Arabelle's P.O.V

Ne avevo avuto abbastanza della teatralità di Harry. Era il tempo per me. Ero così infastidita dall'uomo che inconsciamente amavo alla follia. Lui colpiva, colpiva, e colpiva fin quando tu raggiungevi il tuo limite e ti spezzavi, o ti arrendevi.

Ero sdraiata sul grande letto matrimoniale, quello su cui Harry mi aveva condotto quando andai sul tetto l'ultima volta che avevamo litigato.

Mi aveva detto qualcosa della sua famiglia e il motivo per il quale sua madre amava quella stanza particolare. Non avevo mai capito perchè quella stanza. Intendevo, c'erano almeno 20-25 camere da letto in quella dimora.

Secondo me, quella stanza era un tipo di... appartamento.

Aveva un letto fantastico, lo era per certo...

Aveva un armadio abbastanza grande, magari era un po' troppo grande per me, se fossi potuta uscire dalla cas-

Ecco, pensai, sarei andata a fare shopping, sarei andata a fare shopping per me stessa e per prendermi un po' di tempo per me stessa. Avrei avuto un tempo mio sola con i miei pensieri.

Sospirai e mi alzai dal letto, lasciando passare la mia mano sinistra nei miei capelli disordinati. Avevo veramente bisogno di una doccia.

Alzai i miei piedi dalla comoda sofficità.

Me ne pentii subito, Mi sentii pensate come un elefante. Avrei dovuto fare attività fisica qualche volta... Domani, pensai.

Camminai verso il bagno e mi spogliai dei miei vestiti. E dopo aver aperto l'acqua nella doccia mi infilai dentro. Sentii l'acqua calda cadere sul mio corpo come se mi stesse togliendo tutte le preoccupazioni di dosso.

Velocemente mi lavai i capelli e iniziai ad asciugarli.

Dopo circa un'ora che stavo asciugando i miei capelli, finii e andai in camera per scegliere un outfit.

Presi in considerazione di indossare un vestito ma cambiai idea, in fondo stavo solo andando in città... giusto?

Alla fine, conclusi la mia scelta di vestiti indossando un paio di skinny jeans scuri e un top nero. Decisi anche di indossare la mia giacca di pelle che era solo uno dei pochi vestiti che avevo li con me.

Diedi un'occhiata veloce a me stessa nello specchio e sorrisi, ero una nuova me.

Aprii la porta e iniziai a scendere le scale. Sul mio percorso mi trovai davanti Zayn e Louis, squadrando il mio corpo attentamente.

Louis all'improvviso si svegliò dal suo stato di trance e strattonò Zayn per invitarlo a fare lo stesso. Entrambi ricevettero da me uno sguardo minaccioso. Era uno di quei momenti "smettila di guardarmi".

Zayn ricevette un messaggio e si dileguò imbarazzato.

"Uhm... Arabelle, sembri diversa" Louis parlò all'improvviso

"Diversa in modo positivo o..." iniziai a parlare. Avevo bisogno di opinioni. Saperlo mi avrebbe fatto sentire meglio, sapere che a qualcuno piaceva il mio nuovo modo di vestire - non che avessi molto tra cui scegliere.

"In modo positivo" disse Zayn ritornando tra noi. Sembrava nervoso. Mi guardava come se fosse pronto se mi fossi avventata su di lui se avesse detto qualcosa di sbagliato.

"Grazie ragazzi, non guardatevi male a voi stessi" mi complimentai con loro. Era giusto, loro lo avevano fatto con me.

Louis guardò per terra anche se ero sicura che avrei trovato un arrossimento sulle sue guance, era dolce.

Arabelle (Harry Styles) Italian TranslationLeggi questa storia gratuitamente!