Conosciamo le Babbers

102 12 1

Buonasera carissimi lettori,

oggi vi presenteremo un'altra componente del nostro gruppo meraviglioso gruppo "The Babbers". Un gruppo che, come sapete, è nato con l'intento di farvi conoscere gli autori che utilizzano questa piattaforma con interviste, vengono pubblicati articoli e recensioni per farvi apprendere il nostro parere su alcuni argomenti da cui voi potete trarre utili consigli sia per la sfera personale che professionale.

La persona che abbiamo l'onore di ospitare in questa divertente intervista è lei, Cristina Pace, traduttrice – blogger e recensionista.

Chi è Cristina Pace? Cosa fa nella vita e nel tempo libero, oltre a dedicarsi al progetto delle Babbers?

Vuoi davvero una lista? Hihiih eccola ;) lavoro nell'ambito del crm plus:

Previously on my life,faccio così tante cose che ogni tanto mi riassumo da sola ;)

Allora...

Ho un blog "Perché lo dice Krilli" dove mi occupo disegnalazioni, recensioni, interviste e scrivo su quello che mi pare ;)

Scrivo per https://www.facebook.com/Voilsa/?fref=ts

Mi occupo di traduzioniItaliano/inglese e viceversa ;) Sfruttiamola questa certificazione Ielts ;)

La mia rubrica Musica&Parole targata: Dark Zone. Ogni settimana il venerdìscopriamo nuovi autori ;)

Ho una rubrica presso il progetto di Aura Conte. 

In ultimo ma non in ultimoamo le serie Tv e le recensisco...qui in inglese sul sito Getlisty.net ;)

La mia pag FB "KrillipseDixit"

Non vi preoccupate ogni tanto dormo anche... Dio benedica il Tè hhihih
LOl


Abbiamo condiviso, e condividiamo, la stessa passione: essere blogger letterarie. Puoi dirci com'è nato "Perché lo dice Krilli"? Com'è essere una blogger?

Or dunque, Krilli nasce due anni fa, stavo attraversando un periodaccio e mi serviva qualcosa di creativo. Le mie amike poverine erano costrette a sorbirsi le mie recensioni e i miei pezzi, sino a che un giorno mi hanno detto: Pupa vedi che scrivi bene, fatti un blog! Una mia amica diceva sempre se lo dice Krilli che una serie è da vedere si guarda! E così nacque il blog. Mettici pure che ho sempre amato scrivere e scrivo articoli per riviste e giornali online da anni per cui forse era destino ;)

Essere una blogger è entusiasmante ho conosciuto centinaia di persone fantastiche con cui sono nati progetti e collaborazioni di cui vado molto fiera. Per non parlare di tutti glia autori emergenti e acclamati con cui condivido le mie giornate, per non parlare delle mie fantastiche colleghe blogger con cui ci spammiamo reciprocamente ;)

Nella tua figura, ti è mai capitato d'incontrate autori/autrici che fossero scortesi o che avessero pretese alquanto particolari? Come hai gestito la situazione?

Per fortuna non ancora, ho avuto a che fare con gente splendida. La vera sfida è stata a volte rifiutare qualche richiesta perché alcuni generi non erano adatti alla linea del blog, ma anche lì sono stati indirizzati ad altre colleghe amanti del genere.

Hai una storia nel cassetto, pronta per essere scritta e da far conoscere oppure la parte predominante di te è l'essere lettrice?

In realtà c'è una storia nel cassetto che ha una fottuta paura di uscire, dice che nel cassetto sta comodissima...per il resto leggo leggo leggo come se non ci fosse un domani.

Quali generi leggi di solito? Hai mai provato ad attraversare il confine da te imposto e cambiare totalmente lettura?

Woooo allora leggo di tutto ma proprio di tutto, non sn timida...ho ancora qualche problema con horror e paranormal...

C'è un libro che consiglieresti di leggere e che, secondo te, non dovrebbe mancare nella nostra libreria?

Cen't anni di solitudine di Gabriel Garcià Marquez.

È la tua prima esperienza su Wattpad oppure hai già avuto esperienza con questa piattaforma? Cosa ne pensi? Lo trovi uno strumento utile o con molti più "contro"?

Come lettrice uso Wattpad da secoli sai quanti autori meravigliosi ci stanno che non sn mai stati 'scoperti'? Mentre la rubrica Babbers è la mia prima esperienza ;)

Quali sono i tuoi consigli per i/le blogger che ci stanno leggendo e seguendo? Hai qualche aneddoto utile o un'esperienza che ti è servita e ti ha fatta crescere professionalmente?

Yeeeee blogger si diventa, se senti che una passione ti travolge, scrivi racconta, questo mondo è già abbastanza crudele, fare i timidi non aiuta...

Più che un aneddoto un pensiero, molti di noi stanno nell'ambito dell'editoria no? Parliamo di romanzi li recensiamo ci interfacciamo con gli autori. Il mio consiglio è di non fare a pezzi nessuno e di non ergerci a giudici assoluti di romanzi wowow o penosi. Bisogna sempre essere gentili con chi si interfaccia con noi, perché un incoraggiamento ed un invito a migliorarsi, vale più di mille critiche.

Grazie Cristina per questa intervista, è stato un onore e piacere averti sottoposta a questo botta e risposta.

Un ringraziamento anche alle Babbers, al blog e allo staff del blog di Babette.

Grazie anche voi che ci seguite, carissimi lettori.


StellaGirello



On Writing - Tutto sul mondo dell'editoriaLeggi questa storia gratuitamente!