Capitolo 40

2.8K 133 5

"Cris! Hey Cris! Chi è al telefono??" chiede Shawn mentre io riprendo il telefono in mano e lo metto all' orecchio

"Ci sei piccola Cris??!"chiede ridacchiando quel lurido verme

"COME CAZZO FAI AD AVERE IL MIO NUMERO?? E CHE CAZZO VUOI DALLA MIA VITA??!"urlo esageratamente al telefono, tanto da far sussultare Shawn che adesso mi guarda preoccupato

"Piccola mia...ti sembra il modo di comportarti con me? Sono pur sempre tuo padre...Non credi mi sia di diritto, ricevere rispetto da parte tua??"chiede sempre con quella voce che tanto odio

"RISPETTO UN CAZZO!! TU DA ME MERITI SOLO UN CALCIO DRITTO NELLE PALLE!! VATTENE A FANCULO E NON ROMPERMI IL CAZZO!!"urlo ma non chiudo la chiamata, voglio sapere cosa vuole da me

"Non dovresti fare la coraggiosa mentre tua madre si trova in condizioni pessime in un letto d'ospedale...E Cloe...Beh con lei mi sono divertito un sacco...Quasi quasi più che con te... Devi stare attenta mia cara Christina...da ora in poi, sarò il tuo incubo peggiore..."dice questo e chiude la chiamata mentre io sono immobilizzata sul posto

Non dovresti fare la coraggiosa mentre tua madre si trova in condizioni pessime in un letto d'ospedale...

Un singhiozzo mi sale alla gola mentre le lacrime lottano per uscire...

E Cloe...Beh con lei mi sono divertito un sacco...

Altri singhiozzi, sempre più forti, altre lacrime...Un immenso ruscello che scorre sul mio viso...

L' aria che smette di circolare nei miei polmoni...Il cuore che lentamente sembra spegnersi...Le gambe che tremano e che mi fanno crollare per terra... Le labbra socchiuse in una linea che cercano di liberarmi dalle urla che io rinchiudo nel petto... Sta succedendo nuovamente...Un attacco di panico...

"CRIS!! OH CAZZO CRIS! RESPIRA!! CRIS!!!!"urla Shawn afferrandomi dalle spalle

"RAGAZZI!! VENITE CAZZO!! CRIS NON RESPIRA!!"continua ad urlare e dopo tutti si fanno spazio nella mia stanza.

Nash mi vede e spalanca gli occhi, lo stesso tutti gli altri...Ma dov'è Cameron?? Perché non è qui?? DOVE CAZZO SI TROVA??

"Cris! Ascoltami bene, devi respirare, capito? Respira..."dice Nash guardandomi negli occhi . Provo a respirare ma non ci riesco

"N-nash...M-maam-ma e-e C-Clo-e...M-most-ro...O-ospedal-e..."cerco di dire ma non credo abbia capito qualcosa...

"Si è sentita male dopo una telefonata...lei stava dando del verme a questa persona e altri insulti del genere...dopo si è pietrificata..." dice Shawn con gli occhi lucidi

"Non può essere...Nostro padre...CHIAMATE MIA MADRE!!"dice Nash , prima sussurrando e poi urlando.

Ancora non riesco a respirare, nè a muovere nessun muscolo...Vedo Eli passare il telefono a Nash che inizia a parlare...

"Mamma! Sono Nash! Voi state bene??"chiede per poi mettere in vivavoce

"Nash!! Tesoro! Si, noi stiamo bene, e voi? Come sta Cris??" appena ascolto quella voce ricomincio a respirare e il cuore ricomincia a battere normalmente...Ciò non toglie il fatto che non riesca a muovere un muscolo...

"MAMMA! CRIS STA MALE! E' IMMOBILE E NON RESPIRA!! Credo che papà l'abbia chiamata..."dice Nash

"Sta avendo un attacco di panico...Passamela...."dice mia madre e Nash avvicina il telefono a me

"Tesoro, noi stiamo bene, adesso devi respirare ed inspirare...Apri e chiudi gli occhi e poi guardati intorno...Vedi? Non sei sola...Non lo sarai mai..."ascolto le dolce melodia che è la voce di mia madre e obbedisco ai suoi consigli... Ha ragione...Non sono sola...

Brittle Souls [IN REVISIONE]Dove le storie prendono vita. Scoprilo ora