[Isabel's pov]

"Isa, Kyle..."
Questa volta non è la voce del moro a parlare.

Mi si gela il sangue nelle vene mentre mi volto verso la ragazza dietro di me, immobile, con gli occhi lucidi.

Brenda.

"Che diavolo state facendo?!"
Urla tra le lacrime, e Shane preoccupato si alza improvvisamente dalla sedia e si precipita di fianco a lei.

"Brenda i-io..."
Kyle fa per parlare ma viene subito ammutolito da mia sorella.

"Tu cosa?! Kyle tra noi è finita! E tu..."
Questa volta punta un dito verso di me.
"Non mi sarei mai aspettata una cosa del genere da mia sorella!"

"Brenda ascoltami non è come pensi, noi non stiam..."
Mi scanso da Kyle e cerco di avvicinarmi a lei, ma invano visto che lei indietreggia.

"Sta zitta! Guarda che cazzo hai sul collo!!!"

Mi porto subito una mano sui succhiotti, abbassando lo sguardo, colpevole.

"Sei solo una puttana!!!"
Improvvisamente Brenda si precipita su di me ed inizia a tirarmi con forza i capelli, facendomi uscire le lacrime.

"Smettila mi fai male!"
Urlo piangendo, quando ad un tratto sento delle braccia circondarmi con forza e spintonare via Brenda, ora tra le braccia di Shane.

"Non toccarla mai più!"
Urla arrabbiato Kyle verso Brenda, stringendomi ancora di più a sé.

Appoggio la testa al suo petto e chiudo gli occhi, rigati dalle lacrime.

"Ora la difendi pure! Ma ovvio, sei innamorato di lei... ed io stupida a pensare che era solo una mia impressione!"
Sbraita Brenda contro il ragazzo che nonostante tutto continua a tenermi stretta al suo petto.

Riapro gli occhi e li sgrano non appena noto che i nostri genitori stanno guardando la scena scioccati.

"Che sta succedendo qui?!"
Urla mia madre.
"Voi due, lontane una dall'altra, subito!"
Urla arrabbiata, e Brenda mi tira un'occhiataccia carica di risentimento prima di andare al piano di sopra, seguita da Shane.

"Stai bene?"
Kyle mi afferra il viso tra le mani e mi guarda preoccupato.

"No non sto bene, hai visto cosa è successo..."
Abbasso lo sguardo, ma Kyle me lo rialza subito portando un dito sotto il mio mento.

"Io sarò sempre dalla tua parte"

Annuisco ed affondo il viso sul suo petto, ma non faccio in tempo a chiudere gli occhi che la voce infuriata di mia madre riecheggia nuovamente nella stanza, così sono costretta a staccarmi da lui.

"Isabel ora dimmi per filo e per segno che cosa è successo con tua sorella!"

"Non è successo niente"

"Isabel!"

"Cose nostre mamma"

"Okay non me lo vuoi dire, però ti ricordo che tu e Kyle avete ancora la febbre e a quest'ora dovreste essere di sopra a riposarvi e non a pigliarvi per capelli!"

IL TEOREMA DEL CUORE | StydiaLeggi questa storia gratuitamente!