LUCE

Apro gli occhi sentendo qualcosa di morbido sul mio viso, è il pupazzo di Evelin che lei preme contro di me e ridendo, la prendo e inizio a farle solletico, mentre Adrian mi tira i capelli e ride anche lui, sono così felice quando Damien non è in casa, mi godo i miei figli.

La porta si apre è Dolores.

<<Signora, suo marito è tornato questa notte.>>

<<Ha saputo che ho dormito con i bambini?>> Chiedo in ansia

<<Ha saputo che ho dormito con i bambini?>> Chiedo in ansia.

<<Non lo so, ma ora dorme, ora è meglio se si sbriga, deve indossare la divisa da cameriera e andare in cucina.>>

<<Va bene, devi cambiare il pannolino ai bambini e devi fargli il bagnetto.>>

<<Si signora.>> Scendo dal letto e apro piano la porta della stanza, nel corridoio c'è silenzio, quindi non si è reso conto di nulla, cammino scalza e scendo le scale, vado nella mia camera, apro l'armadio e prendo la divisa da cameriera che trovo anche carina, blu e bianca, la indosso e vado in cucina.

<<Ciao Luce.>> Mi volto è Thony che mi guarda dalla testa ai piedi, mi sento in difficoltà con lui.

>> Mi volto è Thony che mi guarda dalla testa ai piedi, mi sento in difficoltà con lui

<<Come ti sei vestita?>>

<<Come Sharon.>> Dico ridendo.

<<Che coglione!>> Esclama stranito e capisco a chi si sta riferendo.

Alza la mano e mostra un pacchetto.

<<Indovina?>>

<<Le mie paste preferite?>> Il mio sorriso si allarga.

<<Le mie paste preferite?>> Il mio sorriso si allarga

VIVO PER TE #2VOLUME ( SEQUEL: LA MIA LUCE) Leggi questa storia gratuitamente!