Capitolo 41.

2.3K 83 7

"Il volo numero 4532 è atterrato all'aeroporto di Londra."

risuonava la voce robotica del pilota nella nostra cabina. Ero seduta vicino ad Harry, e dalla parte del finestrino, amo guardare fuori da questo quando sono in volo. Tutto il mondo sotto di me, sotto ai miei piedi è cosi piccolo. Il mare, la pianura, le montagne. è qualcosa di spettacolare, e questa sensazione, oltre alle nuvole che ti circondano mi danno un senso di purezza e libertà.

Eccoci qua, a Londra di nuovo. dopo aver trascorso una delle vacanze più belle e più emozionanti della mia vita.

Tenevo per mano il mio fidanzato che di volta in volta lo guardavo sorridendo, e a sua volta faceva lo stesso con me, mostrandomi quel sorriso che mi mozzava il fiato ogni volta. Il nostro stato di umore in questo momento era felice perchè dopo tanto tempo eravamo tornati a casa, un po triste poichè avevamo lasciato quel paradiso:

"Piccola siamo a casa!"

Ha esclamato il riccio affianco a me. Gli sorrisi guardandolo nei suoi occhi per un tempo che a me sembrava infinito.

Per quanto ero incantata dai suoi occhi meravigliosi, non mi accorsi che si stava avvicinando al mio viso, e lo feci solo quando mi lasciò un bacio casto sulle labbra.

"Ti amo" sussurró

"Ti amo" risposi mordendogli il labbro inferiore per poi scappare verso il taxi, ovviamente seguita da lui.

Una volta a casa il MIO ragazzo mi aiutò a salire in camera le valigie con addosso lo sguardo di fuoco e infuriato della donna che mi mise al mondo.Una volta posate le valigie sul letto baciai Harry per ringraziarlo di questa bellissima vacanza passata con lui, e sorattutto per avermi difeso dagli attacchi e le critiche dei nostri genitori."Grazie dell'aiuto." gli sorrisi. "Niente piccola. Grazie a te. E una cosa.. Lo sai che domani riniziano gli allenamenti vero?" Chiese lui dubbioso cominciando a giocare con l'orlo della mia maglia e trascinandomi verso il letto. "Però ora vorrei una ricompensa per quello che ho fatto ieri sera per farti passare i crampi.." Mi baci il collo, lasciando una sfilza di segni violacei. "Piove ancora amore, non mi sembra il caso.." Ridacchiai, seguita da un suo lamento.

---------------------------------------------------------------------------------------------------


"MR.PAYNE E MR.TOMLINSON SONO QUI PER SALUTARE LA SIGNORINA FRANCESCA. PERCI APRIREMO LA PORTA FRA 3...2..1... ALLORA COM'E AND...OH... OH.."

Si presentarono in camera mia un Liam e un Louis sconvolti dalla scena che gli si presentava davanti.

"Ciao ragazzi!" salutò Harry cercando di sistemarsi e non dare occhio a quello che era successo nei suoi pantaloni.
"State insieme voi due?" mi chiese Louis in tono pacato, ma freddo nello stesso momento.
"Si." Rispose Harry a sua volta in tono freddo avvicinandomi a lui, a mo' di protezione.
"Mamma e Papà non sono d'accordo, dicono che sono troppo piccola e irresponsabile per Harry e che mi sono comportata male..." Spiegai a mio fratello.
"Che hai fatto principessa?" mi chiese Liam avvinandosi a me con l'espressione di uno che non ha capito molto quel che stava succedendo.
"Che abbiamo fatto..." sussurra Harry abbassando il capo e mordendosi il labbro. A quel suo gesto mi scappò una risatina. Non capivo il suo comportamento, perchè dovrebbe essere cosi agitato? Di solito sono i ragazzi a essere quelli più spietati in questo.Liam sbiancò a quelle sue mezze parole e Louis sembrava abbastanza infuriato da questo.
"AVETE SCOPATO?" gridó Liam

"Senti Bro calmati, non è come pensi. Io con tua sorella non ci scopo." spiegò Harry in tono nervoso e schietto. Liam sembrò rilassarsi a quelle sue parole, ma poi il riccio aggiunse:

"Io con tua sorella ci faccio solamente l'Amore." Liam si sedette suo letto per calmarsi(?), mentre Louis strinse i pugni ai fianchi.

"Ma non avevi detto DI NON essere geloso?" gli chiesi io.

"Infatti non sono geloso, anzi sono felice di sapere che vi amiate. Solamente non pensavo che saresti dievantata di qualcuno così presto piccola..." confermò più a se stesso che a me, prima di abbracciarmi.

"Ma lo avete usato il preservativo?" chiese guardando Harry.

"Tranquillo, sempre nel portafoglio a portata di mano." Rispose facendoci ridere tutti, tranne che Louis ovviamente.

"Quindi fammi capire hai perdonato quest'essere, dopo aver scopato con una troia." Ricordò quel coglione di Louis a tutti di noi, di quando dopo avermi comprato quello stupendo vestito Harry era andato da quella bionda per scoparsela. Il riccio a quelle parole si irrigidì e cominciò a respirare a fatica, come a trattenere le lacrime. Mi avvicinai di corsa a Louis.

"Senti Louis, io ed Harry non eravamo fidanzati. Aveva preso la sua decisione, ma non mi ha tradito affatto. E se quello che ha fatto gli è servito da lezione meglio così, anzi può darsi che se non l'avesse fatto a quest'ora non sarei stata nemmeno sua." difesi Harry. Non volevo soffrisse per questo imbecille.

"Beh chi è stato a farti divertire quella sera?Ti ricordo che ti sei gettata tra le mie braccia mentre piangevi piccola Fran." Rispose il ragazzo a tono.

"Non mi interessa Louis, se hai fatto tutto ciò solamente per portarmi al letto ti dico che sei un grandissimo stronzo. E ti meriteresti un bel vaffanculo al posto di un 'grazie per avermi consolata.' " ormai era diventato un botta e risposta tra me e lui e con Harry e Liam che ci guardavano;

"Sei perspicace piccola." quanto poteva essere stronzo. Non riuscì più a controllare la mia rabbia, e non mi accorsi nemmeno che il palmo della mia mano era entrato in stretto contatto con la pelle morbida della sua guancia. Il suo sguardo furioso non perse di vista i miei occhi nemmeno un attimo. Harry si alzó e si mise davanti a lui

"Lei è mia, in tutti i sensi. Intesi?"

"Lo vedremo Styles, lo vedremo. Stasera c'è una festa in discoteca ci siete?"

"Si certo che ci saremo. Ora vattene." Obbligai io prendendo la mano di Harry e guardando Louis negli occhi per l'ultima volta, prima di voltare le spalle e uscire dalla mia stanza.


--------------------------------------------------------------------

Ehy ehy! Finalmente ho aggiornato. Come state? Scuola come sta andando?

Vi volevo informare che io insieme a una mia amica stiamo scrivendo una nuova FanFiction su Andreas. Il ballerino di Amici, mi farebbe molto piacere se voi la leggeste.

Un bacio.

Personal Trainer H.SLeggi questa storia gratuitamente!