Premessa.

36.6K 1.1K 88
                                    


La città può essere il nemico più temibile, per chi vi è appena arrivato.

La città può diventare il luogo più subdolo, più ingannatore e spietato, per chi non ci ha mai avuto a che fare.

La città racchiude al suo interno i migliori e i peggiori personaggi, ma anche i più strambi e i più pericolosi.

La città è un continuo evolversi di situazioni, di pensieri, di idee.

La città può ammaliare, può stordire gli animi sensibili, lasciandoli inermi, vulnerabili, davanti ai lupi mascherati da agnelli.

Questa città trasuda pericolo, odio, amore.


PAGINA INSTAGRAM DEL ROMANZO: alessia_stories

GRUPPO UFFICIALE FACEBOOK: "Vulnerabile&Hybrid (GRUPPO UFFICIALE)" 


Avviso a tutti i lettori: voglio precisare che questa storia l'ho iniziata a scrivere quando avevo all'incirca 14/15 anni, e questo rispecchia lo stile semplice e la MOLTA ingenuità della protagonista, che viene spesso insultata o presa in giro per il comportamento surreale.  Adesso ho 23 anni e continuo a scrivere, perciò noterete senz'altro una crescita nella trama e nella caratterizzazione dei personaggi a partire dalla metà di Vulnerabile e a seguire in tutto il sequel (indomabile). Quello che vi chiedo è di NON INSULTARE i personaggi o le cose che fanno e di andare avanti con la lettura almeno fino alla metà del libro: vi assicuro che dopo, tutto sarà trattato con più maturità e scorrevolezza stilistica.  (Siate clementi, avevo solo quattordici anni!)  

Grazie e buona lettura! 


VulnerabileDove le storie prendono vita. Scoprilo ora