Capitolo 1.

5.5K 136 1


"Fra alzati devi andare a scuola!" Urla mia mamma dalla cucina.

"Mmh.. altri 5 minuti mamma!" Mugolo da sotto le coperte.

"No signorina, ora alzi il tuo bel sederino dal letto e ti prepari. Sono stufa di essere chiamata dai profesdori per i tuoi ritardi! Vai a dormire prima la sera." Urla nuovamente mia mamma venendo in camera.

"Uff.. che palle." Dico fra me e me.

Dopo essermi alzata vado in cucina per fare colazione. Bevo un bicchiere di latte e mangio due biscotti appena fatti da mamma. In seguito vado in bagno e rabbrividisco guardandomi allo specchio. Ho il viso pallido e delle occhiaie scurissime. Se uscissi di casa così qualcuno potrebbe fare una denuncia al wwf "S.O.S SMARRITO PANDA." O qualcosa del genere. Ancora assonnata mi faccio una doccia calda per poi andare in camera e vestirmi. Indosso un paio di jeans blu scuri, una maglia nera con delle borchie sopra e le mie amatissime vans nere. Quando mi guardo allo specchio mi rattristisco, cioè perchè anche se mangio sano sono.. così? Cioè non mangio schifezze e sono una balena in confronto alle mie amiche. Cosa posso fare per migliorare? Con questi pensieri che mi frullanto nella mente vado in bagno a truccarmi. Mi metto un po' di correttore sulle occhiaie, matita blu all'interno, mascara, blush, e un burrocacao colorato sul rosso. Sciolgo i miei capelli boccolosi di natura, e dopo aver dato un bacio sulla guancia a mia madre, zaino in spalla e mi incammino verso l'edificio in cui sarei rimasta chiusa per le prossime 6 ore.

Personal Trainer H.SLeggi questa storia gratuitamente!