Arabelle's P.O.V

"Beh..." cominciai. La faccia di Harry era fumante. Era definitivamente molto più che incazzato. 

"Voglio solo sapere perchè stavi ascoltando la mia conversazione. Potresti aver sentito qualcosa che tu-" Harry disse velocemente e arrabbiato allo stesso tempo

"Guarda, sono dispiaciuta. Okay." mi difesi velocemente. Non volevo che si arrabbiasse. Lui stava bene quella mattina e anche il quel momento avrebbe dovuto esserlo ma... non doveva? Harry si avvicinò a me, molto più vicino di quanto avrei voluto in quel momento. Specialmente in quel momento che stavamo discutendo. Arretrai, cercando di allontanarmi da lui e d'accordo con il mio angelo custode, sapevamo che era arrivata la mia ora. Colpii una parete. Avrei dovuto sapere che cosa stava accadendo in quel momento. Pensavo che accadesse solo nei film.

Harry mostrò un ghigno vincente, realizzando quello che stava accadendo e che io non potevo scappare via. Voleva una risposta.

"Arabelle, Arabelle, Arabelle" disse piano, profondamente e lentamente. Mi intimidiva.

Il mio respiro incominciò ad accelerare e alzai lo sguardo verso il ragazzo sexy davanti a me.

"Ascoltare le conversazioni altrui è veramente maleducato. Tua madre non ti ha mai insegnato le buone maniere? Aspetta, dovrei dire, tuo padre?" cambiò. Le mie interiora bollirono al sentire quella parola. Sapeva che mio padre era un argomento delicato di cui parlare. Come osava?

"Smettila" dissi digrignando i denti

Harry mi guardò perfidamente attraverso gli occhi. Sapeva cosa mi stava per fare. Mi avrebbe colpito, colpito, colpito fino a distruggermi. Fin quando non avrei potuto più fare niente e avrei solo incassato colpi.

"Sono sicuro che tuo padre non sarebbe felice di sapere che stai con me" ghignò

"Harry..." lo avvisai

"Arabelle..." mi imitò. Qual'era il suo problema?

Potevo sentire il mio respiro diventare più pesante e il mio cuore battere più forte mentre Harry si muoveva ancora più vicino a me chiudendo gli spazi tra noi.

"Non voglio che tu..." fece una pausa "...Faccia mai più una cosa del genere, okay?"  Harry mi minacciò

Per qualche ragione ero spaventata da Harry. Sapevo che non dovevo esserlo ma lo ero. Niall si stava nascondendo nell'armadio o qualcosa del genere?

"Hai capito cosa ho detto?!" Harry mi urlò in faccia

Qualcuno era nel suo periodo...

"Bene" annuì e lo feci allontanare da me. Camminai verso la porta guardando un'ultima volta verso Harry. Scossi la testa in segno di disapprovazione al ragazzo dietro di me. Ne avevo avuto abbastanza di lui, avevo bisogno di un po' di tempo per me. Sbattei la porta della stanza in cui Harry era, ovviamente per farli capire che ero infastidita dal suo comportamento. 

Idiota.

Harry's P.O.V

Non avrei voluto essere così rude con lei. Non avrei dovuto, veramente. Aveva bisogno di sapere, però. Come avrei dovuto dirglielo? 

Era veramente tutto incasinato. 

Lei avrebbe potuto sentire.

//

Ringrazio tutti per le 2K visualizzazioni, per me è un gran traguardo, davvero ve ne sono molto grata, spero che siate arrivati a leggere fino a qui! La storia non durerà ancora a lungo, inizierò una storia su Louis e spero che vi piacerà. Aggiornerò il prima possibile :)

Baci xx




Arabelle (Harry Styles) Italian TranslationLeggi questa storia gratuitamente!