Capitolo 24

4.4K 286 86

Shawn. Ha. Vinto. Come. Best. Male. 2016.
datemi un defribillatore, ora.

Succede alle volte che accadano delle cose che mai ti saresti aspettato, come che Zayn lasciasse gli One Direction, Justin Bieber si togliesse da Instragram ma una delle cose più brutte penso sia cadere nella Friendzone.

Dove sono io adesso praticamente, anzi forse peggio.

Mi sono sempre ripetuta che è da stupidi soffrire per amore, che non ha senso perchè si sa, nessuno si ama veramente per tutta la vita. Dopo un po' il sentimento forte che si aveva all'inizio comincia ad affievolirsi fino a scomparire completamente.
Tutte quelle frasi sui social di ragazze fidanzate o non su come gli manchi il loro amore le ho sempre disprezzate, le trovavo stupide e insensate quasi quanto le canzoni che parlano di amori finiti.

A parer mio gli amori non sono veri se finiscono, non so bene come si faccia a capire quando si è innamorati nonostante io sia un'appassionata di Fan Fiction. Dicono si sentano le farfalle nello stomaco, ma io più che farfalle sento il mare.

Si è una frase molto Tumblr, fin troppo.

Ma in effetti, se si pensa bene, è vero.
Il nostro mare interno quando siamo rilassati e piatto e sicuro, mentre, è tempestoso quando siamo nervosi.

Il mio quando sono con Shawn somiglia tanto a quello descritto da Omero nel viaggio di ritorno di Ulisse.

Pericoloso e imprevedibile.

Adesso invece è calmo, fin troppo.

Sono distesa sul mio letto mentre cerco di chiudere gli occhi, lancio un'ultima occhiata alla sveglia sulla scrivani: 01:30 am.

Non posso essere in pensiero per lui, non ho nessun diritto di pensarlo ancora dopo oggi.

Eppure non riesco a levarmelo dalla testa, è un pensiero fisso ed intorno ad esso ruotano un sacco di domande:
come sta? con chi è? come mai sta facendo così tardi? è a piedi? a fatto a botte con qualcuno?

Continuo a ripetermele fino a quando non sento la serratura della porta della camera non scatta e io subito mi butto sotto le coperte dando la schiena a chiunque sia entrato.

Subito la camera si riempe del suo odore così buono ed inconfondibile facendomi venire la pelle d'oca.
Lo sento sospirare per poi togliersi le scarpe e buttarle da qualche parte.

Infine si avvicina al letto però rimane in piedi, sento la coperta muoversi per avvertire un senso di calore sulla coscia destra: mi ha messo a posto la coperta. Ma ha anche visto il mio bellissimo sedere.

"lo sto facendo per te, solo per te" lo sento sussurrare per poi chiudere involontariamente gli occhi e cadere in un sonno profondo.

"Miley, Shawn, in piedi subito" urla mia madre facendomi svegliare di soprassalto. Chissá da chi ho preso la femminilità.

"Shawn se non apri quei maledetti occhi entro tre secondi ti faccio rimpiangere la prigione, capito?!"

Già, chissá.

Con uno slancio salto giù dal letto e mi infilo le mie bellissime ciabatte cercando in tutti i modi possibili si non aprire bocca con lui, non sono affari miei. Però sono stata io ad asp-

"dove sei stato ieri sera?" maledizione.

"al bar con un mio amico" risponde alzando le spalle senza guardarmi negli occhi.

Sta mentendo.

"okay" sorrido amaramente sapendo perfettamente cosa ha fatto ieri sera, prendo i miei vestiti e mi chiudo in bagno.

Mi appoggio al lavandino facendo un grosso sospiro, mi passo la mano sopra la faccia per poi iniziare a lavarmi. Dopo essermi passata il mascara mi ricordo che ho lasciato il rossetto in camera. Apro la porta del bagno ed esco in corridoio pregando che Shawn sia già a fare colazione.

Appoggio la mano sulla maniglia ma sento la sua voce che parla con qualcuno al telefono.

"ti ho detto che non voglio" ringhia a bassa voce facendomi incuriosire ancora di più.

"non nominarla ti ho detto!" continua, a perfetto adesso le fa anche da cavaliere.

"si si, ora devo andare prima che qualcuno si incuriosisca" gli sento dire e subito mi allontano dalla porta catapultandomi giù dalle scale.

Prendo lo zaino al volo e esco di casa iniziando a camminare verso la scuola. Non ho idea di che ore siano, se arriverò tardi o meno, ho solo bisogno di camminare, sfogarmi.

Non è possibile che io stia così male per una persona a cui non importa niente di me, ci provo anche a stargli lontano ma è più forte di me. Ho bisogno di sentire la sua voce ed il suo odore, sfiorarlo facendo finta di niente e urlargli contro.

Urlargli quanto mi manca non avere la certezza di essere l'unica ragazza che conosce, e di cui, forse, si fida.

Shawn's Pov

"che vuoi?" sbuffo a bassa voce andando a chiudere la porta della camera, perfino alle sette e mezza di mattina questa deve rompermi i coglioni.

"ciao amore, mi era mancata la tua voce così sexy" mugula facendomi roteare gli occhi al cielo.

"salta la scuola oggi e vieni da-"

"non voglio" la blocco.

"e dai non mi dire che sei diventato uno di quei ne-"

"ti ho detto che non voglio" ringhio.

"non vuoi vero che la tua cara Miley si faccia del male, giusto?" ridacchia.

"non nominarla ti ho detto!"

""non mi urlare contro cucciolotto"

"si si ora devo andare prima che qualcuno si incuriosisca" sbotto chiudendole in faccia e prendendomi la testa tra le mani sospirando.

Dopo cinque minuti che sono in quella posizione decido di alzarmi molto lentamente prima che la furia versione ragazza mi si scagli contro per colpa del mio ritardo.

Apro la porta e raccolgo da terra lo zaino per poi scendere molto tranquillamente le scale.

"dov'è tua sorella?" chiedo a cazzetto non vedendo la ragazza che si abbuffa di Lindt come ogni mattina.

"è già andata a scuola" borbotta ma io non gli do più di tanto ascolto dato che il cellulare mi vibra in tasca.

Un messaggio da parte di Lily, ancora.

Penso che tu non abbia ancora capito chi è che comanda tra noi due, beh ho trovato un modo per incidertelo in testa. 

Ridacchio tra me e me, non ha niente da usare contro di-

"aspetta dov'è Miley?" chiedo allarmato.

"è partita per andare a scuola" 

"ma l'autobus non è ancora passato, con chi cazzo ci è andata?!" ringhio sbattendo la mano sul tavolo di marmo pensando di calmarmi.

"hei amico calmati, è andata a piedi"

Il sangue mi si gela nelle vene.

Oh merda.

tantantaaaaaan

oghei spero di non essere troppo in ritardo ma ho iniziato The Vampire Diares e boh, lo adoro. (stephan è troppo jevfshfesv)

Detto questo Shawn ha vinto il premio come Best male agli Ema, mi si stringe il cuore.

Pooooooooi da questo capitolo in poi sappiate che ci saranno moltissimi colpi di scena e io non vedo l'ora di vedervi sclerare quando finirò i capitoli a metà ehehehhe

ah se siete brave a disegnare o anche no e se non avete ninte da fare come me in questi quattordici anni di vita mandatemi pure le vostre Fan Art su qualunque mi storia via twitter (lukezzata)

love u



Prisoner || Shawn MendesLeggi questa storia gratuitamente!