Capitolo 6

2.8K 274 79

Oggi è Natale .
Hanji è felice più che mai.
Io...Non ne parliamo , sono ancora sotto la cura di quelle cazzo di pillole che non hanno concluso un bel niente .
"Ti aiutano per il mal di testa."
Aveva detto Hanji qualche giorno fa'.
Ma no !
Non hanno provocato un bel niente .
Le allucinazioni sono peggio di prima ed i mal di testa molto più forti .
Voglio andare a fare visita a Levi , per augurargli un buon Natale ed un buon compleanno.
La castana non vuole , perché si preoccupa per me .
Insomma, mi ha proibito di
andarci .
Ma non può fermarmi , io ho sempre un modo come agire di testa mia .

Mi alzo dal letto ed apro un la porta , giusto uno spiraglio, per controllare Hanji cosa sta
facendo .
Quando sono sicuro che , grazie al suo canticchiare , si trovi in cucina ,  prendo il mio giubbotto nel corridoio , senza fare rumore , e ritorno nella mia stanza .
Rivaille mi viene vicino e si struscia sulle mie gambe , volendo delle coccole .
Lo prendo e lo Poggio sul letto, guardandomi abbastanza male .

-Rimani qui.-
Sussurro.
Bene , ora sono diventato completamente pazzo, mi sono ridotto a parlare con i gatti.
Sospiro e lui mi guarda con i suoi occhi grigi , muovendo appena la coda nera .
Sospiro ed apro un cassetto del comò , cercando poi all'interno una cosa a me cara: la collana che mi ha regalato mia madre per Natale , prima di morire . La trovo e la metto nella tasca.
Apro la finestra e , poggiandoci i piedi sopra , guardo in basso , deglutendo , per poi spostare lo sguardo sull'albero più vicino ed allungare  le braccia .
Salto, chiudendo gli occhi ed afferrando il ramo, ritrovandomi appeso come un salame sul ramo e , con un salto, scendo giù .
Corro verso il cimitero e , conoscendo a memoria la postazione della tomba di Levi ,una volta lì, mi dirigo verso essa .
Mi inginocchio a terra , fregandomi della neve che mi sta congelando le gambe , e fisso la foto sulla lapide per una mezz'ora , per poi passare due dita su di essa.
Trattengo il pianto , abbassando il capo e scavando nella neve , tiro fuori la collana e la metto nel buco che ho scavato, per poi coprirla per bene .
-Buon compleanno, amore mio.-

[...]

È la notte di Natale , siamo tutti a tavola .
Ovviamente , Hanji se n'è accorta che io sono andato al cimitero ma non ha detto niente .
Con noi due c'è anche il suo capo di lavoro , Erwin Smith, un tizio che conosceva anche Levi , infatti si trovava anche al suo funerale ma non ho
Mai avuto il piacere di
conoscerlo. 
Da quanto ho visto, sia lui che Hanji sono in buoni rapporti .
Ridono , scherzano propio come due amici d'infanzia .

Poi ci sono io, che scavo nel
Mio cibo quasi con una faccia schifata .

-Dobbiamo aprire i regali !- urla ad un tratto la castana , alzandosi dalla sedia e correndo
Verso l'albero come una piccola bambina .
Sorrido leggermente e la seguo, con il biondo.

Si inginocchia sotto l'albero e tira fuori due pacchetti, intimandoci di raggiungerla.
Mi siedo davanti a lei e mi allunga un pacchetto con delle decorazioni blu e delle stelline sopra dorate .
-Spero che ti piaccia. Erwin mi ha aiutato a ritrovarlo.-
Mi sussurra felice all'orecchio e poi guarda l'altro , porgendogli l'altro regalo.

Intanto , apro il mio .
È un cofanetto di velluto nero e, alzando la parte superiore , trovò un orologio da taschino , uno di quelli di vecchia data.
Le lancette non funzionano , ma dall'altra parte c'è la foto di una donna che somiglia così tanto a Levi ...

-Ti piace ?-
Domanda lei ed alzo la testa , con le lacrime agli occhi, per poterla abbracciare.

-Era la mamma di Levi . Questo orologio lo aveva sempre con se , nel suo ufficio.-
-Grazie.-
Le sussurro, staccandomi lentamente .

-Erwin , ti piace il tuo regalo ?-
Ridacchia , guardando il biondo con gli occhi che sprizzano felicità da tutti i pori.

-È bellissimo.-
Guarda il cofanetto , che è stato costruito da lei , abbastanza storto .

-L'importante è il pensiero .-
Sussurra lui e sorride .
Mi stringo nel maglione e li guardo; Hanji sta completamente attaccata a lui ed indica il vischio sopra le loro teste.
Erwin l'attira a se e le stampa un bacio, facendola arrossire .
Sospiro , guardando la foto della mamma di Levi .
Sorrido.

#spazioautrice
Buona befana a tutti ^o^

Dèsirè -Eren x Levi-Leggi questa storia gratuitamente!