Say you love me

4.1K 65 8

Oggi è di nuovo un giorno qualunque, un giorno dove cerco di ideare una mia ipotetica vita futura senza Christian.
I pensieri si intrecciano l'uno con l'altro, sono talmente tanti che si confondono stagnandosi nella mia mente.
Il senso di vuoto mi attanaglia. Ce l'ho con me stessa, non avrei mai dovuto andare così in fondo con lui.
Sapevo che questa storia non mi avrebbe di certo portata così lontana.
Poi, penso che questo è stato il mese più bello della mia vita e sento le lacrime invadermi con tenue lentezza.
In men che non si dica mi ritrovo di nuovo ad annegare per l'ennesima volta nel pianto. Fa male. Sono fisicamente e psicologicamente distrutta.
Cerco di ripetere a me stessa che non poteva funzionare. È stato difficile per me, è difficile.

<<BASTA!>> dico ad alta voce cercando di allontanare questi pensieri convincendomi che così facendo li butto fuori. Ho messo davvero la mia psiche a dura prova prendendo questa decisione ma dovevo farlo, per me stessa. Cerco di pensare ad altro ma rimango ferma in piedi.
In tv trasmettono uno stupido notiziario, non so nemmeno perché continuo a fissarlo. A me i notiziari non piacciono. Ad un tratto sento un nome familiare, dicono: <<Christian Grey, lo scapolo milionario di Seattle cerca moglie>>. Penso che questo sia ridicolo e ad un tratto mi scappa una risata isterica.
Cosa?Non posso credere che ha fatto questo! Non è da lui!
Vado sul web alla ricerca di altre notizie.
<< Merda!>> ci sono un sacco di immagini di quel giorno in cui ho lasciato l'appartamento di Christian che mi ritraggono sconvolta con le lacrime agli occhi.bPraticamente c'è un intero servizio fotografico e mi accorgo che ero davvero sotto shock, pallida con gli occhi gonfi dal pianto. Vagavo senza una meta.

Sono stata fuori dal mondo per 5 schifosissimi giorni e guarda cosa trovo! In questo momento preferirei sprofondare

Oops! Questa immagine non segue le nostre linee guida sui contenuti. Per continuare la pubblicazione, provare a rimuoverlo o caricare un altro.

Sono stata fuori dal mondo per 5 schifosissimi giorni e guarda cosa trovo! In questo momento preferirei sprofondare. E annego un' altra volta nel pianto.
Dopo un po' mi rendo conto di aver tenuto il cellulare spento. Lo accendo.
Subito trovo 10 chiamate, 5 da mia madre penso sarà preoccupatissima, 3 da Kate e 2 da Christian e infine 1 messaggio.
Ascolto il messaggio, è da parte di Christian risale a circa tre ore fa.
<<Ana sono preoccupato, per favore rispondi, non so perché la
stampa abbia detto quelle cose ridicole, sto male e so che anche tu
stai male come me, ho voluto darti un po' di tempo ma sono
preoccupato, sai come reagisco quando sono in questo stato>>.
Ma perché deve per forza preoccuparsi in questo modo?!
D'altronde ci siamo lasciati non devo più rendergli conto della mia
vita. Sono adulta e sono in grado di badare a me stessa, questa
è una cosa che mi manda in bestia.
Decido di ignorare il suo messaggio e chiamo mia madre
che sarà molto preoccupata.

...<<Mamma stai tranquilla, sai che sono una roccia, sto bene>>
Parole a cui vorrei davvero credere ma sono, purtroppo, costretta a dirle, voglio troppo bene a mia madre non voglio che si preoccupi tanto per me. Riesco a tranquillizzarla e a chiudere.
Tiro un sospiro spezzato.
È stata la chiamata più dura che io abbia mai affrontato in vita mia ho
dovuto fingere anche un sorriso. Adesso mi toccherà parlare anche con Kate ma con lei sarà più semplice lei è la mia migliore amica sa tutto di me anche se non potrò dirle tutta la verità riguardo il motivo della rottura tra me e Christian.
Sento bussare alla porta proprio quando stavo per chiamarla e mi
ritrovo davanti lui...

Christasia - Love Me Like U DoLeggi questa storia gratuitamente!