Capitolo 12~ Profezia

3K 246 61

E' passata una settimana da quando ho letto quel libro

Oops! Questa immagine non segue le nostre linee guida sui contenuti. Per continuare la pubblicazione, provare a rimuoverlo o caricare un altro.

E' passata una settimana da quando ho letto quel libro. Non sono più successi fatti strani e le lezioni vanno benissimo. Il prof. Black dice che sono un portento: sto seguendo le sue lezioni da poco e già riesco ad utilizzare al meglio i miei poteri. Light non ha più fatto accenno a quella sera e io non so se rimanerci delusa o esserne sollevata. Era così gentile che ho il dubbio fosse davvero lui. Però gli occhi cancellano ogni mio dubbio. Sono sicura fosse lui, occhi così rossi come i suoi non ci sono in accademia. E' così strano! vorrei conoscerlo meglio. I casi sono due: è bipolare o è bipolare. Secondo voi quale delle due?

E' sera e mi sto avventurando nei corridoi, non riuscendo a dormire. Ultimamente soffro spesso di insonnia e quelle rare volte che mi addormento faccio incubi terribili che mi svegliano nel cuore della notte.

Il pavimento è freddo e piccoli brividi mi salgono per la spina dorsale.

All'improvviso una dolorosissima fitta alla testa mi fa piegare in due sul pavimento. Le fitte continuano e penso seriamente di morire.
Tutto si fa nero ed una voce mi parla:

Figlia della luce splendente

Figlia dell'energia potente

Il potere del fulmine lei racchiude

E nel modo corretto usa

Quando il momento verrà

Una scelta compirà

Dal padre andrà

O dalla madre

Tre fasi supererà

la più potente diverrà

Tutto potrà e

La maledizione scioglierà

E il male più potente sparirà

Riesco di nuovo a vedere e io dolore inizia a sparire. Cosa sono questi versi? In cuor mio già lo so, è la profezia. Le parole sono impresse nella mia mente, come una macchia indelebile. Ma come è possibile? Io non conosco la profezia. Cos'è appena successo?
Mi metto a correre verso la stanza di Lily.
                                ***

Spalanco la porta di scatto. Ho come un senso di déjà vu.
Lily si alza di scatto dal letto. Quando mi vede tira un sospiro e dice:
" Capisco che ti piaccia la mia stanza, ma bussare no?"
" Ho una cosa importantissima da dirti, non perdiamo tempo." lei si fa attenta. Mi siedo sul letto e racconto.
Quando finisco Lily mi squadra meravigliata.
" Hai qualche idea?" le chiedo.
" Sono perplessa. Sono secoli che cerchiamo invano la profezia. Poi arrivi tu, che misteriosamente la senti completa. Io mi chiedo, perché proprio tu?" risponde lei.
" Non ne ho la minima idea." dico esausta accasciandomi sul letto.
" Oh cara, te lo dico io cosa sta succedendo. Secondo me, tu sei la ragazza della profezia!"
" COOOSAAA?! Ma ti pare! Non è possibile, i miei genitori sono normalissimi! Probabilmente la profezia si sta avverando e siccome sono un' elettro qualcuno ha deciso di rivelarmi la profezia, ma non sono io la ragazza! No no!" dico strillando. Nonostante quello che ho detto non ne sono molto convinta. Tutto questo mi fa pensare ancora di più che io sia stata adottata. Insomma, è strano che fra tutti proprio a me accadano queste cose strane. Ma allora io chi sono veramente?
" Come vuoi, ma questa cosa è troppo strana. Perché proprio tu?" dice lei sospettosa.
" Senti, non diciamo niente a nessuno. Nessuno. Tutto questo potrebbe creare fraintendimenti e io non voglio essere scambiata per quello che non sono."
" Ok, ma ora...FUORI DALLA MIA CAMERA!" mi spinge fuori dalla porta e me la sbatte in faccia.
Scuoto la testa. Certo che è proprio strana! Mi avvio verso la mia camera con sonno rinnovato. Per una volta provo a dimenticare tutti i problemi che mi assillano. Troppi pensieri ma farebbero crollare.

Spazio autrice
Ciao a tutti! No, non sono morta, sono solo maledettamente impegnata. La scuola prima di tutto!
Ecco la profezia, come ci sembra?
So che il capitolo non è un granché, ma il bello arriva fra un po'...
In foto: l'energia di Lucy.
A presto
Alilily

The Elettro (#1)Leggi questa storia gratuitamente!