A questa frase parte un coro di lamentele.

"Ragazzi silenzio, la responzabilità non è mia, quindi non lamentatevi, alla gita ci andrete con me e andremo tutti a Londra, è molto lontana come città da Miami, la scuola ha deciso Londra perchè l'ho chiesto io di andare a Londra, ma non di fare e giorni, avevo chiesto minimo 5"

Quando la prof. Nomina Londra parte un coro di urla esaltate.

"Allora... si parte a marzo, per precisione il 10 e si torna il 13, dovrete essere qui nel vialetto della scuola alle 5:00 del mattino, l'aereo parte alle 6:00 quindi è necessario che voi arriviate qui alle 5:00, anche prima se potete,verra eseguito l'appello e poi tutti saliremo sul pullman per andare in aereoporto"

La campana suona e tutti usciamo di classe.

Vado a posare tutto e poi mi diriggo nel luogo d'incontro con Tracee e Amber.

"Ash..."inizia Tracee guardandomi.

"Andiamo"dico convinta.

Entriamo in mensa,prendiamo le cose da mangiare e quando ci stiamo diriggendo verso il tavolo con i ragazzi noto che Holly è nel tavolo con le sue amichette,e questo per me è confortevole,dato che avrebbe fatto di tutto per provocarmi.

Quando arriviamo ci sediamo tutte a canto e per fortuna io sono immezzo a loro.

Tutti mi guardano sbalorditi,specialmente Cameron.

"Ciao,Ash..."dice Zac.

"Ciao... come state?" Dico molto serena.

No scherzo,non sono serena,sono particolarmente agitata,ma cerco di non mostrarlo.

"Bene"dicono in coro.

"Beh.... è strano..."

"Che io sia qui?" Interrompo Zac.

"Si..."

"No,non è strano,è normale,ora possiamo comportarci normalmente?".

"C-certo"risponde Zac abbastanza a disagio.

Dopo questa risposta silenzio assoluto,e io non faccio che sentirmi a disagio.

"Ehm... ragazzi sentite... io volevo organizzare una festa"rompe il ghiaccio Daniel.

"Che genere di festa?"rispondiamo tutti.

"Una festa solo fra di noi,prima del viaggio,e poi... quando partiremo è il compleanno di Cam"

"Daniel non c'è biso..."

"Cam...sono i tuoi 18,sono molto importanti!"

"Per me sono come gli altri,non cambia niente"

"Cam... devi festeggiarli in qualche modo,non si discute,questa sera alle 19:00 a casa di Daniel,e la sera quando arriviamo... pigiama party,tutti insieme,solo noi nessun'altro"dice Zac convinto.

"Ma..."

"Ma niente,Cam... Zac ha ragione,questa sera alle 19:00 da me,i miei non ci sono quindi è perfetto,vi raccomando,puntuapi tutti"

"Ok"diciamo in coro,tranne Cam che sbuffa.

"Mia sorella può venire giusto?" Dice Cam.

"Certo!" Dice Daniel.

"Anche Holly?"

"No!" Rispondono in coro tutti tranne me.

Non voglio creare problemi.

"Ash... tu vuoi che Holly venga questa sera?" Mi chiede Cam con un sorrisetto in volto.

E ora cosa gli dico?
Voglio che venga?
Uffa non lo so nemmeno io,tutti mi guardano,compreso Cam che si sta divertendo.

TUTTO È PERSO SENZA DI TE||Cameron Dallas[IN REVISIONE]Leggi questa storia gratuitamente!