Capitolo 2

908 87 18

La sera, dopo che Frisk ed Devid si erano lasciati, la ragazza e lo scheletro avevano passato San Valentino insieme.
"Amare..."
"Cosa?"
"Hai mai amato veramente una persona?"
"Certo!"
"Ah! Chi? Devid?"
Si era quasi arrabbiato nel dover pronunciare quel nome.
"No"
Disse scuotendo velocemente la testa.
"E chi?"
"Mamma!"
"Io intendo oltre tua madre"
"Mio fratello Asriel"
"Oltre la tua famiglia"
"Ehm...Papyrus! Lui è un mio carissimo amico!"
"Io intendo Amare!"
"Nel senso smancerie, coccole ed altre cose?"
"Si"
"Perchè questo discorso?"
"Perchè è San Velentino"
"Ah..."
Erano seduti su di una panchina che affacciava su mare, pian piano il sole tramontava e le luci si accendevano.
"Non pensi che sia una cosa romantica?"
"Cosa?"
"Noi in questo momento"
"Si....COSA?!"
Era rosso, e con la luce del tramonto era una cosa tenerissima.
"Ah ah, scherzavo!"
Poi gli fece un dolce sorriso.
"Poi tu sei un'umana, io uno scheletro"
Sans guardava per terra, aveva una faccia triste.
"Scusami Kiddo, ma io devo andare"
Il sole tramontò completamente, così Frisk rimase sola a guardare il cielo stellato.

Grazie PapyrusLeggi questa storia gratuitamente!