L'OPINIONE DI LAURA: Come, quando, dove e perché

31 2 2

Ultimamente noi babbers sembriamo fissate con il suggerire allo scrittore di stendere una sorta di "mappa" prima di accingersi a scrivere un libro. Ho deciso di dare la mia opinione sull'argomento perché ultimamente sto mettendo alla prova le mie abilità, scrivendo una storia che si distacca dal normale genere di cui scrivo. Sto cercando di scrivere una storia di fantascienza, tanto per vedere di che pasta sono fatta, ma spesso mi ritrovo ad avere difficoltà a proseguire.

Beh, in realtà credo che questo sia un mio grande difetto, specialmente all'inizio delle mie storie, dove prima di farle partire ed entrare nel vivo, allungo il brodo dell'inverosimile. Mi rendo conto che a volte è noioso. Per risolvere questo problema sono andata alla ricerca su internet di un metodo pratico che ci aiuti a non perderci tra le parole del nostro libro.

Non voglio ripetere quello che è già stato detto, ma solo trovare una sorta di regola veloce e pratica per chi, come me, non è molto convinta che il creare uno schema della propria storia prima di iniziare a scrivere faccia veramente al caso suo.

Uno dei metodi più pratici che ho trovato è il metodo delle "5W" del giornalismo, ovvero:

1 Who?=Chi?

2 What=Che cosa?

3 Why?=Perché?

4 Where?=Dove?

5 When?=Quando?

Facile no? Sono semplici domande che si possono ricordare facilmente e sono di chiara utilità.

Partiamo dal primo punto: "Chi?"

Chi è il protagonista? Che storia ha alle spalle? Ci sono degli antagonisti? Se sì, chi sono? Chi sono i personaggi secondari se ci sono?

Per rispondere a queste domande sarebbe bene creare una sorta di biografia di ogni personaggio che sarà presente nella nostra storia, in modo da non rischiare di trovare buchi nella trama o situazioni durante la lettura che risultino incoerenti.

Secondo punto: "Che cosa?"

Di che cosa parla il nostro libro? Qual'è l'argomento principale che muove le situazioni e i personaggi?

Questo punto potrebbe essere paragonato alla colonna portante del nostro libro, ovvero l'argomento che ci preme e di cui vogliamo parlare. Può essere anche una sorta di insegnamento per il lettore, oppure la voglia di esternare una parte di se stessi. In pratica l'argomento attorno al quale gira il nostro libro.

Terzo punto: "Perché?"

Perché i nostri personaggi agiscono in un determinato modo? Perché le loro azioni sono quelle e non altre? Qual è il motivo delle loro azioni?

Dobbiamo conoscere molto bene i nostri personaggi, soprattutto il protagonista, perché come tale spesso si trova davanti ad un conflitto, un bivio, dove deve prendere delle decisioni e compiere certe azioni. Se non conosciamo bene i motivi che lo spingono a prendere certe decisioni piuttosto che altre, quello che farà potrebbe risultare inverosimile.

Quarto punto: "Dove?"

Dove abbiamo deciso di ambientare il nostro libro?

Questa è una scelta molto importante perché dal luogo in cui si muovono i personaggi dipende gran parte del motivo delle loro azioni. Se il nostro protagonista vive in una metropoli, dovrà atteggiarsi e vestirsi in maniera diversa rispetto a chi invece vive in aperta campagna, per fare un esempio. L'ambientazione dovrebbe essere studiata nei minimi particolari, perché la superficialità su questo aspetto può portare il lettore a non prestare la giusta attenzione a ciò che legge.

Quinto Punto: "Quando?"

Quando si svolgono i fatti del nostro romanzo?

Anche questo è un fattore molto importante, l'intera trama dovrà tenere presente di questo punto. Ad esempio, se vogliamo scrivere una storia d'amore, un corteggiatore del settecento non sarà assolutamente come un corteggiatore moderno. In base alla sua epoca si comporterà a seconda dei costumi e delle usanze del tempo. Anche il modo di esprimersi sarà differente. Se il nostro libro sarà ambientato nel futuro sarebbe bene tenere a mente ogni minima regola o modo di vivere che caratterizza quel periodo della nostra società immaginaria.

Quindi, i punti essenziali da conoscere sono: I personaggi, il perché delle loro azioni, l'argomento principale che muove l'intera storia, dove e quando è ambientato il nostro libro.

Veloce, pratico e indolore.

Un saluto a tutti!

Laura Pafumi.

Autrice di "Il mio bacio salato" e "Il cuore ha le sue ragioni".

On Writing - Tutto sul mondo dell'editoriaLeggi questa storia gratuitamente!