Arabelle's P.O.V

Dopo qualche minuto, mi alzai e mi incamminai verso la cucina e immediatamente sentii odore di Nutella, la mia preferita. Aprii l'antina dell'armadietto e ci trovai dentro il barattolo di Nutella più grosso che avessi mai visto. In quel momento pensai, dov'erano i cucchiai? Li trovai poco dopo.

Dopo che trovai i cucchiaini e tutto ciò che mi serviva andai nel salotto e accesi la TV, la prima cosa che apparve sullo schermo furono notizie dal telegiornale. Noioso!

Prima che potessi cambiare canale però, il notiziario iniziò a parlare di una ragazza scomparsa che si chiamava Arabelle. Io mi chiamavo Arabelle e sempre io ero scomparsa! Quella era...ero io! Ero io. Mi scattarono quella foto quando ero alla fiera. Oh. Mia. Nutella. Mi stavano cercando. Pensavo che avrebbero immaginato che fossi scappata per conto mio o qualcosa del genere.

"La sua famiglia ha cercato di contattare il suo telefono ma nessuno risponde. Sua madre ammette che lei si sentiva come se non fosse amata abbastanza. Loro pensano che lei possa essere fuggita. Arabelle è stata vista per l'ultima volta al matrimonio di sua sorella. Qui una foto dei vestiti che indossava quel giorno." il giornalista disse mentre una mia foto di quel giorno apparve sullo schermo. Non ricordavo nemmeno che mi avessero scattato quella foto. Il matrimonio sembrava così lontano quando invece era stato solo una settimana prima. E per quale razza di motivo mostrarono quella foto? Dovrebbero sapere che da quel giorno mi ero cambiata i vestiti.

"Qui c'è la mamma di Arabelle" disse il reporter risvegliandomi dai miei pensieri

"Arabelle, se stai guardando o sentendo, DEVI tornare a casa, per favore, torna. Tesoro, mi manchi, manchi a tutti. E mi dispiace di non averti mostrato l'amore che meritavi, ti voglio bene. Ero solo distrutta per tuo padre e tu me lo ricordi così tanto. Solo, per favore, torna a casa"

Non realizzai che stavo piangendo fin quando sentii del bagnato sulla mia mano. Veramente lei intendeva tutte quelle cose? Stava mentendo? Perchè avrebbe dovuto? Perchè dovrebbe cercarmi se lei non mi vuole bene? Magari lei mi vuole bene ma le ho fatto intendere che la odiavo. No!! Lei stava solo fingendo per le telecamere. Lei non mi amava, lo faceva? Tutte queste domande...

"Arabelle!!" sentii qualcuno urlare svegliandomi dalle mie paranoie, sembrava la voce di Harry che proveniva dal tetto.

Più veloce che potei raggiunsi il tetto, stava chiamando il mio nome silenziosamente mentre dormiva. Sembrava nel panico e triste. Andai di fianco a lui e lo scuotei. Certe volte mi dimenticavo che ero un vampiro e avevo un super udito e una super forza.

"Svegliati" disse ma non funzionò allora lo scuotei ancora più forte e i suoi occhi si aprirono.

Quando finalmente si alzò la prima cosa che fece fu abbracciarmi. WTF?

"Umh, perchè mi stai abbracciando?" chiesi incerta

"Arabelle, per favore, promettimi che non mi lascerai" mi disse, stringendomi ancora più a se

"Non posso" risposi

"Cosa intendi?" chiese sedendosi

"Non posso promettertelo, non voglio restare qui per sempre" risposi sedendomi di fianco a lui

"Arabelle, per favore non puoi andartene, mi ucciderà"

"Starai bene, ma ho bisogno di dirti una cosa" mi fece segno di proseguire

"Grazie" disse

"Per cosa?"

"Per esserti preso cura di me anche quando pensavo di essere da sola" lo guardai

"Ma tu non eri sola" rispose guardandomi

Ci fissammo negli occhi, i suoi erano così belli. Li avevo notati prima ma non così da vicino. Lui si avvicinò e cosa dovevo fare? Immediatamente volevo baciare le sue labbra così mi avvicinai anche io. Finalmente, le nostre labbra si toccarono e sentii le farfalle nello stomaco. Sentii un sentimento che non potevo descrivere.




Arabelle (Harry Styles) Italian TranslationLeggi questa storia gratuitamente!