Capitolo 1

3.1K 137 14

In alto Rose Weasley

Rose's pov
Oggi è 1 settembre,questo vuol dire che mi aspetta un altro anno da Hogwarts:la mia seconda casa.
Controllo l'orario sulla sveglia accanto al comodino e vedo che sono le 6:15.
Perfetto,così scendo dato che sono sicura che non riusciró più a prendere sonno perchè io sono così:posso dormire anche per una settimana peró quando mi sveglio non mi riaddormento più.
Entro in cucina e prendo un bicchiere di succo di zucca,il mio preferito.
Tra qualche ora prenderò il treno che mi porterà vero il mio quinto anno a casa,ormai si puó chiamare così.
Ricordo come se fosse ieri il mio smistamento,l'emozione che ho provato vedendo Hogwarts per la prima volta,la paura di non fare amicizia,l'agitazione quando ho indossato il cappello parlante fino a quando non ho sentito urlare "GRIFONDORO"(quando l'ho detto ai miei erano così fieri,soprattutto mio padre) tutte queste emozioni non si possono dimenticare e ogni volta che varco la soglia del castello mi batte forte il cuore.
All'improvviso sento dei rumori,cerco la bacchetta per poi ricordarmi che è di sopra così prendo un coltello e mi avvicino alla fonte del rumore.
Dalle scale sbuca mia madre.
-Che ci fai già sveglia per di più con un coltello in mano-
-Mi sono svegliata mezz'ora fa e non mi sono più addormentata e ho sentito un rumore così ho cercato la bacchetta ma non trovandola ho preso questo-
-Va bene ora perchè non parliamo un po',solo noi due-
-Okay,andiamo sul divano-
-Allora stai per iniziare il tuo quinto anno,quest'anno ci sono i G.U.F.O. dovresti iniziare a prepararti-
-Mancano ancora molti mesi mamma stai tranquilla,comunque credo di aver problemi solo in pozioni-
-Va bene,ma adesso parliamo di ragazzi,ti piace qualcuno?-
Okay a volte mia madre mi spaventa,non abbiamo mai affrontato questo argomento.
Arrossii di colpo e diventai un tutt'uno con i miei capelli ,per non parlare delle orecchie che si stavano surriscaldando.
-Cosa mamma,sei impazzita?-
-Se reagisci così devo presumere che mi nascondi qualcosa-
La nostra "interessante" conversazione viene interrotta da mio padre che come sempre ha fame.
Dopo la colazione mi vado a vestire,metto un jeans a vita alta con una maglietta grigia.
Sono cambiata molto in questo periodo,sono 1.60,ho i capelli rossi ricci sempre disordinanti,gli occhi azzurri e sono magra,ma non anoressica.
Adesso che siamo tutti pronti ci mettiamo in macchina e sfortunatamente c'è mio padre al voltante,in questo momento vorrei morire.
Mio fratello Hugo è ormai verde e se non scendiamo subito da qui penso che mi vomiterà addosso.
Finalmente siamo arrivati alla stazione di King's Cross e attraversiamo la barriera e arriviamo davanti a un treno,il treno scarlatto che ci porterà,come ogni anno,ad Hogwarts.
Più in là trovo tutto il clan Weasley-Potter e subito saluto Al saltandogli addosso.
-Anche tu mi sei mancata Rosie-
Poi passo a Domi abbracciandola forte,io e lei siamo sempre state legate.
-Rose devo dirti tante cose-
Successivamente abbraccio Jamie che è diventato più alto.
-Sei troppo bassa Rosie-
-Jamie ricordati che l'importante non è essere alti,ma essere all'altezza-
Io sono proprio una poetessa.
Come no,vai convinta
Tu saresti?
La tua coscienza no,poi ti chiedi perchè non sei nei Corvonero
Ehi,portami rispetto
-Rose ci sei?-
-Si sì Jamie,vado a salutare gli altri-
Dopo aver salutato la mia numerosa famiglia io e Domi saliamo sul treno e lì incontriamo Alice,la nostra migliore amica. Subito l'abbraccio.
-Ali mi sei mancata tantissimo-
-Anche tu Rosie ma così mi soffochi-
-Weasley potresti anche ucciderla per quanto sei appiccicosa-
Quella voce,quella odiosa voce.
-Tranquillo Malfoy,quel trattamento lo riservo solo per te-
Booom,colpito e affondato.
Malfoy,non sapendo più cosa rispondere,se ne andó probabilmente a cercare Al o qualche uno amico stupido.
-Rose sei tu?-
Mi giro e vedo una ragazza dai capelli neri e occhi azzurri.
-Cloe non ci posso credere-
Feci un sorriso a 32 denti per poi abbracciarla.
Cloe al suo primo anno se andata via da Hogwarts per trasferirsi a Beauxbatons perché dei Serpeverde la prendevano in giro.
Mi sono subito affezionata a quella ragazza perché è di una dolcezza unica,infatti è Tassorosso.
-Sono contenta che tu sia tornata qui-
-Anche io,ho capito che è stato stupido andarsene perché potevo semplicemente rispondere a tono ma non ce l'ho fatta,non sono così coraggiosa-
-Non ti preoccupare,l'importante è che tu sia tornata-
-Vuoi venire nel nostro scompartimento?-
Guardai le ragazze per il loro consenso ,a loro Cloe non è mai piaciuta perché la reputavano troppo debole io invece penso che sia solo timida e sensibile.
Come sempre Domi mi capisce e annuisce così le facciamo strada fino al nostro scompartimento,entrate vediamo due persone già sistemate,Malfoy e Al.
-Che ci fate voi due qui?-
Non sono riuscita a trattenermi.
-Abbiamo chiesto il permesso ad Alice per stare nel vostro scompartimento-
Adesso vorrei uccidere Ali.
-E scommetto che verranno i vostri amici giusto?-
-Forse...-
Mio cugino non ha capito assolutamente nulla.
Mi volto e vedo Cloe tremare così sussurro:
-Non ti preoccupare,devi solo rispondere e ti aiuteró io-
La vedo sorridere,questo è un grazie.
-In questo scompartimento non verrà proprio nessuno,chiaro? Non voglio né Nott,nè Zabini e meno che mai Bethany,quella troia.-
-Cristallino-
Okay ora si puó ragionare,sono più tranquilla e così mi siedo accanto ad Al.
Questo viaggio mi sembra più tranquillo degli altri che erano pieni di insulti tra me e Malfoy e tra abbracci di qua e di là.
Questo anno anno mi sembra più tranquillo,non sapevo quanto mi sbagliassi.

Her favourite drug//Scorose❣Leggi questa storia gratuitamente!