For every story tagged #WattPride this month, Wattpad will donate $1 to the ILGA
Pen Your Pride

Capitolo 1 - Mr.Styles

12.3K 276 76

Il fastidioso suono della sveglia mi obbliga ad alzarmi dal letto.

Vado a lavarmi, indosso la divisa che consiste in una gonna che arriva a metà coscia, calze fino al ginocchio, camicia bianca, poi indosso le mie converse nere.
Metto un velo di trucco e sono pronta.

Vado in cucina e afferro una mela, salutando mia mamma, mio papà e il mio fratellino Milo, poi prendo lo zaino ed esco di casa.

***

Una volta a scuola mi accorgo che la mia migliore amica è già qui
-Crys, tesoro!-

-Geo, mi sei mancata!- esclama venendomi incontro

-Anche tu, Crys!-

-Sai del vecchio prof di Inglese? È stato trasferito, ci sarà un sostituto-

-si lo so, so anche che è abbastanza giovane..- mormoro

-Già, ha 25 anni- dice maliziosa

-Crystal Johnson, è il tuo professore!- ridacchio dandole uno schiaffetto

-Andiamo in classe, alla prima ora c'è inglese!-

***

Siamo in classe in attesa del nuovo professore, quando un uomo alto, bellissimo e misterioso entra in classe.

Noi ci alziamo per salutare

-Buongiorno!- esclamiamo in coro

-Buongiorno ragazzi, sono il vostro nuovo professore di Inglese, potete chiamarmi Mr.Styles- dice andando verso la cattedra, per poi sedersi su questa

Ci fissa con quegli occhi smeraldo

-ora mi direte un po' i vostri nomi, in modo che io possa memorizzarli- spiega tranquillamente

-oh..Io sono Jennifer, ma può chiamarmi Jenny- dice in modo nauseante la gatta morta della scuola, che ovviamente frequenta la mia stessa classe.

-non le ho chiesto nulla!- la rimprovera severo Mr.Styles, mentre io e Crys soffochiamo una risatina

-I vostri nomi?- chiede Mr.Styles

-Crystal Johnson, mi scusi-
-Georgia Edwards, scusi non volevamo interromperla- mormoro arrossendo per poi abbassare lo sguardo

-voi due dopo la fine dell'ora resterete qui, meritate una punizione- dice con un ghigno

-okay..- sussurriamo in coro spaventate

***

Suona la campanella che segna la fine dell'ora, quindi io e Crys cerchiamo silenziosamente di evadere dall'aula

-Dove credete di andare? voi due resterete qui.- dice serio Mr.Styles facendoci sussultare

-no..per favore Mr.Styles, Crystal non ha fatto nulla, è colpa mia-

-ma..Geo..- Crys sta per terminare la frase, ma Mr.Styles la interrompe

-lei sa che questo le costerà una doppia punizione vero?- chiede guardandomi

-si..- sussurro intimorita

-okay, signorina Johnson può andare- dice liquidandola

-grazie..- mormora Crys uscendo dall'aula.

Siamo rimasti solo io e Mr.Styles, lui inizia ad avvicinarsi, forse eccessivamente, e posa una mano sulla mia guancia accarezzandola, io arrossisco intimidita

-per questa volta può andare, ma la prossima, la punizione sarà peggiore..- spiega, io mi limito ad annuire
-fuori di qui- aggiunge serio.

Non me lo faccio ripetere due volte e sgattaiolo subito fuori dall'aula, raggiungendo Crys a lezione di scienze.

***

-Geo vuoi spiegarmi perché ti sei presa tutta la colpa?-

-Crys sei la mia migliore amica, dovevo..-

-comunque..Cos'ha detto?- chiede

-nulla, solo che per questa volta mi ha lasciata andare..-

-resta il fatto che Mr.Styles è un figo..- osserva, e non posso che darle ragione

-Eh già..- ridacchio.

***

Sono vicino al cancello, Crys è appena andata via e una Range Rover nera mi si avvicina

-Singorina Edwards vuole un passaggio?- chiede Mr.Styles affacciandosi al finestrino della sua auto

-io..uhm..no, grazie- mormoro timidamente

-Sta per piovere, prendere o lasciare- dice sorridendo

-..o-okay accetto- dico per poi salire a bordo della Range Rover.

C'è un silenzio imbarazzante, quindi appoggio la testa al finestrino e guardo la pioggia cadere dal cielo e le goccie fare a gara sul finestrino.

***

-Dove devo andare?- chiede indicando la rotonda di fronte a noi

-Allora..dopo la rotonda a destra e sempre dritto- spiego

-come te la cavi nelle altre materie?- chiede sorridendo, in modo da cambiare argomento e noto solo adesso che ha delle fossette adorabili e che il suo sorriso farebbe sciogliere anche il più freddo dei ghiacciai

-Diciamo che apparte matematica, sono abbastanza brava..- dico arrossendo penosamente, come al solito

-se vuoi potrei aiutarti-

-certo!..Cioè..uhm, mi farebbe piacere aumentare i miei voti anche in matematica- spiego

-okay, potresti lasciarmi il tuo numero di telefono..in modo da poterti avvisare per le ripetizioni di matematica-

-okay..- mormoro per poi scrivere il mio numero su un foglietto porgendoglielo, subito dopo esco dall'auto
-grazie Mr.Styles, è stato davvero gentile- mormoro guardandolo

-È  stato un piacere- dice, per poi andare via.

Entro in casa, e sento il buon odore delle lasagne che ha preparato la mamma.

-Geo, amore mio, sta piovendo, potevi chiamarmi sarei venuta a prenderti- dice allarmata

-tranquilla mamma, mi ha dato un passaggio Mr.Styles, il nuovo professore d'inglese- la tranquillizzo

-Uh menomale..mangiamo ora, su-

Ci sediamo a tavola e pranziamo, domani avrò tre ore di Inglese con Mr.Styles, sarà una lunga giornata.

La suoneria del mio cellulare interrompe i miei pensieri.
Un messaggio da un numero sconosciuto

Geo..

Chi sei?

Mr.Styles.

Ha sbagliato numero?

No Geo, la divisa ti sta benissimo

Lascio il cellulare, sono arrossita, lo sento, sono accaldata

-Geo, tutto bene?- chiede papà guardandomo

-uhm..si, si tutto okay- mento.

***

Salgo in camera e decido di mettermi a letto, ho bisogno di dormire. Mr.Styles è inquietante, ma così tremendamente sexy.

Geo, ricorda che è il tuo professore.

Ok. Domani sarà una lunga giornata.

All the love. G

School // Harry Styles [IN REVISIONE]Leggi questa storia gratuitamente!