ci ritroviamo entrambi completamente nudi. Inizio a baciargli il collo e successivamente il petto, cerco le sue labbra carnose e le mordo con ferocia. I suoi umidi baci mi fanno ansimare e continuo ad accarezzargli il petto in modo frenetico.
Tutto per me è qualcosa di nuovo e fantastico, quindi apro gli occhi per accertarmi che non sia tutto un magnifico sogno, e per mia fortuna non è così, è tutto reale.
Succede tutto improvvisamente... I cuori battono violentemente, le nostre pelli ardenti si sfiorano, le sue mani viaggiano curiose per ogni centimetro del mio corpo e le nostre lingue danzano in perfetta armonia.
In questo preciso momento, con la fioca luce della Luna che attraversa la finestra, Cameron mi fa sua e si prende il mio corpo, poichè il mio cuore già gli apparteneva.
In questo preciso momento mi rendo conto di star facendo ľ amore con l'unico ragazzo che io abbia mai amato...

CHE IMBARAZZOOO!
Io non sono abituata a scrivere queste cose, non potete capire quanto ci ho messo a scrivere questo capitolo.
MI DISPIACE PER LE LETTRICI PIÚ PERVERSE CHE FORSE SI ASPETTAVANO QUALCOSA DI PIÚ ESPLICITO....MA IO, RIPETO, MON SONO ABITUATA A QUESTE COSE.
Beh spero che vi sia piaciuto questo capitolo e vi annuncio che tra poco arriverà il prossimo.
Un baciooo

Brittle Souls [IN REVISIONE]Dove le storie prendono vita. Scoprilo ora