NOVITÀ: Ecco a voi Tap - Storie in forma di chat per il vostro📲 . Ora anche in italiano
Scarica ora/subito

SPAMMA TU CHE SPAMMO ANCH'IO

309 32 74


Ciao ragazzi/e, sono la vostra vecchietta...

Oggi ho intenzione di inaugurare una nuova specie di "rubrica", se così si può chiamare, dove prenderemo in esame i più comuni problemi che possiamo incontrare quotidianamente noi normali e poveri utenti di wattpad. E il primo è "Lo spam".

Dal nome sembra quasi la marca di una crema da spalmare sul pane, tipo nutella... (ops, ho fatto pubblicità occulta?...vabbè) invece è una piaga che io da tempo ho deciso di combattere, con le unghie e con i denti, anche se ho le unghie morbide e un bell'appuntamento dal dentista per aiutarmi con un dente del giudizio davvero insopportabile. Comunque...

Chi di voi non ha mai spammato o accettato una richiesta di spam in vita sua? Alzino la mano chi non ha mai letto una storia solo perché le è stata proposta sulla propria bacheca! Come immaginavo, nessuno! Vi ho beccato!!!

In effetti lo ammetto, nemmeno io sono esente da questa colpa, anch'io all'inizio ho letto alcune storie perché mi venivano proposte sulla mia bacheca... che poi mi chiedevano di esprimere la mia sincera opinione personale per poi sentirmi insultata perché secondo loro quello che dicevo era sbagliato, ma vabbè, capita anche questo, ed è uno dei motivi per cui avevo iniziato a recensire, comunque...

A regola, tutti ci cadiamo perchè appena capitiamo su wattpad, veniamo subito subissati di richieste di questo tipo, e dato che lo fanno tutti pensiamo che sia la norma, quindi lo facciamo anche noi. Che male c'è? Lo fanno tutti!

Solo che, a regola, ci sarebbe una regolina, che con l'iscrizione di wattpad noi dichiariamo di aver letto e compreso, mentre in realtà non abbiamo letto proprio un bel niente, perché vieta di fare e promuovere lo spam. Siamo un branco di lettori che non ha voglia di leggere, che paradosso!

Molti di voi diranno: "Ma che male c'è se voglio far conoscere la mia storia? D'altra parte è un modo come un'altro per farsi pubblicità". Sì e no, diciamo Nì. Sì, perché di per sé non sembrerebbe una pratica abominevole, alla fine non ammazziamo nessuno e non obblighiamo la gente a leggere la nostra storia. No, perché in questo modo capita che ci imbattiamo in storie che ci lasciano a bocca aperta per la trama poco fantasiosa e per essere stata scritta con le dita dei piedi... che non so come hanno fatto a battere sulla tastiera... Insomma, capitiamo a leggere una storia che normalmente non avremmo mai preso in considerazione. Ma anche perché oltre allo spam, spesso si aggiunge anche il "Condivido". E uno scrittore subito pensa: "Wow, se io leggo la storia di questa qui, lei leggerà la mia, quindi se le metterò tutte stelline e commenti appassionati, lei farà altrettanto!" Ehhhh che bello wattpad!!! È proprio così che si cresce come scrittori!!!

Ma in questo modo come si fa a distinguere una storia che veramente merita ed è bella da una storia che si è comprata tutte le stelline con lo spam e il "condivido", o il "seguimi che ti seguo anch'io" eccetera eccetera?

Sinceramente, anche se all'inizio anch'io ho fatto spam, non mi è mai piaciuto fino in fondo, perché è come se si dicesse: "Ti prego!! Leggi la mia storia!! Altrimenti è talmente brutta e insignificante che nessuno la leggerebbe!!!" ueeeeee...

Ma in realtà ci sono altri modi per fare in modo che la nostra storia acquisti visibilità.

Intanto ci sono i servizi di recensioni... tanto per iniziare. Poi ci sono le iniziative come la nostra, i concorsi, come wattys e tanti altri che anche se alla fine il vincitore non vince una cippa, però la sua storia ha acquistato visibilità, e se veramente merita, avrà un riscontro positivo.

E poi, se nonostante tutto vedete che la vostra storia non aumenta di visualizzazioni, be'... forse un motivo c'è. Che fare, allora?

Sinceramente questo dovreste scoprirlo da soli, non posso dirvelo io, so solo che se davvero volete migliorarvi dovete dare la possibilità ad ogni lettore di esprimere onestamente il proprio giudizio, e questo vuol dire anche accettare UMILMENTE i loro commenti, anche se sono poco lusinghieri. Certo, se sono offensivi, no, ma se con tatto e rispetto vi mostrano quello che secondo loro non va nella vostra storia, è molto utile aprire bene le orecchie, e gli occhi, e non accettare solo i commenti come "Che bello, sei bravissima, ti prego aggiorna presto", perché non vi porteranno da nessuna parte.

In fondo, nessuno di noi è Oriana Fallaci o Dante Alighieri.

 autrice di "La rosa ambrata".

On Writing - Tutto sul mondo dell'editoriaLeggi questa storia gratuitamente!