Five

2.2K 154 104


Erano passati un paio di giorni dall'avvenimento della biblioteca, e Lauren era sempre più confusa riguardo Camila.

Il giorno prima era andata con Normani e Dinah per fare piercing alle orecchie e lei il cerchietto al naso, togliendo il brillantino. Si era divertita molto e di certo non erano mancati i numerosi video su Snapchat.

Aveva colto l'occasione per raccontare alle sue amiche della storia con Camila, tutta, e con sua sorpresa Dinah la informò del fatto che non ne sapesse niente. Per questo la polinesiana rimase anche un po' male, ma conoscendo la sua migliore amica la capiva e avvertiva il suo disagio per il fatto che stesse con Shawn e per il fatto che Lauren fosse una ragazza.

Ma Dinah non l'avrebbe mai giudicata, insomma era come una sorella per lei!

Entrambe dopo il racconto del succhiotto iniziarono ad urlare e a fangirlare come non mai, continuandole a dire che Camila aveva una cotta per lei e bla bla bla.

Lauren non ascoltava ciò che dicevano poiché la cubana aveva un ragazzo, Shawn, che sembrava anche piuttosto serio nei suoi confronti.

Con un ragazzo così perché avrebbe dovuto prestare attenzione a lei?

A questi pensieri si contrapponevano però quelli in cui si chiedeva il perché di certi complimenti, il perché di certe attenzioni, e soprattutto, il perché di quel succhiotto.

Dopo aver fatto il piercing pubblicò alcune foto con Dinah e Normani su Snapchat e poi salirono in macchina tornando a casa.

«Laur, stasera visto che è venerdì che ne pensi di andare tutti insieme al bowling?» le propose Normani.

«per me va bene, piuttosto domani che è sabato cosa si fa?» acconsentì la ragazza dagli occhi verdi.

«se flaya!»

Le altre che risero alle parole della polinesiana, «Credo discoteca»

Lauren annuì e prestò definitivamente attenzione alla strada.

--

La ragazza dagli occhi verdi era sul suo letto con il cellulare tra le mani come al solito, ovviamente nessun messaggio importante.

Appena si decise ad alzarsi due cinguettii si udirono.

Alzò gli occhi al cielo e si buttò sul letto di nuovo.

didyousaycamila sta scrivendo...

Nuovo messaggio da didyousaycamila.

Ed ecco di nuovo la tachicardia.
Il messaggio diceva semplicemente:

Stasera ci sei anche tu al bowling?

Cosa? C'era anche Camila? Sbuffò e rispose.

Si.

didyousaycamila sta scrivendo...

Nuovo messaggio da didyousaycamila.

?

Bloccò il telefono e non rispose.

didyousaycamila sta scrivendo...

Nuovo messaggio da didyousaycamila.

Sei arrabbiata con me?

Lauren?

Stai bene con il piercing comunque...

Okay ci vediamo stasera piccola

Piccola? Ma era per caso stupida?

Di certo Lauren si sentiva ancora più stupida ad avere le farfalle nello stomaco, ma scosse la testa. Camila stava con Shawn.

--

A passarla a prendere erano Luis, Ally e Troy.

Si era vestita con un jeans strappato sulle ginocchia e sulla coscia sinistra è una canotta blu che lasciava intravedere il reggiseno in pizzo.

Non per provocare Camila, certamente.

Non l'avrebbe nemmeno guardata, si era ripetuta.

--

Arrivata lì sentiva i suoi occhi addosso, che la incatevano al pavimento, non permettendole di muoversi. Alzò prontamente gli occhi e quando incontrò quegli occhi caramello così profondi si sentì venir meno.

Si strinse al braccio di Luis, che subito la circondò la vita con l'altro braccio, guadagnando un'occhiataccia dalla cubana.

Lo sguardo di Lauren vagò fino a posarsi sulla figura alla destra di Camila, Shawn.

Scostò lo sguardo, abbassandolo, e salutò tutti.

I ragazzi pagarono e tutti misero le scarpe da bowling.

--

Lauren si sedette stanca, si era stufata di giocare, Camila era due piste più in là, dato che si erano divisi in gruppi, ma la vedeva ogni tanto lanciarle sguardi. Come d'altronde faceva anche lei.

Si alzò e si diresse in bagno.

Si diede una sistemata e poco dopo dallo specchio vide riflesso un sorrisetto bastardo, Camila.

«Hey Lolo,» sorrise.

Lauren inarcò un sopracciglio, «Lolo?»

Camila alzò le spalle, «Io sono la tua Camz e tu sei la mia Lolo, no?»

«una cosa è certa, io non sono tua e tu non sei mia, sei di Shawn.»

Uno sguardo di sorpresa di dipinse sul volto della più piccola, «sei gelosa?» ridacchiò.

«no.»

Camila si avvicinò posando le labbra sulla spalla destra di Lauren, scoperta dalla canottiera, e la mano sull'altro braccio, accarezzandolo.

Lauren chiuse gli occhi anche se odiava il fatto che dipendesse da Camila, era come una droga.

Intanto le labbra di Camila salivano mentre la sua mano scendeva sul suo addome. Quando arrivò vicino il suo inguine, Lauren trasalì e si spostò facendo ridere la cubana.

«Si può sapere che cazzo stai facendo?!» le urlò contro.

«Dai calmati non era niente,» le rispose la castana con nonchalance.

«Camila stai con Shawn, non puoi fare questo.»

Camila sbuffò e uscì dal bagno.

Lauren aprì Snapchat e facendo come suo solito la foto con sfondo nero scrisse:

Tu sai che sei la mia Blue Sky. *

Tornò dagli altri e trovò Camila in braccio a Shawn, appena scorse Lauren si girò e lo baciò.

Lauren strinse i pugni e si sedette sulle gambe di Luis.

Vuoi giocare, Cabello? Bene, che il gioco inizi.

A/N
Perdonatemi! Mi dispiace tantissimo ma sono impegnata un sacco, spero vi piaccia e grazie per i voti e i commenti.
Alla prossima.

* Blue Sky è una droga e la citazione fa parte della canzone di gemitaiz e madman che si chiama appunto Blue Sky per chi non lo sapesse

Snapchat; camrenLeggi questa storia gratuitamente!