Capitolo 23~ Assalto

2.9K 237 8

Tutti professori radunano gli studenti, dicendogli di avviarsi verso le uscite

Oops! Questa immagine non segue le nostre linee guida sui contenuti. Per continuare la pubblicazione, provare a rimuoverlo o caricare un altro.

Tutti professori radunano gli studenti, dicendogli di avviarsi verso le uscite.
Io rimango imbambolata a guardare fuori dalla finestra. Perché tutte a me? Perché non posso avere mai un attimo di felicità? Light mi riscuote preoccupati e insieme ci dirigiamo verso la preside che sta tenendo un discorso agli studenti.
" Cari ragazzi, innanzitutto mantenete la calma. Non sappiamo chi sia il nemico ma da quello che abbiamo capito Jordan Star è tornato." dice Chrystal. Un forte brusio si leva dalla massa. " Silenzio! Comunque non sappiamo cosa voglia, ma di certo noi non ci lasceremo sconfiggere. Siamo o no lilum? Allora combattiamo! Distruggeremo l'esercito oscuro e vinceremo! Come da regolamento sotto l'abito tutti voi dovete avere la tenuta da combattimento. Togliete l'abito e correte in giardino, che la buona sorte sia con noi!" conclude.
Mi tolgo subito il vestito, così come tutti, rimanendo in divisa nera da combattimento.
Corro giù per le scale spintonando alcuni studenti.
Devo arrivare in fretta, parlare con mio padre ed evitare un massacro.
Quello che mi aspetta è però ben diverso.
Un esercito di lilum in armatura nera e esseri mostruosi mi attende. Mi chiedo solo cosa siano gli esseri.
Stanno per lanciarsi contro la scuola, ma io individuo il comandante e mi butto davanti a lui. L'esercito si blocca e un silenzio surreale scende sul campo. Tutti i miei compagni sono terrorizzati.
Una risata sguaiata parte dal comandante che scende dalla sella del suo cavallo, dirigendosi verso di me.
Quando mi arriva di fronte abbassa il cappuccio che aveva in testa.
No.
Non ci credo.
La donna dello specchio è proprio qui davanti a me, che mi sorride malefica. Ha i lunghi capelli rosso sangue legati in uno chignon e gli occhi neri, senza differenza fra iride e pupilla.
" No... tu sei..." dico tremando.
" Vedo che mi hai riconosciuta giovane Lucy Night, o forse dovrei dire Lightning Star." dice malefica.
Cori di stupore si levano dai ragazzi dietro di me, non se lo aspettavano proprio.
Stringo i pugni innervosita dal fatto che ha rivelato la mia identità.
" Cosa vuoi da me? Perché mio padre non è qui? Forse è troppo codardo per farsi vedere..." ghigno soddisfatta.
Lei stringe i denti.
" Piccola mocciosa, vedremo se riderai ancora dopo che ti avrò rapita!"  in quel momento tutti i mostri vanno contro la scuola, dove i miei compagni cercano di respingerli.
La donna dello specchio si mette a correre verso una torre della scuola. Io la inseguo.
Dopo essere arrivate in cima alla torre più alta, la donna parla.
" Qui possiamo parlare da sole. Vedi piccola Lightning..." inizia.
Stringo i denti. " Mi. Chiamo. Lucy."
" Dovresti ormai aver appreso che quello non è il tuo vero nome, per tanto userò quello che il mio signore ha scelto. Vedi Lightning, Jordan non ha ancora ripreso forma corporea. Per farlo gli serve la tua energia, quindi ti devo rapire ed usare un po' del tuo immenso potere per farlo tornare in vita. Quindi adesso non fare storie e lasciati catturare!" urla mentre mi lancia un fascio oscuro. Io presa alla sprovvista non riesco a bloccarlo. Un forte dolore mi attraversa, cado, picchio la testa e tutto diventa nero.

The Elettro (#1)Leggi questa storia gratuitamente!