Capitolo 4.

4.4K 121 0


"Allora piccola che facciamo?" Mi chiese il mio fratellone.

"Buh, non so.. giochiamo alla play?" Proposi.

"Tu sai giocare alla play?" Disse Liam sconvolto.

"E chi pensi sia quel Dark67 che vince tutti i tuoi punteggi?"

"E chi ti ha insegnato?"

"Guardando si impara Payne." Dissi io dandogli un bacio sulla guancia.

"E se chiamo i ragazzi? Vediamo un po' chi vince. Ci sfidi a tutti e quattro."

"Mmh.. ci sto."

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

"Non credo che tua sorella sia brava a giocare." Disse Niall. Lui è un biondino irlandese che ha una risata unica.

"Magari sa giocare, ma non come noi maschi. La vinceremo." Disse mister pakistania, ovvero Zayn. Lui, mio fratello, Niall e Louis sono i più popolari della scuola e quindi i più voluti dalle ragazze.

"Invece io so giocare." Ribattei in tono offensivo con la faccia da cucciola.

"Senti cosa" iniziò Louis facendo irrigidire mio fratello. Dio mio che occhio gli ha fatto. "Facciamo una scommessa. Se vinci ti limono, sennò mi fai un lavoretto."

Liam si alzò dalla sedia incominciando ad andare verso la direzione del moro. Lo fermai, andando di fronte al Louis che si alzò di conseguenza. Lo guarda dritto negli occhi di ghiaccio e gli parlai

"Senti COSO, io non sono una di quelle ragazze che vive per quello che hai in mezzo alle gambe, anzi a dire il vero ho voglia di castrarti e di infilarti il tuo COSO dritto per il tuo culo divino che ti ritrovi, insieme alla tua scommessa del cazzo, okay?" Detto questo alzai il mio ginocchio per colpirlo proprio lì.

"Brutta stronza. Sappi che ti avrò, anche se non mi piaci mi intrighi parecchio."

"Sogna Tomlinson, sogna." Risi.

"Ehm mi sa che è meglio se andiamo noi tre." Disse Niall.

"Si infatti, devo parlare con mia sorella." Affermò Liam ridendo sotto i baffi.

"Ciao bro." Dicono i tre ragazzi all'unisono chiudendo la porta.

"Ora noi due parliamo" disse Liam serio, mettendosi davanti a me e facendomi cenno di andare a sedersi in cucina.

"Dimmi" dissi io un po' preoccupata.

"Devo darti i miei complimenti, hai fatto vedere a Louis chi sei."

"Eh scusa ci tengo alla mia innocenza" dissi ridendo.

"Ti tengo d'occhio sorellina." Mi disse lui malizioso.

"Non sei geloso?" Chiesi.

'Beh un po' sì, ma non posso darti ordini e credo tu sappia che rischi ci sono facendo quelle cose, quindi insomma prima o poi dovrà succedere."

"Capisco, comunque vorrei iscrivermi in palestra."

"Fra sei bellissima, non ne hai bisogno. Louis è un cretino."

"Lo so, ma voglio cambiare non mi piaccio così."

"Comd palestra ti consiglio quella qui all'angolo. Ha dei buoni prezzi."

"Il numero di telefono per iscrivermi?"

"Chiama con il mio cellulare."

"Grazie fratellone."

~~~~~~~~~~~~~~

"Buonasera, possiamo esserle utile?" Rispose una signora.

"Ehm sì.. virrei iscivermi in palestra."

"Vuole il pacchetto standard o quello con il personal trainer?" Mi chiese lei.

"Quale mi consiglia?" Domandai.

"Guardi, se vuole dimagrire e tonificare il corpo, le consiglio quello con il personal Trainer. Sarete molto più seguite."

"Okay, allora va bene quello."

"Perfetto, può darmi il nominativo?"

"Francesca ******"

"Il suo primo giorno sarà lunedì. Buon week end."

"Grazie anche a lei!"

•~•~•~•~•~•~•~•~•~•~•~•~•~•~•~•~•~•~•

AAAAH NEL PROSSIMO CI SARÀ HARRY! :))

Personal Trainer H.SLeggi questa storia gratuitamente!