love is a mistake?

261 10 1

Arrivo in fretta alla casa al mare, Evan e' già arrivato e ha ordinato delle pizze ,mentre aspettiamo parliamo ,gli racconto di oggi:

"a te lei piace non negarlo"

"non posso,sai come sono,sono uno stronzo,non sono serio,le farei del male "

"...sei stupido, ecco cosa sei ,non riesci a capire che devi lasciarti indietro il passato ? Amico, ci conosciamo fin da piccoli e sappi che non ho mai capito il motivo per cui l'hai allontanata !"

"non posso,io sono come lui ,le donne so solo farle soffrire,l'ho allontanata per questo,ci stavamo innamorando l'uno dell' altro,non potrei sopportare la visione di lei che soffre per colpa mia"

"dici sul serio? Tu sei diverso,pensi che lei non soffra essendo che le stai lontano?abbiamo notato tutti come ti guarda..."

A queste parole ...potrei morire ,quando eravamo ragazzini avevo capito di piacerle,ma pensavo solo una cotta, so di farle uno strano effetto.

I nostri discorsi vengono interrotti dal suono del campanello ,il fattorino delle pizze!

non riesco a mangiare voglio solo dimenticare allora andiamo in un locale.

ELLY' s POV

La compagnia delle mie amiche mi fa bene almeno un Po',una di loro, kristen  , propone di andare in giro per locali,la notte è  ancora lunga ,andiamo in qualche pub alla fine ci ritroviamo  in un locale vicino la spiaggia , pieno di gente ubriaca , non è il genere di locale adatto a noi ma decidono unanimamente di entrare.

Le mie amiche iniziano a ballare ,dopo un poco di tempo decido di raggiungerle.

la pista è molto affollata ragazzi che ti toccano e avvicinano troppo. Decido di andare a prendere qualcosa da bere ,mentre aspetto mi siedo al bancone,il barman mi porge un cocktail dicendomi

"questo è da parte del signore seduto laggiù ".

LOU's POV

Voglio dimenticarmi dei problemi ,vado in un locale carino anche se c'è  molta confusione .

Ballo con qualche ragazza e bevo qualche cocktail ,vedo Evan divertirsi con una brunetta dai lunghi capelli, credo di conoscere le  ragazze che vi sono attorno a loro ,le ho già viste a scuola. Vado a prendere qualcos'altro da bere,anche se sono già un Po' brillo .

Mi seggo vicino al bancone ,e noto un viso conoscente ,anche troppo...è lei !! E' Elly! Decido di offrirle un drink ,poi torno in pista!

ELLY' S POV

Louis  mi ha offerto un drink...già .. proprio lui ,sono talmente fortunata cerco di evadere da un problema e poi lo ritrovo .

É tornato in pista e vedo delle ragazze molto carine che gli ballano attorno,non posso stare un minuto di più qui . Saluto le ragazze ,dico Charlie che era con noi ,che me ne vado e ci saremo riviste domani,la sorella di una delle ragazze mi riaccompagna per poi tornare al locale.

Mi sono fatta lasciare vicino casa,so che vista l'ora è da incoscienti ma ho bisogno di camminare e poi la strada e molto trafficata ,mi sento afferrare la mano ,un brivido familiare mi percorre

io: "Lou, Che ci fai qui mi hai seguita?"

Mi fa piacere sia con me ma sembra abbia bevuto molto ,i suoi occhi non sono i soliti sono più scuri,senza luce quasi vuoti d'anima.

L:"Ehy ,ti offro un drink e neanche mi ringrazi?"

Mi dice con aria arrogante ,barcollando, ma per fortuna è calmo,si appoggia a me e camminiamo insieme per un fino a che non riconosco la sua auto ,gli prendo le chiavi dalla tasca ,lo aiuto a sedersi e inizio a guidare verso casa sua. Entriamo in casa,è una piccola villetta divisa in due in una vi stanno Georgia  e sua madre -quelle poche volte che è in città-

nell' altra lui ,entriamo e lo porto in camera ,lo adagio sul letto

- non con poca fatica -

sono stanchissima e stata dura portarlo fin qui .

Sto per andarmene quando mi sento chiamare è ubriaco ,non posso lasciarlo solo , così mi adagio vicino a lui ;

si gira più volte nel letto ,io nel frattempo causa la stanchezza ,inizio a prendere sonno quando ...sento il suo respiro caldo sulla mi fronte ,con una mano mi stringe a sé con l'altra mi tiene per mano, è una sensazione stupenda ,dovrei opporre resistenza ? Non lo so ,ma comunque non ne ho le forze e mi addormento,abbandonandomi nel suo abbraccio.

L'IDOMANI

LOU's POV

È mattina ,un raggio di luce entra dalla finestra e disturba la quiete del buio, non ricordo più nulla su ieri sera,una ragazza mi sta vicino ,che ho combinato? Non riesco a focalizzare il suo viso ,ho ancora gli occhi socchiusi.

Mi accorgo di stringerla forte a me ,ho una mano sotto il suo corpo,appoggiata alla fibbia del suo vestito come per aprirla ,il suo viso delicato è poggiato sul mio petto .

Elly ,come può essere? Che le ho fatto? Avrò fatto sicuramente una cazzata me lo sento.

Vorrei svegliarla,ma è così dolce ,riposa beatamente,le dita della sua mano sono infossate tra i miei capelli ,ha una ciocca che le scende sul viso ,la scosto con delicatezza osservando pienamente il suo viso.

Non resisto alla tentazione di appoggiare le mie labbra sulle sue guance rosee.

Non capisco più me stesso,non so perché mi sento così,l'avevo dimenticata infondo,ma adesso...che sia un segno del destino?

Mi odio.

Mi odio perché mi perdo nel suo sorriso,quando invece dovrei starle lontano e in questo momento che l'ho vicino,che posso osservarla mentre sogna,che posso sfiorare quel suo delicato viso e mi sento confuso. Resterei ore a osservarla,dietro  quei grandi maglioni che è solita indossare ,come tutte le ragazze d'altronde fanno ,come dicono loro per

'nascondere le imperfezioni'

ma lei per me di imperfezioni non nè ha.

Vorrei svegliarla ogni mattina con un bacio,dirle che è la più bella,accarezzarle il viso e vederla sorridere...sorridere per me.

******************

Touch life being myselfLeggi questa storia gratuitamente!