Capitolo 5.

4K 146 1


Il week end era stato molto noioso, niente di che insomma. Però almeno ho avuto la possibilità di stare un po' con mia mamma, che praticamente tornava solo di sera per cenare e dormire. La mattina di quel lunedì era stata molto monotona. Il pomeriggio dopo aver studiati mi preparai per andare in palestra. Misi le mie air max nere e argento, leggins neri e una maglia a maniche corte verde fluo. Feci una coda e misi giusto un po' di eyeliner e mascara waterproof.

Erano le 18:30 e alle 19:00 sarei dovuta essere in palestra, così andai a controllare se anche Liam fosse pronto. Dato che anche lui aveva deciso di allenarsi nella mia stessa palestra, però senza un personal trainer dato che il suo fisico era già ben scolpito, e la conoscenza su qualu esercizi fare.

"Liam sei pronto?" Dissi.

Uscimmo di casa andando in palestra a piedi data la vicinanza.

"Sei nervosa?" Chiese Liam accarezzandomi il braccio.

"ehmm.. abbastanza." Confessai.

"Tranquilla, le prime volte sarà un po' faticoso e doloroso, ma poi ti verrà tutto meccanico."

"Grazie Leyum." Dissi sorridendogli.

Una volta entrata in palestra, andai nello spogliatoio a posare le mie cose, e una volta uscita mi presentai alla segretaria che mi accolse con un sorriso e mi disse: "Guardi, aspetti in quella stanza il suo personal trainer. Comunque sei stata molto fortunata."

Da un lato fui contenta che nessuno mi avrebbe visto fare ginnastica, però cosa voleva dire quel 'fortunata'? Non facendo tanto caso ai miei pensieri, andai nella stanza che mi era dtata indicata dalla segretaria e incominciai a navigare su internet. Dopo circa 10 minuti arrivò un ragazzo molto alto, circa un metro e ottanta, con i capelli ricci raccolti in un codino.

"Tu devi essere Francesca, vero?"

"Si, sono io." Dissi timida.

"Piacere sono Harry, il tuo personal trainer." Disse porgendomi la mano che poi strinsi, guardando il pavimento. Dopo qualche secondo due dita mi alzarono il mento, e quando incontrai i suoi occhi mi persi in quel verde intenso.

"Regola numero uno: non devi aver paura di me."

Dopo aver detto queste parole sul suo viso spuntò un meraviglioso sorriso, contornato da due irresistibili fossette. Dio mio che bel ragazzo che mi era capitato.

•~•~•~•~•~•~•~•~•~•~•~•~•~•~•~•~•~•~•~•

Omg. Harry.
Mi sto sciogliendo.

Vi è piaciuto questo capitolo? Se sì votate e commentateee!
XX

Personal Trainer H.SLeggi questa storia gratuitamente!