~1

38 0 0

Primo giorno di scuola, non so cosa aspettarmi anche se ormai faccio il terzo scientifico.
Cerco di alzarmi dal letto ma sono bloccata da due braccia.
M-luca alzati ti prego
L-aspetta ancora un po'
Mi prende e mi tira sotto di lui e io inizio a fissarlo. Non è male come ragazzo, è moro e occhi di ghiaccio, poi ha due fossette che giuro mi mangierei.
M-Luca alzati cazzo mia madre ti potrebbe vedere
L: minni e non me lo dici prima

Scatta in alto ed esce dalla mia finestra, prima di raggiungere la sua casa.

Il rapporto tra me e Luca è abbastanza complicato.
Non riesco ad avvicinarmi a nessun ragazzo per colpa di mio padre...

Mio padre...

//Flashback//
avevo 5 anni mentre mio fratello ne aveva 7. Stavamo facendo i compiti, quando sentiamo la porta sbattere e capiamo che è arrivato mio padre.

Scendiamo in silenzio, lui odia i rumori.

Prepariamo tavola e ci sediamo mentre mia madre finisce di cucinare.

Mio padre si avvicina e ci guarda.

P: come è andata la giornata marianna?

M: ho finito i compiti per domani e ho pulito camera mia.

P: brava. E te cristian?

Mio fratello era nervoso e si contorceva le mani... lui è liscio con degli occhi a dir poco stupendi... penso di essere io l'unico sgorbio in questa famiglia.

C: ehm... ho fatto tutti i compiti ed ho aiutato mia madre con le faccende di casa...

P: ok perfetto.

M:è pronto.

P: marianna versami un po' d'acqua

Io ci provo ma mi cade e si bagna il tavolo.
Ecco me lo aspettavo. Uno schiaffo mi colpisce in pieno viso, poi un altro e un altro ancora. Cado a terra e inizio a piangere

P: NON DEVI PIANGERE! SEI UNA BUONA A NULLA.

Cerca di colpirmi ma Cristian si mette in mezzo

C: fermo papà è caduta solo un po' d'acqua

E mio padre inizia a picchiare lui...

Quando si calma prendo mio fratello e lo accompagno in camera sua, lo medico e lo lascio dormire.

Torno in camera mia, mi metto il pigiama e poi mi metto a letto. Inizio a singhiozzare in silenzio fino a quando non sento un bussare alla finestra.

Mi volto e Luca, il migliore amico di mio fratello era fuori appeso al mio balcone.

Lo faccio entrare e mi abbraccia.

Si mette a dormire con me e la mattina torna a casa sua...

// fine flashback//

e dopo quella notte lui torna ogni volta e mi culla mentre dormo sempre nel mio letto.

Sono solo tuaLeggi questa storia gratuitamente!