15

1.9K 80 2

Mi sveglio, controllo l'orario, sono le 12:00, è tardissimo e ancora devo fare colazione.

Vado in cucina, do a tutti il buongiorno con un bacio e prendo dalla dispensa pane e nutella.

Finito di mangiare auito a mia sorella a sedersi nel divano e appogiare i piedi nella sedia, mi seggo a canto a lei e ci vediamo Boing.

È da tanto che non vedo la TV con lei e mi mancavano le risate insieme o i confronti sulla gente stupida.

Continuando tra risate e cose varie si fanno le 13:30, vado subito a farmi una doccia, metto una leggins e una felpa lunga e vado a pranzare.

Mia madre ha preparato la pasta con le lenticche e io faccio davvero fatica a mangiarla perchè io odio i leguimi, specialmente le lenticche.

Finisco di mangiare solo alle 14:45, decido di andare nella mia camera, buttarmi nel letto e rileggere AFTER.

L'orario vola e già si fanno le 15:45, poso il libro, mi vesto mettendomi un paio di jeans, una canottiera nera, una camicia verde mare con qualche striscia brillantata grigia e le vans verde mare come la camicia.

Saluto a tutti ed esco di casa, m'incammino verso casa di Cameron e arrivo anche in anticipo, suono il campanello e mi apre un Cameron sorridente.

"Hey! Entra!"

"Grazie..." dico sorridendogli ed entrando dentro casa.

"Allora, vuoi qualcosa da bere?"

"No grazie"

"Vieni" dice prendendomi per mano e facendomi andare nella sua stanza, entrati chiude la porta a chiave e sigilla le finestre.

"Che hai?"

"N-niente..." dico anche se in realtà sono un po agitata.

"Sicura?"

"No... sono un po agitata"

"Un po?"

"Tanto"

"Ecco mi sembrava" dice ridendo.

Si avvicina a me e prende il mio viso con un mano.

"Piccola, guarda che se non sei pronta rimandiamo, io ti desidero, però... se a te non va bene..."

"Cam stai tranquillo"

"Sicura?"

"Sicura" dico sorridendogli.

Ci iniziamo ad avvicinare e le nostre labbra si toccano, il bacio è dolce pacato e lento, le sue labbra sono sempre morbide e piacevoli, hanno sapore di dentifricio ed è una sensazione fantastica.

Mi distende sul letto e si mette a cavalcioni su di me mentre io gli metto le braccia al collo, il bacio si fa più violento e desideroso, passa al collo e i brividi iniziano a salire, dopo pochi secondi siamo già in intimo e l'agitazione dentro di me si fa sentire.

-

"Hey, come stai?" Mi chiede Cameron disteso a canto a me.

"Bene, anzi, pensavo che fosse doloroso"

"Sono felice che ti senta bene" dice sorridendomi.

È stato bellissimo, mi sono sentita un'altra persona, io avevo paura di perdere la mia verginità e non volevo nemmeno perderla però ora sono felice di averla persa con Cam.

All'inizio è stato doloroso ma poi ha iniziato ad essere piacevole, mi aspettavo che sarebbe stato aggressivo con me, invece è stato dolcissimo e mi ha fatta sentire bene.

TUTTO È PERSO SENZA DI TE||Cameron Dallas[IN REVISIONE]Leggi questa storia gratuitamente!