Kisses on the neck

61 5 1

Flashback

Scendo le scale frettolosamente agitata per la serata, Harry ha detto di dovermi dire qualcosa di importante, non vedo l'ora.
Mi guardo per l'ultima volta allo specchio, spero di essere presentabile, ho solo messo dei jeans strappati, una felpa e le all star.
I capelli sono boccolosi e un po' di trucco non poteva mancare...
Le guance sono arrossate al solo pensiero di vederlo, perché mi agito sempre così tanto? Ormai dovrei essere abituata, lo vedo tutti i giorni.
Chiudo la porta di casa e lo vedo in giardino con tutta la sua bellezza ad aspettarmi fuori dalla macchina nera.
I suoi occhi hanno un fascio di luce che fanno risaltare il color smeraldo anche da alcuni metri di distanza, le fossette accentuate e sorriso smagliante.
Si è vestito nel modo che preferisco di più: maglia bianca, jeans strappati e converse.
Semplice, ma efficace.
"E..." non mi da tempo di formulare una parola che mi avvicina a sé e mi da un bacio a stampo che diventa un bacio con un accelerazione di battiti.
Vorrei che le sue dita strette sulla mia vita non se ne andassero, ma "purtroppo" dobbiamo andare.
"Quindi andiamo prima alla festa"
"Sì, é il compleanno di Louis e devo dargli il regalo" sbuffa.
"Gli piacerà" si gira un attimo come stupefatto, ma poi rivolge nuovamente lo sguardo verso la strada sorridendo.
"Lo spero piccola"
"Stanne certo piccolo"

Fine flashback

"Ehi, Alex...scusa se disturbo, ma Zayn mi ha chiesto di farti un po' di compagnia perché ora è impegnato a..."
"Perché fai quello che ti chiede lui?"
"Beh...perché..."
"Perché lui è il tuo love e fai cosa ti chiede. Aww che cucciola" imito la sua vocina acuta.
"Ora sparisci"
Mi guarda a bocca aperta...
"Smettila di fissarmi, é fastidioso" accendo la TV e vado a prepararmi un toast .
"Ti ho già preparato una tisana calda e dei biscotti" dice dolcemente.
"Tu pensi che mi basti una cazzo di tisana? Che poi mi fa pure schifo"
"Zayn ha detto di avertelo preparato ieri ..."
"Forse ha dimenticato la parte in cui prendevo la tazza e versavo il tutto nel rubinetto!"
"Sì, ma..."
"Non parlarmi e vattene, sei fastidiosa"
"Non fissarmi, non parlarmi e poi?"
"Sai Maddy..." mi avvicino a lei e le sussurro amaramente "Io ho un debole per le persone che restano, lontano da me, a casa loro senza rompere i coglioni" .

Mi pettino i capelli e metto una maglia larga che arriva fino a metà coscia, si sente ancora il suo odore, mi fa sentire a casa...
*toc toc*
"Avanti"
"Ho noleggiato un film vieni a guardarlo? "
"Dipende che film é"
"Horror" annuisco e lo raggiungo in salotto.
Ops, già visto...parla di alcuni ragazzi che fanno esperimenti su degli animali per riportarli in vita, fino quando non lo fanno con una donna che uccide tutti.
Becco Zayn guardarmi le cosce, ma non le copro, tanto le ha già viste più volte in passato.
"Come ti sembra Maddy?" chiede, ma scrollo solo le spalle.
"Cosa vorrebbe dire?"
"Che mi è indifferente, basta che piace a te"
"Il problema é proprio questo" mi giro e aggrotto le sopracciglia, se non le piace che cazzo ci sta insieme?
"Ho cercato di lasciarla, le ho fatto capire che la volevo solo per scopare, l'ho fatta veramente soffrire, l'ho anche tradita, ma..."
Abbassa lo sguardo in imbarazzo verso le sue dita "Ma lei continua a stare con me perché dice che è troppo innamorata e cazzate varie"
Lo guardo male per qualche secondo "Innanzitutto sei uno stronzo, comunque dovresti provarci seriamente con lei perché quando si stancherà, tu la perderai e la rivorrai, ma sarà ormai troppo tardi..."
I suoi occhi nocciola sono puntati sui miei , ma riesco a sostenerli fino a quando non mi da un bacio sulla guancia ringraziandomi.
"Se la ragazza fossi stata tu sarebbe stato tutto più semplice"
"Nah, in quel caso ti avrei usato io per scopare e basta...non mi interessi " gli faccio l'occhiolino per poi alzarmi con l'intenzione di andare a letto, però mi blocca il braccio e mi avvicina a sé.
Posso sentire il suo fiato nel collo e ben presto la sua bocca proprio in quel punto.
Perché mi sta facendo un succhiotto?
"Zayn, no"
"Alex, ti prego " sento un rigonfiamento sotto il mio sedere e non è per niente piacevole, cosa vuole ancora?
"No!" lo spingo e corro in camera, ma vengo inseguita.
"Cazzo vuoi? Non ho voglia, sei fidanzato e..." mi blocca con un bacio ...

Flashback
Dopo aver fatto gli auguri al festeggiato Harry mi porta alla pista da ballo, quindi inizio a muovermi su di lui nel modo più eccitante possibile.
Mi sposta i capelli da una parte e le sue labbra si avvicinano al mio collo e fa finta di mordermi come un vampiro, il che rende l'atmosfera più allegra...fino a quando ai denti vengono aggiunti lingua e bocca...
Spingo la testa indietro e gemo leggermente godendomi quel piccolo piacere...
"Andiamo nella camera da letto" sussurra al mio orecchio prima di morderlo.
"Non possiamo! Tra poco si fa la foto di gruppo amore" gli do un bacio a stampo.

"Obbligo o verità?" chiede Louis ad Harry
"Obbligo" il festeggiato si guarda in giro fino a beccare il mio sguardo con malizia .
"Fatti qualcuna a caso, ovvio...non la tua ragazza"
Harry annuisce e si avvicina senza neanche esitare alla ragazza più troia che ci potesse essere. Immagino il motivo per cui l'ha scelta: tettona, mora, formosa...
Non riesco a vederli insieme infatti mi alzo e gli allontano prima che facciano qualcosa.
"Ma anche no!" mi siedo su di lui e lo bacio.
"Louis, lui non bacia proprio nessuna, se non me" sorrido amaramente.
"Deve, é un obbligo, altrimenti penitenza "
"Allora penitenza !"
"Bene, deve stare con Bettany per 10 minuti nella camera di sopra"
"Cosa!?No!" urlo...
"Alex non farò nulla" sussurra Harry divertito.
Mi giro e lo fulmino, ma che faccia cosa vuole.
"Buon viaggio allora"
Si alza e prende per mano la tipo fino a chiudersi dentro la stanza.
I 10 minuti sembrano non passare mai...
Fine flashback

You make me  dieLeggi questa storia gratuitamente!