Era passata una settima ed il trasloco era arrivato.
Una settimana era già volata ed io ero emozionatissima.

Tra i compiti da recuperare, i turni in pasticceria e i doveri di mamma tutto era passato così velocemente da sembrar surreale.

Lucas era seduto su un tappetino colorato a giocare con le costruzioni mentre io e Liam aspettavamo la chiamata di Louis per raggiungerlo nella nuova casa.

Liam è stato sempre un ottimo migliore amico ma in questo periodo si é superato.
Mi ha supportato e sopportato sempre facendomi dimenticare ogni situazione brutta.
Con mia sorella andava poco d'accordo, diciamo che mostrava più simpatia per me, ma questo poco importa.

Katie infatti sembra aver trovato una nuova cotta "da liceo" e anche se mio padre ne é sconteto lei ne é felice.
Harry, Zayn e Niall li vedo poco perché sono sempre indaffarata ma penso che in casa di Louis li vedrò molto di più.

"A cosa pensi?"mi chiese Liam accendendo la radio
"A nulla di particolare. Da stasera avrò una casa da accudire e..."sospirai esausta"tra Lucas e lo studio avrò bisogno di un aiuto"ridacchiai sarcastica
"Io ci sono sempre"sentenziò in modo buffo dopo aver mangiato delle patatine croccanti.

"Cioè-riprese a parlare-come babysitter okay, come lavapiatti proprio se devo"iniziò a ridere anche lui.
"Ho un'idea allora:tu lavapiatti, Harry lavabucato, Zayn lavacucina e Niall lavabagni ahahah"esultai felice scoppiando a ridere ancor di più
"Okay però stai attenta a Zayn, che come Niall, in cucina fa piazza pulita"continuò a scherzare lui

Ahahah i momenti più belli solo con lui li passavo. Luke oramai era diventato un compagno di banco ottimo ma al di fuori si era un pò distaccato per timore di Louis.
Ma Liam era Liam.

"Comunque HO SERIAMENTE BISOGNO di te nei primi momenti in cui andrò da vivere da Lou!"urlai prendendo in braccio Lucas che stava per capovolgersi in avanti facendomi prendere un infarto.
"Si ma se continui a chiamarla CASA DI LOUIS, un giorno di questi ti verrà ad uccidere. É casa anche tua ormai"disse ovvio
"Lo so ma...é strano"sbuffai prendendo il cellulare per sbloccarlo.

"Ah! Possiamo andare Lii!"esultai dopo aver ricevuto il messaggio del mio ragazzo.
"Si parte!!!"urlò di risposta prendendo le chiavi della macchina mentre io presi il passeggino.

Mi misi comoda sui sedili posteriori con affianco Lucas e lo ammirai sereno a giocare con i suoi pupazzetti.
Era stupendo vederlo e renderlo felice, cosa che prima riuscivo a fare solo a metà.
Ora non aveva solo una mamma ma anche un papà sempre disponibile, un super papà direi.

Iniziai ad accarezzargli i ricci capelli biondi mentre lui emetteva i tipici suoni da neonato e quando arrivammo a destinanzione lo sollevai dal seggiolino.
"Amore tra poco entreremo nella nostra nuova casa"gli sussurrai baciandolo mentre da fuori notai già Louis venirci incontro.

"Amore mio il gran giorno é arrivato!"mi venne ad abbracciare forte.
Mi era mancato il suo profumo, in questa settimana trascorsa l'ho sentito poco che niente.
Tra i lavori ed altro ci sentivamo e vedevamo poco...

"Okay, il mio lavoro é finito. In bocca al lupo ragazzi e ancora auguri! "Ci salutò amichevolmente Liam lasciandoci due pacche sulla spalla e il suo solito gran sorriso.

Tremavo,non per paura ma per eccitazione.
"Allora, vuoi aprire tu?"mi chiese gentilmente Lou dopo esser arrivati davanti casa
"Ehm o-okay"balbettai infilando la chiave nella toppa.

Due giri e .... "crack" la porta si aprì. La casa era come l'avevo lasciata l'ultima volta fortunatamente.
Entrai agitata più che mai accompagnata dal mio ragazzo, era tutto così strano e ....indescrivibile!

Lucas TomlinsonLeggi questa storia gratuitamente!