Capitolo 14

1 0 0

Il quartier generale è casa di Matt, siamo tutti qui, io e Matt ovviamente, ci sono Darin, Terence, Rebel e sua moglie, manca solo Lily, il mestiere del giornalista è spietato, poche vacanze e momenti di relax, quindi a questo premio lei non sarà presente; comunque mi ha chiamato e mi ha detto di mandarle foto e video della premiazione.

Sono molto agitata, troppo e il bambino sente tutto, da questa mattina scalcia come un forsennato, sembra infastidito, nervoso, scosso, esattamente come me, tra un paio d'ore saremo nella sala dove si svolge la premiazione e sarà li anche Derek con Lucinda.

Cinque giorni fa sono entrata nel sesto mese di gravidanza, e due giorni fa ho fatto l'ecografia, mio figlio è perfetto, cresce bene, ha sviluppato bene braccine e gambine e il tracciato del suo cuore è perfetto, sono una mamma felice e non vedo l'ora di stringerlo tra le mie braccia, tre mesi sembreranno un'infinità.

Con Matt va tutto bene, dopo l'episodio di Stacy a Luglio siamo cresciuti molto nel nostro rapporto, continua a coccolarmi ad amarmi, e lo stesso fanno i suoi genitori, sua madre viene a trovarci almeno un paio di volte la settimana, anzi correggo, viene a vedere me e come va la mia pancia, Payton ha già comprato la qualunque al bimbo, credo che dovrò rassegnarmi al fatto che lo vizieranno molto.

"Tempest ti manca molto?"

"No, devo solo indossare il vestito!"

"Ho sentito mio padre, tra poco partiranno da casa con zia Kelly"

"Ok, mi muovo subito! Matt .."

"Dimmi!"

"Ti amo"

Gliel'ho detto adesso, per la prima volta dopo due mesi.

"Piccola miaaa"

Sì avvicina, e mi abbraccia, mi lascia un bacio casto a fior di labbra.

"Ti ho fatto aspettare un pò ..."

"Non importa, avrei aspettato ancora se serviva! Perché ti amo da matti e non vedo l'ora di essere in tre!"

"Ecco, ora non farmi piangere però ..."

"No no, no no, dai vestiti, e cerca di stare tranquilla, sarò al tuo fianco tutta la sera!"

Al premio ci saranno anche i genitori di Matt e mia zia Kelly, che ha unito l'utile al dilettevole, l'occasione del mio premio, con la settimana che aveva deciso di passare con me.
Li incontreremo anche Jack e Deanna.

Più tardi in sala ...

"Tempest rispetto a te ore 5 più o meno, c'è la coppia felice!"

"Ahaha li chiamerai così tutta la sera?"

"Probabilmente, anche se l'appellativo sta meglio su di noi!"

Mi da un bacio sul naso e sorrido, noto che Derek mi stava osservando.

"Sta venendo verso di noi ..."

"Vuoi che lo placchi come il miglior giocatore di baseball nella storia?"

"No, scemo, in realtà vorrei vedere se mi dirà qualcosa e sono curiosa di sapere che!"

"Ok, allora facciamo così, mi allontano ma ti tengo d'occhio, se non mi quadra qualcosa intervengo!"

"Perfetto! Va a salvare le poche cose del buffet che posso mangiare, tra gli affettati, le tartine di pesce!"

"Ci fermeremo al fast food prima di tornare a casa!"

"Ti amo!"

Stavo prendendo gusto a quelle due semplici parole che gli illuminavano il volto dette da me

TEMPEST IIILeggi questa storia gratuitamente!