29

1.4K 68 3

Ashlee's Pov

Finalmente dopo una lunga sciata siamo tornati a casa, purtroppo con noi sono venuti anche i Grier e io non posso che essere seccata, resteranno fino alla mezza notte per festeggiare la vigilia con noi, quanto li odio, o per lo meno, odio Nash.

Senza perdere tempo salgo in camera mia, prendo il telefono e chiamo Cam, non mi risponde, lo chiamo almeno 3 volte ma niente, gli mando qualche messaggio per avvertire che l'ho chiamato, ma nessuna risposta.

Mi sta facendo preoccupare, fino ad ora non l'ha mai fatto, magari è al cinema e ha il cellulare spento.

Mi sistemo un po e scendo in salotto, mia madre e la signora Grier, o meglio... Lucy, preparano la cena, Marc e mio padre si vedono la TV e Amber, Hayes e Nash sono seduti a tavola e hanno un mazzo di carte.

"Ash! Vieni, stiamo giocando a carte" mi invita Amber.

Mi seggo a canto a lei e iniziamo a giocare a scopa, dopo un'ora la cena è pronta, mangiamo e poi noi giovani adolescenti andiamo nella stanza di sopra.

"Che facciamo?" Chiede Hayes.

"Io direi di giocare a qualcosa, mi secca vedere film" propone Amber.

"Possiamo giocare al gioco della bottiglia"propone Nash.

"Assolutamente no" rispondo.

"Perchè?"

"Non ci voglio giocare"

"Eh... dai..."

"No Nash è inutile che insisti"

"Ok..."

"Obbrigo o verità?"dice Hayes

"Ok" dicono Nash e Amber, mentre io mi limito a stare zitta.

Iniziamo a giocare e tutti dicono verità, finalmente tocca a me ed è Nash a farmi la domanda, ovviamente la mia risposta è verità, non ho nessuna voglia di obblighi.

"Mh..." si blocca perchè Amber gli sussurra qualcosa all'orecchio e poi si mettono a ridere.

"Almeno un po ti piacciono i miei occhi?"

"Si"dico sincera, i suoi occhi sono fantastici, ma... io preferisco quelli scuro e profondi di Cam, mi manca...

"Ok..."

"ASHLEE, C'È QUALCUNO PER TE!" Urla mia madre dal piano di sotto, alcune volte mi chiedo come fa ad urlare così tanto e a farsi sentore addirittura dal piano di sopra.

"ARRIVO!" Dico alzandomi.

Quando scendo la mia sorpresa è immensa, non ci credo!.

È Cam! Mi butto su di lui e gli metto le gambe attorno alla vita, lo abbraccio più che mai, sono felicissima, mi mancava così tanto, nel frattempo che lo abbraccio sento qualcuno scendere le scale e presuppongo siamo Amber, Hayes e Nash.

Non riesco a staccarmi da lui, sono così felice che potrei saltare e arrivare al tetto.

Pov's Cameron

Quando arrivo Ash mi si butta addosso e per poco non mi fa cadere, mi è mancata tantissimo, ho chiuso gli occhi per abbracciarla perchè voglio sentire bene il suo profumo annebriante.

Quando il padre di Ash inizia a tossire noi ci stacchiamo e ci sorridiamo.

"Cam, che sorpresa! Cosa ci fai qui?" Mi chiede il signor Evans.

"Bhe... volevo appunto fare una sorpresa ad Ash"

"Sono felice che l'abbia fatto, se non vi dispiace sarei grato che andiate di sopra così noi continuiamo a parlare" chiede gentilmente il signor Jonh.

TUTTO È PERSO SENZA DI TE||Cameron Dallas[IN REVISIONE]Leggi questa storia gratuitamente!